Donne in carriera…oppure no? Sara Bonesso a #fattixconoscere

L’ultimo rapporto della commissione Europea sul gender pay gap dimostra, ancora una volta, che gli stipendi più alti e le posizioni di vertice appartengono agli uomini. In Italia la retribuzione media annua delle donne è più bassa del 43,7% rispetto a quella degli uomini.

Questo dato dipende soprattutto dalla difficoltà delle donne di accedere ai ruoli di vertice. SecondoEurostat in Europa 1 manager su 3 è donna. In Italia la proporzione cala a 1 su 5, posizionandoci così agli ultimi posti della classifica europea. E più si guarda verso le posizioni apicali, più le donne restano sotto al cosiddetto ‘soffitto di cristallo’.

Non esiste però nessuno studio scientifico che connoti la leadership secondo il genere. E allora perché queste differenze? Ce lo spiega Sara Bonesso, docente cafoscarina di organizzazione aziendale e vicedirettrice del Ca’ Foscari Competency Centre, che ha tenuto nell’ambito di LEI – Center for women’s leadership, il laboratorio Elle sul tema della leadership femminile.

Federica SCOTELLARO