Nasce il gruppo veneziano di alumni 'Marie Curie'

Consolidare un ambiente di ricerca positivo include la creazione di opportunità di incontro e scambio tra giovani ricercatori promettenti. In quest'ottica, Ca’ Foscari lancia Marie Curie Alumni Association - Venice Local Organisation, gruppo che include i ricercatori Marie Curie cafoscarini e ricercatori di Ca’ Foscari che hanno vinto un progetto MC presso altre host institution in Europa.

La Venice Local Organisation è stata ufficialmente approvata dalla Marie Curie Alumni Association, il network dei vincitori MC di tutto il mondo: si tratta di un passo in linea con le politiche di sviluppo di carriera che Ca' Foscari sta progressivamente consolidando e migliorando.

A testimonianza dell'impegno profuso da Ca' Foscari, oltre all'approvazione del gruppo locale veneziano, la MCAA ha attribuito la prestigiosa Honorary Recognition a Dario Pellizzon, dirigente dell'Area Ricerca, per il suo "eccezionale contributo allo sviluppo e alla crescita dell'associazione".

La Venice Local Organisation è stata lanciata per permettere ai fellow di conoscersi, confrontarsi e collaborare attivamente, scambiando informazioni e proponendo nuove iniziative a beneficio non solo dei vincitori Marie Curie, ma anche dei post-doc presenti nel nostro Ateneo.

Il primo incontro, nei giorni scorsi, ha visto la partecipazione di undici Marie Curie fellow di sette nazionalità diverse provenienti dai Dipartimenti di Studi Umanistici, Filosofia e Beni Culturali, Scienze Ambientali, Informatica e Statistica e dal Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati.

Sono Filip Alexandrescu, Panagiotis Athanasopoulos, Matteo Bertelè, Suzana Blesic, Valentina Bonifacio, Alice Equestri, Alessandra Gilibert, Chengfang Pang, Xanthi Pedeli, Arianna Traviglia, Veronica West-Harling.

Il primo appuntamento è stato ricco di scambi e nuovi spunti di discussione: un’ottima occasione per i ricercatori di presentarsi e parlare dei propri progetti, e per l’Area Ricerca di presentare tutte le azioni che l’Ateneo sta mettendo in campo per creare una comunità di ricerca più accogliente e attrattiva per i Marie Curie, e più in generale per tutti ricercatori provenienti dall’estero. Alcune di queste iniziative sono state già realizzate, su molte altre si sta lavorando, con l’obiettivo di migliorare costantemente i servizi e gli strumenti a supporto della carriera dei ricercatori.

In futuro, la Venice Local Organisation verrà aperta anche a tutti i vincitori di Marie Curie che fanno ricerca a Venezia, per favorire un ambiente di ricerca e scambio sempre più inclusivo e stimolante.

Il nuovo meeting è previsto in occasione dell'info-day "Fare Ricerca all'estero: Marie Skłodowska-Curie Fellowships, come scrivere una proposta di successo" che si terrà il prossimo 25 maggio presso l'Auditorium Santa Margherita e che mira a fornire informazioni e orientamento ai potenziali candidati che parteciperanno al bando MC Individual Fellowship, che aprirà l'11 aprile e chiuderà il 14 settembre 2017.

×

Nome obbligatorio

Enter valid name

E-mail valida obbligatorio

Enter valid email address

Captcha Code Non riesci a leggere l'immagine? Clicca per aggiornarla

Code does not match!

* Campi obbligatori

Commenta per primo