Eventi e attività

Il Dipartimento è promotore di importanti manifestazioni destinate alla fruizione di un pubblico più ampio, non esclusivamente accademico: incontri letterari, seminari, workshop, presentazioni di libri, rassegne cinematografiche, festival, mostre, concerti, performances teatrali e di danza, eventi di sensibilizzazione legati alla sostenibilità, all’ecologia e ai diritti umani. I docenti del Dipartimento hanno inoltre ruoli di primo piano in importanti iniziative di Ateneo quali, ad esempio, il festival internazionale di letteratura Incroci di civiltà e Venetonight - Researchers' Night che celebra la Notte Europea dei Ricercatori.

Consulta l’agenda di Dipartimento per essere sempre aggiornato su tutti gli appuntamenti del DSAAM.

Kiss and Don't Tell, 2024, Performance Still, Courtesy of Maria Madeira and Anna Schwartz Gallery, Australia, Photo: Jorge de Araujo

Timor-Leste: Una Prospettiva Artistica
Il Contributo delle Donne all'Arte e alla Cultura della Nazione più Giovane del Mondo

18 giugno, ore 10:00 - 12:00
NICHE, piano nobile di Ca’ Bottacin

Public Lecture di Maria Madeira

Maria Madeira, artista di fama internazionale e studiosa di arte contemporanea, rappresenta la Repubblica Democratica di Timor Leste per la prima partecipazione del paese alla 60° edizione della Biennale di Venezia, con un’installazione dal titolo: “Kiss and Don’t Tell”. In questa public lecture, Madeira analizza il contributo delle donne timoresi all’arte e alla cultura della nazione più giovane del mondo. Dopo secoli di colonizzazione portoghese e decadi di cruenta occupazione indonesiana, Timor Leste diventa uno stato indipendente soltanto nel 2022, dopo un referendum e un intervento di peacekeeping promosso dalle Nazione Unite nel 1999. L’artista propone una lettura affascinante della travagliata storia di questa porzione arcipelagica di Sud-est asiatico attraverso la prospettiva, le esperienze, e la resilienza artistica delle sue donne. 

Evento co-organizzato dal Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea (DSAAM) e da THE NEW INSTITUTE Centre for Environmental Humanities (NICHE), nell’ambito del progetto PRIN di Giuseppe BolottaSISEA / Symbolic Inequality at Work: gendered exclusion and imaginaries of empowerment in Southeast Asia

Harmony in Nature
murales dell'artista Taron Manukyan

venerdì 17 novembre, ore 11.00
Piazza interrata del Campus Scientifico di Via TorinoEdificio Alfa

La giustapposizione del fumo scuro e minaccioso della fabbrica con i colori freschi e luminosi derivati dalla natura evidenzia il contrasto tra il danno che infliggiamo all'ambiente e la bellezza che ci circonda.
È un invito all'azione, che ci esorta a essere più consapevoli del nostro impatto sul pianeta e ad adottare misure per proteggere e preservare le preziose risorse naturali che sostengono la vita sulla Terra. 

Seguirà aperitivo
Ingresso libero 


L'incontro rientra tra le attività del progetto “Venezia e gli armeni” di Public engagement 2023 (Responsabile scientifica Prof. Sona Haroutyunian) ed è stato realizzato grazie al contributo dei Dipartimenti di Scienze Ambientali e di Scienze Molecolari e Nanosistemi.

Vedere attraverso le parole: letture da grandi libri della letteratura araba

Lunedì 23 ottobre 2023, ore 10:30
Aula 23, San Sebastiano

La conferenza ha come obiettivo quello di presentare l’apertura della sezione di letteratura araba all’interno dell’audioteca messa a disposizione online dall’Associazione amici del Libro Parlato Lions per i ciechi d'Italia. Infatti, grazie a una collaborazione avviata di recente tra Ca’ Foscari e il Libro Parlato Lions, alcuni studenti cafoscarini hanno potuto completare uno stage come donatori di voce per la lettura di due testi letterari, nello specifico Adib. Storia di un letterato di Taha Husayn (cura e traduzione di Maria Elena Paniconi) e Le palme muoiono in piedi di Ibrahim Darghuthi (cura e traduzione di Andrea Facchin).

La conferenza sarà l’occasione per valorizzare alcune delle recenti traduzioni dall’arabo all’italiano di testi letterari pubblicati all’interno della collana “I grandi libri della letteratura araba” diretta da Antonella Ghersetti presentando i testi sopraccitati, oltre al nuovo volume in uscita nella collana: La camicia di lana di Tawfiq Yusuf ‘Awwad (cura e traduzione di Bishara Ebeid). Nello specifico i relatori condivideranno alcune riflessioni sulle descrizioni sensoriali e non visive contenute nei testi letterari e, avvalendosi degli audiolibri già registrati, proporranno attività di ascolto in italiano dei testi tradotti.

L’incontro è rivolto alla cittadinanza e, per le attività più specifiche, agli studenti arabisti nel loro complesso.


Programma

10:30
Antonella Ghersetti, Università Ca’ Foscari Venezia
I grandi libri della letteratura araba: una collana per tutti

11:00
Maria Elena Paniconi, Università di Macerata
Personaggi e ambienti "oltre il dato visivo": una lettura di Adīb di Ṭāhā Ḥusayn

11:30
Andrea Facchin, Università Ca’ Foscari Venezia
Il sogno e il miraggio: ascoltare Le palme muoiono in piedi di Ibrāhīm Darghūthī immaginando ad occhi chiusi

12:00
Bishara Ebeid, Università Ca’ Foscari Venezia
Il cieco come figura rivoluzionaria nel racconto La Medaglia della raccolta La camicia di lana di Tawfīq Yūsuf ʿAwwād

12:30
Giulio Gasparini e Serenella Sesti, Associazione amici del Libro Parlato
Sapere Condiviso: Gli audiolibri del Libro Parlato e Università Ca’ Foscari insieme per la conoscenza

Cos’è l’Associazione amici del Libro Parlato “Lions”
L’Associazione è nata nel 1975 a Verbania per iniziativa del Lions Club con lo scopo di diffondere la lettura e la cultura tra le persone disabili tramite il prestito di audiolibri letti e registrati da volontari donatori di voce.

Link utili
Audioteca del Libro Parlato Lions  (accesso con credenziali)
Collana “I grandi libri della letteratura araba”

Evento organizzato da Antonella Ghersetti, Bishara Ebeid e Andrea Facchin

Appuntamenti trascorsi

Last update: 17/05/2024