Borse per il diritto allo studio

Leggi le FAQ con attenzione per risolvere i tuoi dubbi. Se dopo averle lette non hai risolto il problema, invia una richiesta di assistenza tramite il link a fine pagina.

Candidature e requisiti

Come posso sapere se posso richiedere una borsa di studio regionale?

Ci sono due parametri da tenere in considerazione:

  • Reddito: l’ISEE dell'anno in corso valevole per il diritto allo studio (o ISEE parificato) deve essere inferiore a  23.253,00 euro e l’ISPE deve essere inferiore a 35.824,56 euro
  • Merito: per gli iscritti ad anni successivi, il requisito in termini di CFU conseguiti varia a seconda dell’anno d’iscrizione e del livello del corso di studio (laurea, laurea magistrale).

Per gli immatricolati per la prima volta nel nuovo anno accademico, il requisito per partecipare è legato solo al reddito, ma viene comunque richiesto un numero minimo di CFU per il mantenimento del beneficio. 

Sono uno studente iscritto al secondo anno, vincitore di borsa, come posso sapere come si calcolano i requisiti di merito?

Se sei iscritto al secondo anno o ad anni successivi della laurea o della laurea magistrale, verrà valutato l'indicatore di merito che è determinato sia dalla media dei voti sia dal numero di crediti conseguiti entro le scadenze previste.

Sono iscritto ad anni successivi al primo e non ho il requisito minimo di merito per presentare la domanda di borsa, posso richiederla comunque?

Si, se non sei riuscito a raggiungere il numero di crediti necessario per accedere al beneficio, puoi utilizzare il bonus: il bonus assume valori diversi, in termini di numero di crediti, a seconda dell'anno per cui lo utilizzi e potrà essere fatto valere una sola volta (ad esempio se si richiede il bonus per il conseguimento del beneficio per il secondo anno accademico, pari a 5 cfu, e si utilizzano soltanto 3 cfu, per i successivi anni potrai utilizzare soltanto la quota residua pari a 2 cfu).

Posso farmi riconoscere un esame parziale come crediti necessari al mantenimento della borsa?

No.

Sono uno studente iscritto al primo anno che ha vinto la borsa di studio ma non ho conseguito 20 crediti alla data del 10 agosto 2019, perdo l'intera borsa?

No, se non hai acquisito almeno 20 crediti alla data del 10 agosto 2019 non ti verrà accreditata la seconda rata della borsa di studio. Incorrerai nella revoca della borsa se non acquisisci almeno 20 crediti alla data del 30 novembre 2019. La revoca comporta la restituzione della prima rata della borsa di studio e il versamento delle tasse universitarie.

Come posso partecipare al bando per la borsa di studio?

Entro la scadenza prevista devi effettuare tutte le seguenti operazioni:

  1. richiedere l’Attestazione ISEE  valevole per le “prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario”;
  2. compilare e trasmettere la “richiesta agevolazioni” disponibile nell’Area riservata del sito web di Ateneo;
  3. iscriverti al nuovo anno accademico versando la prima rata di tasse e contributi.

Ho già una laurea magistrale: se mi iscrivo ad un nuovo corso di laurea posso presentare domanda di borsa di studio?

No, non potrai ottenere alcuna agevolazione in quanto le provvidenze sul diritto allo studio possono essere concesse per il conseguimento per la prima volta di un titolo di laurea/laurea magistrale.

Nella richiesta di agevolazioni alla domanda "inserire l'importo netto di borsa di studio regionale assegnata con graduatoria pubblicata nell'anno solare 2017", cosa devo inserire?

Devi inserire solo l'importo netto indicato nella graduatoria datata 2017. Ad esempio se sei risultato vincitore di borsa in seconda assegnazione per l'a.a.2017/2018 (graduatoria pubblicata in data 16 luglio 2018) non dovrai indicarlo.

Qual è il mio status?

  • In sede: se risiedi nel comune o limitrofi della sede del corso di studio. Pendolare: se risiedi tra i 40 e gli 80 km.
  • Fuori sede: se risiedi oltre gli 80 km. In questo caso devi consegnare al Diritto allo studio il contratto di locazione di 10 mesi entro le scadenze previste.

Sono uno studente fuori sede ma parteciperò per 6 mesi al programma Erasmus nel secondo semestre, come posso fare?

Se frequenti un programma di studi all’estero promosso dall’Università, puoi comunque beneficiare dello status di studente fuori sede a condizione che anche all’estero tu prenda alloggio a titolo oneroso per un periodo che, cumulato con quello in Italia, non sia inferiore a 10 mesi. Sarai quindi tenuto a consegnare la copia del contratto di locazione tradotto in lingua italiana o inglese al Diritto allo studio entro le scadenze previste.

Graduatorie: vincitori, erogazione, ricorsi

Qual è la differenza tra idoneo e vincitore?

Se risulti idoneo avrai un'agevolazione/esonero sul servizio di ristorazione e l'esonero dalle tasse. Se risulti anche vincitore avrai inoltre un importo monetario calcolato in base al tuo status e al tuo ISEE. 

Quali sono i criteri di formulazione della graduatoria?

  • "ISEE" se sei iscritto per la prima volta (la graduatoria sarà solo in ordine crescente sulla base dell’ISEE).
  • "Merito" per gli iscritti ad anni successivi (ricorda però che nella graduatoria il merito si combina con l’ISEE).

Quando vengono pubblicate le graduatorie?

Per info sempre aggiornate consulta l'art. 9 del bando.

Vengo avvisato tramite mail/telefono se risulto vincitore?

No, è fatto obbligo agli studenti di consultare le graduatorie alla pagina web di Ateneo Borse per il diritto allo studio.

Cos'è il modulo di rilievo e quando serve inviarlo?

Il modulo di rilievo serve per segnalare anomalie riscontrate nella graduatoria. Va presentato al Settore Diritto allo studio entro le scadenze previste nel bando.

Quando mi viene pagata la borsa di studio se risulto vincitore? E dove?

Gli accrediti verranno effettuati esclusivamente sulla CartaConto Ca’ Foscari. La mancata attivazione della carta entro 30 giorni dalla ricezione della stessa comporterà la decadenza del diritto di ricevere le somme spettanti. Per le date precise consulta l'art.10 del bando.

Revoca

In quali casi la borsa mi viene revocata?

  1. se ti sei iscritto per la prima volta ad un corso di laurea o laurea magistrale e non riesci entro la scadenza prevista a conseguire almeno 20 CFU;
  2. se ti trasferisci ad altro Ateneo nel corso del nuovo anno accademico;
  3. se ti ritiri dagli studi durante il nuovo anno accademico;
  4. se ti laurei nella sessione straordinaria.

Cosa comporta la revoca della borsa?

La revoca della borsa di studio comporta la restituzione dell'importo monetario della borsa di studio percepita e della somma corrispondente al valore dei servizi di ristorazione e/o alloggio garantiti dall'Esu Venezia goduti dall’interessato nel corso dell’anno. La revoca della borsa di studio e della relativa idoneità comporta anche il pagamento delle tasse e dei contributi universitari nella misura prevista dalle vigenti disposizioni amministrative assunte dall’Ateneo.

Non hai trovato la soluzione al tuo problema?
Invia una richiesta di assistenza specificando la categoria e includendo una breve descrizione.

Last update: 04/02/2019