Informativa prevalutazione

ai sensi dell'articolo 13 del Regolamento (UE) 2016/679

L'Università Ca' Foscari Venezia ("Ateneo" o "Università"), nell'ambito delle proprie finalità istituzionali, in adempimento degli obblighi previsti dall'art. 13 del Regolamento UE 2016/679 ("Regolamento"), Le fornisce informazioni in merito al trattamento dei dati personali da Lei conferiti mediante la compilazione del form di prevalutazione al sito: https://apply.unive.it/.

1) Titolare del trattamento

Il Titolare del trattamento è l’Università Ca’ Foscari Venezia, con sede in Dorsoduro n. 3246, 30123 Venezia (VE), nella persona del Magnifico Rettore. 

2) Responsabile della protezione dei dati

L'Università ha nominato il "Responsabile della Protezione dei Dati", che può essere contattato scrivendo all'indirizzo di posta elettronica  dpo@unive.it o al seguente indirizzo: Università Ca' Foscari Venezia, Responsabile della Protezione dei Dati, Dorsoduro n. 3246, 30123 Venezia (VE). 

3) Finalità del trattamento e natura dei dati trattati

La procedura di prevalutazione prevede il conferimento obbligatorio dei suoi dati anagrafici (nome, cognome, genere, paese di residenza, cittadinanza, data e luogo di nascita), dei dati relativi al suo documento di identità (numero, data di rilascio e data di scadenza), di contatto (indirizzo email, indirizzo, numero di telefono, Skype ID), una fototessera, dei dati di carriera e del titolo di studio e di un indirizzo email di un terzo da utilizzare solo per le urgenze. Il mancato conferimento, in tutto o in parte, dei dati non permetterà di effettuare la predetta prevalutazione, precludendo la sua ammissione al Corso di Laurea da Lei scelto. 

L'Ateneo tratterà i Suoi dati nell'ambito del perseguimento delle proprie finalità istituzionali per valutare la Sua ammissione al Corso di Studi da Lei scelto e per contattarLa nel caso in cui Lei non abbia completato la compilazione del predetto form per aiutarLa a terminare la procedura o per capirne le ragioni. 

La base giuridica del trattamento è quindi rappresentata dall'art. 6.1.e) del Regolamento ("esecuzione di un compito d'interesse pubblico"). Lei potrà opporsi al predetto trattamento in qualsiasi momento, scrivendo al Responsabile della Protezione dei Dati Personali ai recapiti sopraindicati. L’Ateneo si asterrà dal trattare ulteriormente i suoi dati personali salvo sussistano motivi cogenti che legittimino la prosecuzione del trattamento.

L’Ateneo Le potrà inviare newsletter periodiche o sms relativi alle attività e iniziative dello stesso, a eventi culturali e sportivi. Potrà in ogni momento opporsi ai predetti invii accedendo all’apposito link presente in calce a ciascuna email o scrivendo a:  dpo@unive.it.

4) Tempi di conservazione

I dati verranno conservati in conformità alle norme sulla conservazione della documentazione amministrativa.

5) Destinatari e categorie di destinatari dei dati personali

Per le finalità sopra riportate, oltre ai dipendenti e collaboratori dell'Ateneo specificamente autorizzati, potranno trattare i dati personali anche i soggetti che offrono all'Ateneo servizi strumentali o accessori.

6) Diritti degli interessati e modalità di esercizio

In qualità d'interessato, ha diritto di ottenere dall'Ateneo, nei casi previsti dal Regolamento, l'accesso ai dati personali, la rettifica, l'integrazione, la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento ovvero di opporsi al trattamento medesimo (artt. 15 e ss. del Regolamento). La richiesta potrà essere presentata, senza alcuna formalità, contattando direttamente il Responsabile della Protezione dei Dati all'indirizzo   dpo@unive.it ovvero inviando una comunicazione al seguente recapito: Università Ca' Foscari Venezia - Responsabile della Protezione dei Dati, Dorsoduro 3246, 30123 Venezia. In alternativa, è possibile contattare il Titolare del Trattamento, inviando una PEC a  protocollo@pec.unive.it

Gli interessati che ritengono che il trattamento dei dati personali a loro riferiti avvenga in violazione di quanto previsto dal Regolamento hanno, inoltre, diritto di proporre reclamo all'Autorità Garante per la protezione dei dati personali, come previsto dall'art. 77 del Regolamento stesso, o di adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79 del Regolamento).

Informativa aggiornata al: 24.02.2020

Last update: 28/09/2020