Dipartimento di eccellenza

Perché siamo eccellenti

Siamo un dipartimento eccellente nello studio teorico ed empirico delle lingue, culture e letterature moderne come patrimonio universale da proteggere, promuovere e trasmettere alle generazioni future, come diritto fondamentale delle persone e delle comunità e come spinta all'innovazione sociale e culturale. L’elevata qualità della didattica e l’insegnamento di un numero alto e diversificato di lingue consentono il posizionamento nel QS ranking tra le prime 100 al mondo per Modern Languages: insegniamo e studiamo 19 lingue dell’Europa e delle Americhe, incluse la lingua italiana dei segni (LIS) e la sua variante tattile. Il dipartimento è altresì caratterizzato da un’alta percentuale di docenti stranieri e di docenti italiani dal profilo internazionale, che rendono questo dipartimento un crocevia di competenze, esperienze ed eccellenze unico nel panorama italiano.

MIUR - Dipartimento di eccellenza

Cosa faremo

Il progetto intende fare del DSLCC un centro di eccellenza negli studi sui processi di adattamento culturale, linguistico e letterario utilizzando il concetto chiave /frame antropologico di ADAPTATION/ADAPTABILITY per affrontare le molteplici trasformazioni dell’ambiente umano e sociale. Le sinergie tra le lingue, il loro studio e le discipline letterarie-culturali permettono infatti di riconoscere gli strumenti tipici utilizzati nel tempo e nello spazio dalle comunità linguistiche per elaborare strategie di adattamento, attivando le soluzioni offerte dalle scienze umane in sintonia con la EU Adaptation Strategy dinanzi a crisi ambientali e ai nuovi cambiamenti epocali.

Il progetto si concentrerà su:

  1. diverse modalità di trasformazione di testi/generi attraverso i secoli e le aree geografiche, in prospettiva transazionale e globale. L’intreccio con gli ambiti storico-internazionali consentirà di approfondire lo studio dei contesti di trasformazione e adattamento, come forma di reazione alle crisi da parte delle società umane.
  2. Sulla language adaptation, nell’interazione delle lingue con i contesti e lo sviluppo di varietà linguistiche con caratteristiche di inclusività.

Il progetto prevede inoltre la creazione del Centro di Ricerca ICARHUS Innovation Center for Adaptation Research into Humanities and Literary Studies e uno studio di audioregistrazione per la produzione di podcast e altri materiali multimediali nelle lingue europee come sperimentazione e utilizzo di nuovi strumenti comunicativi per trasmettere e disseminare saperi umanistici che si adattino alle sfide di una nuova eco-modernità.

Il progetto prevede inoltre:

  • il potenziamento della didattica di secondo livello (Lauree magistrali) attraverso nuovi strumenti didattici e multimediali e il rafforzamento delle collaborazioni internazionali
  • il potenziamento del Dottorato di ricerca attraverso 10 borse di dottorato e l’attivazione di didattica mirata anche grazie ai contributi di visiting professor.

Investimento risorse

Assumeremo:

2 professori ordinari

2 professori associati, uno dei quali per chiamata diretta dall’estero

3 ricercatori a tempo determinato (lettera b)

2 personale tecnico amministrativo

Tappe principali del progetto

2023-2025

  • Avvio del reclutamento docenti
  • Allestimento degli spazi destinati al centro di audioregistrazione
  • Acquisto della strumentazione e delle licenze
  • Avvio corsi di formazione dei docenti nella creazione di contenuti multimediali (podcasts)
  • Attivazione di 4 posizioni di visiting professor
  • Attivazione di 4 borse di dottorato

2025-2028

  • Completamento del reclutamento
  • Completamento corsi di formazione
  • Creazione archivio digitale della ricerca
  • Realizzazione di cicli di contenuti multimediali (podcasts)
  • Attivazione di 4 posizioni di visiting professor
  • Attivazione di 6 borse di dottorato

    Lo sviluppo degli studi sull’adattamento culturale, linguistico e letterario appare necessario per riconoscere gli strumenti utilizzati nel tempo e nello spazio dalle comunità linguistiche, come presupposto per favorire nella cittadinanza l’elaborazione culturale e psicologica di strategie di adattamento utili ad affrontare i possibili scenari provocati dai molteplici cambiamenti in atto. Ciò significa lavorare a vari livelli per riconfigurare l'adattamento non come accettazione passiva di inevitabili catastrofi sociali, ambientali e culturali, ma come atteggiamento collettivo di responsabilità, consapevolezza, solidarietà reciproca sfruttando il potenziale delle risorse culturali e delle esperienze storiche e cognitive già sperimentate dall’essere umano, tra cui l’adattamento e le trasformazioni letterarie e linguistiche.

    Le nostre discipline si collocano in termini di sistemi adattativi complessi che devono fornire strumenti scientifici/culturali in una prospettiva di attenzione critica alle trasformazioni dei sistemi culturali. A partire dai risultati conseguiti dal precedente progetto di eccellenza, il nuovo progetto intende valorizzare le discipline letterario-culturali-linguistiche incoraggiando collaborazioni tra linguisti, traduttologi e studiosi di fenomeni della trasformazione letteraria, culturale e storico-sociale: in un dipartimento di forte impianto comparatistico, questo garantisce sinergie per ripensare modalità di analisi, di trasmissione e di disseminazione dell’immaginario dei saperi umanistici.

    I risultati della ricerca

    • avranno ricadute pratiche nella sperimentazione di nuovi metodi e strategie didattiche tramite adozione di strumenti comunicativi innovativi e multimediali
    • permetteranno un ulteriore aggiornamento, qualificazione e ringiovanimento del corpo docente
    • verranno disseminati tramite materiali caricati su archivi digitali, tra cui cicli di podcasts, potenziando e rinnovando le attività di Public Engagement con maggiore impatto sociale
    • comporteranno un allargamento di network nazionali e internazionali di ricerca con la creazione di nuovi accordi internazionali con università ed enti interessati allo sviluppo e agli aspetti applicativi degli Adaptation/Adaptability Studies

    Il reclutamento effettuato con le risorse del progetto permetterà il rafforzamento della didattica di II e III livello e di alta formazione nelle discipline che concorreranno alle tematiche del Progetto di eccellenza, tramite le seguenti azioni

    • Rafforzamento della formazione dottorale tramite nuove borse di Dottorato finalizzate ai temi del progetto di eccellenza (10 borse - 2 per anno).
    • Collaborazione con visiting professors (2 all’anno) a consolidamento della formazione dottorale e della didattica di II livello

    Il Centro ICARHUS prevede la realizzazione di una sala insonorizzata dedicata alla audio-registrazione, dotata di strumentazioni per la realizzazione di testi audio di alta qualità. La sala avrà uno studio attiguo dedicato alla elaborazione audio, con postazioni informatiche, software per le analisi e server per l’archiviazione digitale e la realizzazione di corpora.

    Verrà collegato al Centro un archivio digitale della ricerca (open archive secondo le più avanzate open access policies) nel quale inserire tanto i prodotti della ricerca svolta con il Progetto di eccellenza e materiali digitali (accessibili anche a un pubblico più ampio attraverso iniziative di formazione permanente) quanto il lavoro di recupero, ricostruzione, catalogazione e digitalizzazione di materiali.

    La struttura interna è composta da:

    Un comitato tecnico composto da

    La struttura esterna è costituita da un Advisory Board composto da due docenti:

    Last update: 21/05/2024