Borse per il diritto allo studio

Borse per il diritto allo studio a.a. 2019/2020

Le borse di studio sono aiuti economici che hanno l'obiettivo di contribuire ai costi di mantenimento sostenuti dagli studenti e sono, pertanto, di differente importo in relazione allo status dello studente:

Contatti e prenotazioni

Studente fuori sede

Sei studente fuori sede se risiedi in una città distante oltre 80 km dalla sede universitaria, o se impieghi più di 80 minuti per raggiungere la sede universitaria. Se sei uno studente fuori sede, potrai ricevere una borsa di studio di importo massimo pari a 4.637,50 Euro e avrai diritto ad un pasto giornaliero gratuito nelle mense universitarie.

Lo studente con lo status di fuori sede, indipendentemente dalla tipologia di alloggio, dovrà compilare il form online presente nella propria area riservata nella sezione “Diritto allo studio e tasse” > “Upload contratto locazione studenti fuori sede” dal 1 agosto 2019 al 31 ottobre 2019. Se sei immatricolando al primo anno, potrai compilare il form online solo ad immatricolazione avvenuta e dopo aver ricevuto il numero di matricola.

Lo studente che non utilizza le strutture residenziali dell’ESU di Venezia o le utilizza per una sola parte dell’anno, in fase di compilazione del form online “Upload contratto locazione studenti fuori sede”, nel periodo dal 1 agosto 2019 al 31 ottobre 2019, è obbligato ad allegare il file in formato .pdf del contratto di locazione a titolo oneroso a norma di legge della durata di almeno 10 mesi o dei mesi rimanenti a completamento dei 10 previsti, compresi nel periodo tra agosto 2019 e agosto 2020. Solo ed esclusivamente per gli studenti iscritti per la prima volta per l’anno accademico 2019/2020 ad un corso di laurea magistrale dell’Ateneo il termine per compilare il suddetto form online ed allegare il contratto di locazione già in essere è fissato al 30 novembre 2019. Solo nel caso in cui lo studente partecipi per l’anno accademico 2019/2020 ad un programma di studi all’estero promosso dall’Università ed alloggi nel corso dell’anno accademico in due residenze diverse, cumulando i periodi ai fini del raggiungimento dei 10 mesi, dovrà:

  • compilare il form online “Upload contratto locazione studenti fuori sede” nel periodo dal 1 agosto 2019 al 31 ottobre 2019 (o 30 novembre per gli immatricolati ad un corso magistrale) ed allegare il file in formato .pdf del primo dei due contratti a titolo oneroso, estero nel caso partecipi ad un programma di studi all’estero nel primo semestre, o del comune classificato in sede;
  • inviare per email a  dirittoallostudio@unive.it il file in formato .pdf del secondo dei due contratti a titolo oneroso, estero nel caso partecipi al programma di studi all’estero nel secondo semestre, o del comune classificato in sede, entro il 15 aprile 2020.

I due contratti presentati devono avere immediata continuità tra loro.Lo studente richiedente il beneficio dovrà necessariamente essere firmatario o co-firmatario del contratto di locazione. Il mancato rispetto delle indicazioni riportate al presente comma comporterà la rideterminazione d’ufficio dello status da fuori sede a pendolare.

Se usufruisci del posto alloggio dell'ESU, ti ricordiamo che ti verranno detratti dall'importo della borsa di studio 1.500,00 Euro, somma corrispondente alla tariffa standard dovuta per il servizio alloggio.

Se sei uno studente straniero non appartenente all’Unione Europea sei considerato comunque fuori sede, indipendentemente dalla distanza tra la residenza e la sede del corso di studi, ad eccezione del caso in cui il tuo nucleo familiare risieda in Italia; in ogni caso, per essere considerato fuori sede devi prendere alloggio a titolo oneroso nel Comune ove si trova la sede universitaria frequentata o in un Comune classificato in sede, per un periodo non inferiore a dieci mesi con riferimento all’anno accademico 2019/2020.

Studente pendolare

Sei studente pendolare se risiedi in un luogo che dista tra 40 e 80 km dalla sede universitaria, o se impieghi tra 40 e 80 minuti per raggiungere la sede universitaria, o se sei uno studente che, pur risiedendo a più di 80 km dalla sede universitaria o pur impiegando più di 80 minuti per raggiungerla, non abbia preso domicilio presso la città dove studi con un regolare contratto di locazione a titolo oneroso. Potrai essere considerato uno studente pendolare anche quando sei residente nel Comune nel quale ha sede il corso di studi che frequenti, in relazione a particolari distanze o tempi di percorrenza dei sistemi di trasporto pubblico. Se sei uno studente pendolare, potrai ricevere una borsa di studio di importo massimo pari a 2.490,50 Euro e avrai diritto ad un pasto giornaliero gratuito nelle mense universitarie.

Studente in sede

Sei studente in sede se risiedi nella città dove studi. Se sei uno studente in sede, potrai ricevere una borsa di studio di importo massimo pari a 1.977,50 Euro e avrai diritto ad un pasto giornaliero gratuito nelle mense universitarie.

Per individuare facilmente il tuo status puoi consultare l'elenco dei comuni suddivisi in base alle distanze e ai tempi di percorrenza per le sedi universitarie di Ca' Foscari a Venezia, Mestre, Treviso.

Distanze e tempi di percorrenza per le sedi universitarie

Criteri per la definizione di percorso, distanze e tempi di percorrenza

Vengono considerati come punti di arrivo le sedi centrali universitarie di Ca’ Foscari e le altre sedi dislocate nel territorio.
Come punto di partenza vengono considerati, in prima approssimazione, le sedi municipali come riferimento convenzionale per l’intero territorio comunale, e successivamente i baricentri delle frazioni, dei quartieri (per le grandi città) e delle località di domicilio dello studente.

Si parte dal presupposto che si utilizzino per gli spostamenti mezzi pubblici e che comunque il treno rappresenti il mezzo più veloce ed economico: le distanze e i tempi di percorrenza vengono quindi calcolati per le località che non hanno una stazione ferroviaria considerando un percorso misto: mezzo pubblico fino alla stazione più vicina e poi il treno.
Per le località che non dispongono di linee ferroviarie si considerano i tempi medi di percorrenza degli autobus di linea.
Se sei studente di Venezia vengono considerati i percorsi dei mezzi pubblici via acqua.

Distanze dalle sedi dell'ateneo

Distanza dalla sede universitaria

Viene calcolata la distanza lungo l’asse stradale per individuare le località che soddisfano i requisiti di essere comprese tra i 40 e gli 80 km di distanza da piazzale Roma e le sedi dei corpi universitari fuori del centro storico di Venezia (Mestre - via Torino, Treviso). Viene, inoltre, calcolata la distanza lungo l’asse ferroviario tra la stazione di Venezia S. Lucia e le stazioni ferroviarie delle varie località. Viene, ancora, considerata la combinazione asse stradale - asse ferroviario per le località non provviste di stazione ferroviaria.
In questa fase non è tenuto conto della distanza tra i punti di arrivo stradale e ferroviario a Venezia e le sedi dei corpi universitari.

Tempi di percorrenza

I tempi di percorrenza per la rete ferroviaria vengono calcolati sulla base degli orari ferroviari considerando le fasce orarie del mattino e della sera e i treni interregionali o regionali (non Intercity o EuroStar); nel caso di cambi tra tratte ferroviarie diverse viene considerato un tempo medio di attesa per le coincidenza (nel caso delle fasce orarie considerate le coincidenze sono per lo più immediate).

I tempi di percorrenza per la tratta stradale in ambito urbano vengono definiti considerando una velocità media oraria di 20 km/h visto il realizzarsi degli spostamenti in corrispondenza delle ore di punta.

Attenzione: se non puoi usufruire del servizio mensa in quanto partecipi al programma di mobilità internazionale Erasmus+, la trattenuta per il servizio di ristorazione verrà applicata solamente per i mesi di permanenza in Italia, e avrai diritto ad una borsa di studio d'importo superiore rispettivamente sino ad un massimo di 5.237,50 Euro se sei studente fuori sede e 2.890,50 Euro se sei studente pendolare.


Chi può richiedere la borsa di studio

Può presentare domanda lo studente che per l’anno accademico 2019/2020 risulti:

  • iscritto per la prima volta ai corsi di laurea;
  • iscritto ad anni successivi dei corsi di laurea;
  • iscritto ad anni successivi dei corsi di laurea magistrale;
  • iscritto per la prima volta ai corsi di dottorato di ricerca;
  • iscritto ad anni successivi dei corsi di dottorato di ricerca.

Ti ricordiamo che la borsa di studio è concessa per il conseguimento per la prima volta di ciascuno dei livelli di corso di studio.

Se sei iscritto ai corsi di studio interateneo sarai tenuto a presentare la domanda di borsa di studio all’Ateneo sede amministrativa del corso stesso, presso il quale hai versato le tasse di iscrizione.

Studenti part-time

Se sei uno studente part-time puoi richiedere ed usufruire della borsa di studio con le stesse modalità e scadenze previste per gli studenti iscritti ai corsi di laurea e laurea magistrale: i requisiti per richiedere la borsa di studio e gli importi della borsa sono ridotti in proporzione.

Si ricorda infine che la durata per la concessione delle borse di studio è pari a 7 anni per gli studenti part-time iscritti ai corsi di laurea e 5 anni per gli studenti part-time iscritti ai corsi di laurea magistrale.

N.B. Se ti sei immatricolato al corso frequentato con lo status “full time” e nel prosieguo della carriera universitaria hai optato per lo status “part-time”, ai fini della determinazione del numero di anni e del conseguente requisito di merito, ciascun anno accademico frequentato con lo status di “full time” viene conteggiato come due anni “part-time”.


Requisiti di reddito

Per partecipare all'assegnazione delle borse di studio, dovrai essere in possesso di una condizione economica (ISEE) inferiore a 23.508,78 Euro e di una situazione patrimoniale (ISPE) inferiore a 36.218,63 Euro. Tali condizioni vengono definite sulla base della dichiarazione ISEE, valevole per le prestazioni agevolate sul diritto allo studio, rilasciata ai sensi del DPCM 5 dicembre 2013, n.159.


Requisiti di merito

Studenti iscritti al primo anno della laurea e laurea magistrale

Se ti sei immatricolato per la prima volta al primo anno della laurea o della laurea magistrale, la borsa di studio ti verrà assegnata tenendo conto dei soli requisiti di reddito. Tuttavia, per mantenere la borsa di studio dovrai conseguire durante il primo anno di corso il numero previsto di 20 crediti. Se non hai acquisito almeno 20 crediti alla data del 10 agosto 2020 non ti verrà assegnata la seconda rata della borsa di studio; se non hai acquisito almeno 20 crediti nemmeno alla data del 30 novembre 2020 dovrai restituire anche la prima rata della borsa di studio precedentemente corrisposta e sarai tenuto a versare le tasse universitarie da cui saresti stato esonerato.

Studenti iscritti ad anni successivi della laurea e laurea magistrale

Se sei iscritto ad anni successivi della laurea o della laurea magistrale, verrà valutato l'indicatore di merito che è determinato sia dalla media dei voti sia dal numero di crediti conseguiti entro il 10 agosto 2019. La media di riferimento è la media di un ipotetico studente che ha sostenuto gli stessi tuoi esami negli stessi anni accademici.
Se per qualche motivo non sei riuscito a raggiungere il numero di crediti necessario per accedere ai benefici, puoi utilizzare il bonus: il bonus assume valori diversi, in termini di numero di crediti, a seconda dell'anno in cui lo utilizzi e potrà essere utilizzato una sola volta. Viene utilizzata solo la quota di bonus che serve per entrare in graduatoria; la quota rimanente la potrai far valere negli anni successivi, senza però poter usufruire del bonus previsto per gli altri anni. Esempio: se sei iscritti ad un corso di laurea e richiedi il bonus per il conseguimento del beneficio per il secondo anno accademico, pari a 5 CFU, e ne utilizzi soltanto 3 CFU, per i successivi anni potrai utilizzare soltanto la quota residua pari a 2 CFU.

Documenti allegati

Attenzione: ai fini del calcolo del merito degli studenti iscritti ai corsi di laurea e laurea magistrale, non sono considerati validi i CFU derivanti da:

  • esami/tirocini riconosciuti da precedenti carriere concluse col conseguimento del titolo o a seguito di ritiro/decadenza o da altre attività, anche sostenute prima dell'immatricolazione, per le quali si sia ottenuto un esonero in crediti in carriera;
  • esami sostenuti come corsi singoli precedenti all'immatricolazione al corso di laurea e/o laurea magistrale;
  • esami che non sono stati sostenuti nella loro interezza (non si considerano gli esami parziali).

Se dopo aver rinunciato agli studi ti iscrivi ad un altro corso di studio universitario, di fatto risulti iscritto per la prima volta senza cumulare gli anni di precedente iscrizione (a partire dalla data della tua prima immatricolazione), a condizione che tu non abbia percepito nessuna borsa di studio durante la precedente iscrizione.

Come richiedere la borsa di studio

Per poter concorrere alla Borsa di studio tutti gli studenti a prescindere che siano già iscritti all’Ateneo o che intendano immatricolarsi ai corsi di laurea, laurea magistrale e dottorato di ricerca dell’Ateneo dovranno:
- entro il termine non differibile del 30 settembre 2019 ore 12:30:

  •     richiedere l’attestazione I.S.E.E. 2019 valevole per le “prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario”, in favore dello studente richiedente il beneficio. Gli studenti stranieri o italiani residenti all’estero dovranno farsi rilasciare l’I.S.E.E. parificato.
  •    presentare, a partire dall’8 luglio 2019, la domanda di Borsa di studio - con l’indicazione dello status con cui si intende partecipare - compilando e trasmettendo esclusivamente in forma on line la “Richiesta agevolazioni” disponibile nell’Area riservata del sito web di Ateneo.

- entro il termine non differibile del 30 settembre 2019 ore 23:59 per gli studenti dei corsi di laurea e iscritti ad anni successivi dei corsi di laurea magistrale e del 16 dicembre 2019 ore 23:59 per gli studenti immatricolati al primo anno dei corsi di laurea magistrale e gli studenti trasferiti da altri Atenei:

  • iscriversi all’anno accademico 2019/2020 versando, a partire dal 1 luglio 2019 per gli immatricolati al primo anno dei corsi di laurea, laurea magistrale e dottorato di ricerca, o dal 22 luglio 2019 per gli iscritti agli anni successivi, la prima rata di tasse e contributi.

L’importo della prima rata di tasse e contributi è pari a:

  • Euro 700,00, importo comprensivo della tassa regionale per il diritto allo studio universitario e dell’imposta di bollo, per gli studenti dei corsi di laurea e laurea magistrale (fatto salvo quanto previsto per il corso di laurea in “Digital Management” e il corso di laurea magistrale in “Crossing the Mediterranean: towards Investment and Integration - MIM”);
  • Euro 187,00, importo comprensivo della tassa regionale per il diritto allo studio universitario e dell’imposta di bollo, per gli studenti dei corsi di dottorato di ricerca.

Lo studente che si iscrive agli anni successivi dei corsi di laurea e di laurea magistrale (con esclusione degli iscritti fuori corso per l’anno accademico 2019/2020) e lo studente che si iscrive al secondo o al terzo anno dei corsi di dottorato di ricerca, che siano risultati idonei nell’anno accademico 2018/2019, solo se in possesso di tutti i requisiti previsti dal presente bando e previa presentazione della domanda di accesso al beneficio potranno versare, entro le ore 23:59 del 30 settembre 2019, esclusivamente l'imposta di bollo (Euro 16,00) e la tassa regionale per il diritto allo studio universitario (Euro 171,00).

Qualora lo studente non abbia i requisiti, non presenti la domanda di borsa o ne risulti escluso, dovrà contattare anticipatamente il Settore Diritto allo Studio e Disabilità per farsi ricalcolare l’importo di tasse dovuto; diversamente l’importo non versato in fase di iscrizione all’anno accademico 2019/2020 (prima e seconda rata) verrà aggiunto all’eventuale terza rata di tasse dovuta e dovrà essere corrisposto in un’unica soluzione.

Il mancato o erroneo svolgimento anche di una sola delle operazioni sopra riportate comporterà l’esclusione dal concorso.

Successivamente alla chiusura del bando non saranno ammesse integrazioni documentali e richieste di modifica.

Vincitori e idonei alla borsa di studio

Le borse di studio vengono assegnate seguendo l'ordine di ciascuna graduatoria compatibilmente con le risorse finanziarie previste per l'anno accademico 2019/2020. Gli studenti collocati in graduatoria, ma che non riceveranno l'assegnazione della borsa di studio, sono dichiarati idonei.

Tutti gli studenti, vincitori e idonei, beneficiano di:

  • esonero totale dal pagamento delle tasse e dei contributi (ad eccezione degli studenti beneficiari di borsa o idonei, per un ulteriore semestre rispetto alla durata normale dei corsi, che ottengono l'esonero totale della tassa regionale e l'esonero pari alla metà dei contributi calcolati sulla base dell'ISEE);
  • pasto gratuito giornaliero nelle mense universitarie (tranne per gli iscritti al 1° anno dei corsi di laurea e laurea magistrale, che potranno comunque usufruire della tariffa agevolata per il servizio di ristorazione).

Pagamenti

La borsa di studio viene corrisposta in due rate semestrali mediante accredito sulla CartaConto Ca' Foscari.

Nota Bene: sei tenuto obbligatoriamente ad attivare la Carta Conto Ca' Foscari entro 30 giorni dal ricevimento della stessa, presso uno degli sportelli dell'Istituto Bancario convenzionato con l'Ateneo, se presenti la domanda di partecipazione al bando per l'assegnazione della borsa di studio. La mancata attivazione comporterà la decadenza del diritto di ricevere le somme spettanti.

L'erogazione della prima rata per tutti gli studenti beneficiari avverrà entro il 31 dicembre 2019 (entro il 28 febbraio 2020 per gli studenti iscritti per la prima volta ai corsi di laurea magistrale).

L'erogazione della seconda rata avverrà entro il 30 giugno 2020 (entro il 30 settembre 2020 per gli iscritti al primo anno dei corsi di laurea e laurea magistrale, previo conseguimento di 20 crediti entro il 10 agosto 2020).

Revoca

La revoca della borsa di studio e della relativa idoneità è prevista nei seguenti casi:

  • se ti sei immatricolato per la prima volta a una laurea o laurea magistrale e non hai conseguito entro il 30 novembre 2020 il numero minimo di 20 crediti;
  • se ti trasferisci ad un altro Ateneo nel corso dell'a.a. 2019/2020;
  • se ti ritiri dagli studi durante l'a.a. 2019/2020 (dovrai contattare il settore Diritto allo studio almeno 15 gg prima di effettuare il ritiro degli studi affinché possano essere effettuate le verifiche del caso);
  • se ti laurei nella sessione straordinaria dell'a.a. 2018/2019; in questo caso dovrai effettuare la restituzione della borsa ricevuta per l’a.a. 2019/2020 prima del conseguimento del titolo.

La revoca della borsa di studio comporta la restituzione dell'importo monetario della borsa di studio e della somma corrispondente al valore dei servizi di ristorazione e/o alloggio garantiti dall'Esu Venezia, goduti dall'interessato nel corso dell'anno.

La revoca della borsa di studio e della relativa idoneità comporta il pagamento delle tasse e dei contributi universitari nella misura prevista dalle vigenti disposizioni amministrative assunte dall'Ateneo.

Bandi e graduatorie a.a. 2019/2020

Bandi e graduatorie a.a. 2018/2019

Bandi e graduatorie a.a. 2017/2018

Last update: 08/10/2019