Cronologia Hong Kong

Cronologia dell'arte teatrale e cinematografica di Hong Kong

Modernità del Wuxiapian

Il wuxiapian, influenzato dai maestri King Hu e Zhang Che, resta ancora oggi tappa imprescindibile per i registi hongkonghesi, dimostrando la sua modernità.

 

L'epoca d'oro del Wuxiapian

Da zui xia (Come Drink With Me, King Hu) e Huxia jianchou (Tiger Boy, Zhang Che) inaugurano la stagione d'oro dei wuxiapian, film in Cinemascope di arti marziali in costume girati in mandarino.

 

Sorrows of the forbidden city

Questo film rappresenta la rottura tra Hong Kong e Cina. Il film rappresenta la corrente di film disimpegnati che caratterizzeranno la cinematografia della colonia britannica.

Crippled Avengers - Can Que

Film d'estrema fantasia, la violenza è declinata nel suo aspetto più farsesco e autoreferenziale. Una lettura critica di uno dei più deliranti film del maestro Zhang Che.

 

Blood brothers - chi ma

Forse il capolavoro di Zhang Che: un dramma d'amore e d'onore, un ampio affresco storico dal tono elevato ampiamente sostenuto da un budget importante. Il lato oscuro del regista, nel suo film più cupo e pessimista.

Water margin/all men are brothers - Shuihu Zhuan

L'inconfondibile Zhang Che dà la sua interpretazione del mitico romanzo storico: battaglie fastose, combattimenti all'ultimo sangue, drammi d'onore e di morte, il tutto diretto con abbondanti zoomate e fermoimmagine: l'archetipo del film disordinato, esuberante, gioiosamente sanguinario che ha fatto la gloria di Hong Kong.

Vengeance - Baochou

Pluripremiato film di Zhang Che, che si cimenta qui con il genere kung fu/film di gangster. David Chiang, il suo attore feticcio, incarna l'eroe che cerca vendetta. Mirabilmente stilizzato, violentemente coinvolgente, esplicitamente debitore dell'estetica teatrale tradizionale: uno sguardo critico su un film capitale.