Archivio e fototeca Giuseppe Mazzariol

Fototeca

Giuseppe Mazzariol (1922-1989), docente di storia dell'arte contemporanea a Ca’ Foscari, ha fondato nel 1984 il Dipartimento di Storia e Critica delle Arti (ora confluito nel Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali) che ha diretto per molti anni.

L’archivio documentario personale dello studioso, e più in particolare la corrispondenza, sono conservati presso la Fondazione Querini Stampalia.

Presso il  Dipartimento si conservano una raccolta di fotografie e altri materiali collegati alla sua attività di ricerca (questi ultimi depositati presso l’Archivio delle Ricerche). In particolare le fotografie mostrano il vivo interesse dello studioso per Venezia e per l'arte di tutti i tempi e riflettono inoltre la fitta rete di relazioni che Giuseppe Mazzariol intrattenne a livello internazionale con storici e critici d'arte ma soprattutto con affermati artisti e architetti contemporanei.

Consultazione e accesso presso il Dipartimento: è consentito su appuntamento con la responsabile, Barbara Lunazzi e previa autorizzazione del Direttore.

Delegato agli Archivi e fondi dipartimentali: prof. Giulio Zavatta

Responsabile: Barbara Lunazzi

Mazzariol Archivi 1
Mazzariol archivi 2
Mazzariol archivi 3

Si  tratta di una piccola raccolta di fotografie di ambito artistico (pittura scultura e architettura) relative soprattutto a Venezia (2700 foto in 52  unità).
L’inventario e le collegate schede relative alle singole unità descrivono il materiale contenuto fornendo indicazioni essenziali.

    Bibliografia

    • Per Giuseppe Mazzariol, Roma, Viella 1992
    • C. Bertola, a cura di, Giuseppe Mazzariol 50 artisti a Venezia, Milano, Electa 1992
    • M. Agazzi e F. Bizzotto, a cura di, Colore Segno Progetto Spazio. Giuseppe Mazzariol e gli incontri con gli artisti, Padova, Il Poligrafo 2009
    • G. Busetto, a cura di, Giuseppe Mazzariol e l'idea di Venezia. Etica, creatività, città, Milano, Silvana Editoriale 2014

          Giuseppe Mazzariol  (1922-1989) si laurea nel 1944 presso l’Università di Padova discutendo, con Sergio Bettini, una tesi su “L’architettura di San Vitale a Ravenna”. Dopo un periodo di giovanile collaborazione con Arturo Martini compie il suo apprendistato didattico come assistente di Giulio Lorenzetti e di Bruno Zevi presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, mentre consegue il diploma di perfezionamento in Biblioteconomia presso la Scuola Storico-filologica delle Venezie dell’Università di Padova con una tesi  sugli incisori veneti dei secoli XVI-XVII.
          Nel 1959 vince il concorso per Direttore della Fondazione Querini Stampalia di cui porta a termine il restauro realizzato sotto  la direzione e il progetto di Carlo Scarpa. Consegue la libera docenza  in Storia dell’Arte Moderna nel 1961 e inizia l’insegnamento presso l’Istituto  Universitario di Architettura di Venezia nel 1962 professando Storia della critica d’arte e Istituzioni di Storia dell’arte. Nel 1973 viene chiamato alla  cattedra di Storia dell’arte contemporanea  presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Ca’ Foscari dove insegnerà fino alla fine. Vi ricoprirà l’ufficio di Preside di Facoltà  dal 1976 al 1982. Avrà inoltre  il ruolo di  Direttore dell’Istituto di discipline artistiche e successivamente dirigerà il Dipartimento di Storia e Critica delle Arti da lui stesso fondato nel 1984. Gli amichevoli e solidi rapporti che Mazzariol instaura con importanti artisti e architetti del Novecento hanno permesso ai suoi allievi di conoscere direttamente i protagonisti dell’arte e le loro opere grazie ai cicli di “Incontri con gli artisti” organizzati in seno alla Facoltà di Lettere e Filosofia nel corso della sua intensa attività di docente.
          Negli anni 1970-1973 dirige i corsi dell’Università Internazionale dell’Arte di Venezia fondata insieme con Carlo Ragghianti, mentre con Renzo Camerino fonda il Corso di Disegno industriale. Tiene corsi come visiting professor presso le Università British Columbia di Vancouver, di Philadelphia e di Belgrado. Attivo anche in ambito politico, milita nel Partito socialista italiano e ricopre il ruolo di Consigliere provinciale all’inizio degli anni sessanta. Con architetti come Le Corbusier, Louis Khan, Frank Lloyd Wright e Carlo Scarpa, promuove i grandi progetti per Venezia tra cui quello per il nuovo ospedale e per il palazzo dei congressi. Il curriculum strettamente istituzionale di Giuseppe Mazzariol non esaurisce la sua poliedrica esperienza intellettuale e operativa: studioso, critico e storico dell’arte, promotore e organizzatore di cultura, didatta ed educatore, amministratore e politico.


          Last update: 11/06/2019