Pubblicazioni scientifiche

Catalogo pubblicazioni

Il catalogo delle pubblicazioni del Dipartimento attinge le informazioni da ARCA, l'archivio istituzionale ad accesso aperto della ricerca di Ca' Foscari con lo scopo di raccogliere, diffondere e conservare la produzione scientifica dell'università.

ARCA è un archivio Open Access: è consultabile liberamente, indicizzato dai motori di ricerca e interrogabile anche dal portale cerCa. In questo modo vengono valorizzate la produzione scientifica dell'Ateneo e la visibilità delle ricerche.


Vetrina bibliografica del Dipartimento

Kondoleon

Cristoforo Kondoleon, Scritti omerici, a cura di Marta Piasentin e Filippomaria Pontani, Leuven, Peeters 2018

Nato da una tesi di laurea magistrale sostenuta presso la nostra università, questo libro raccoglie la prima edizione critica (in due casi la prima edizione tout court) e la prima traduzione italiana di alcuni scritti di argomento omerico del dotto greco Cristoforo Kondoleon, vissuto in Italia nel XVI secolo. Sofisticate allegorie, elaborate esegesi dei proemi di Iliade e Odissea, documentate letture morali che portano le lezioni di Omero sull’etica pubblica e privata fino ai tempi del Rinascimento: questi trattatelli - forse gli ultimi del genere a essere scritti in greco antico - costituiscono un interessante e misconosciuto legame tra la tradizione di studi omerici antica e bizantina da un lato, e l’età moderna dall’altro. 


Carlo Beltrame, The Mercurio. Archaeology of a Brig of the Regno Italico Sunk during the Battle of Grado 1812, Turnhout, Brepols, 2019. 

Edizione di scavo, con ampi studi sui materiali e sullo scafo, del relitto del Mercurio, nave militare, appartenente al Regno Italico, affondata durante uno scontro con una squadra inglese al largo di Lignano nel 1812. L'Università Ca' Foscari dal 2004 al 2011 ha condotto campagne sistematiche di indagine archeologica sottomarina su questo contesto su cui l'autore aveva iniziato ad operare nel 2001 per conto della Soprintendenza Archeologica del Veneto. Il volume raccoglie contributi anche di altri autori su aspetti quali il contesto storico, le uniformi, gli oggetti della cucina, lo studio dei resti umani e le monete nonché su problematiche del restauro dei materiali in metallo e in materiale organico. Il volume ospita anche un comprensivo catalogo di tutti i materiali.


Giorgia Baldacci, Ilaria Caloi (eds.), Rhadamanthys. Studi di archeologia minoica in onore di Filippo Carinci per il suo 70° compleanno, Oxford: BAR Publishing 2018.

Il volume contiene 33 articoli che, con differenti approcci e prospettive, si concentrano sull’archeologia di Creta, dal periodo neolitico fino all’inizio dell’Età del Ferro. Lo spettro dei temi toccati dagli autori è ampio: architettura, iconografia, produzione ceramica, paesaggio e territorio, cronologia assoluta e relativa, scritture, relazioni culturali, pratica funeraria, collezionismo e recepimento moderno del passato minoico. Diversi contributi hanno il loro focus geografico in Festòs e Haghia Triada, i siti sui quali si è concentrata l’attività di ricerca di Filippo Carinci. Nel complesso, il volume è una lettura essenziale e aggiornata sia per gli studiosi interessati alla preistoria dell’isola di Creta sia per quelli che si occupano di Età del Bronzo in altre aree dell’Egeo.

Last update: 20/11/2019