Progetto europeo: S.LI.DES 
Smart strategies for sustainable tourism in LIvely cultural DEStinations

Immagine Programma Europeo: Interreg Italia Croazia

Il progetto S.LI.DES rientra nel programma europeo Interreg Italia-Croazia e vede coinvolte 5 città che si affacciano sull'Adriatico (Venezia, Ferrara, Bari, Dubrovnik e Sibenik). Con un budget complessivo di 2,5 milioni di Euro, il progetto mira a sviluppare strategie e politiche innovative che aiutino le destinazioni culturali dell'area adriatica a migliorare la gestione del turismo, a ridurre la pressione antropica sul patrimonio culturale e naturale locale, potenziando la valorizzazione delle risorse che caratterizzano maggiormente l'identità dei luoghi (artigianato e industria creativa), e a promuovere la sostenibilità e la competitività dell'economia locale basata sul turismo.

I lavori, iniziati a primavera 2019, si protrarranno fino a fine giugno 2021, vedendo esperti di entrambe i paesi lavorare congiuntamente per trovare soluzioni praticabili da applicare alle due coste dell'Adriatico.

Ciset è uno degli 11 partner del progetto, coordinato dal Dipartimento di Management dell'Università Ca' Foscari, insieme a Ecipa, la società di Formazione e Servizi delle CNA del Veneto e Friuli Venezia Giulia; il Centro di Studi Avanzati sul Turismo dell'Università di Bologna; Institut za Turizam - l'Istituto per il Turismo croato; il Craft College con sede a Rijeka; il Comune di Venezia; il Comune di BariS.I.PRO - l'Agenzia di Sviluppo territoriale di Ferrara; l'Ufficio per il turismo di Šibenik e DURA, l'Agenzia di Sviluppo territoriale di Dubrovnik.

In particolare, il progetto prevede:

  • la creazione di uno Smart Destination Ecosystem, un insieme di strumenti dinamici per conoscere e monitorare i flussi turistici, mettere in relazione la mobilità turistica con le altre mobilità e, in particolare, consentire una migliore integrazione tra turismo e patrimonio intangibile e artigianale, verificare in tempi rapidi gli impatti delle politiche e delle decisioni strategiche concernenti il turismo;
  • l'implementazione di sperimentazioni locali volte a testare lo Smart Destinations Ecosystem;
  • lo sviluppo di una strategia comune per promuovere la sostenibilità e lo sviluppo economico territoriale nelle destinazioni turistiche europee attraverso la promozione del patrimonio culturale e la gestione intelligente dei flussi di visitatori.

Ciset lavora alla creazione dello SMART Ecosystem a stretto contatto sia con le Università di Venezia e Bologna (soprattutto per i dati relativi alla mobilità) sia con l'Istituto per il Turismo croato (per il sistema di indicatori), Craft College ed Ecipa (data hub e informazioni relative al patrimonio intangibile). Il suo ruolo sarà quello di affiancare le città nello sviluppare il data hub e poi il cruscotto di indicatori dello SMART Ecosystem, che consentirà loro di monitorare gli effetti delle loro decisioni e di fare scelte più informate, nonché di supportare nella definizione e realizzazione delle azioni pilota.

Partenariato

Coordinatore:

  • Università Ca' Foscari Venezia (Dipartimento di Management)

Partners:

  • Ciset - Centro Internazionale di studi sull'economia turistica (Italia)
  • Città di Venezia (Italia)
  • Ecipa - Ente Confederale di Istruzione Professionale per l'Artigianato e le Piccole Imprese (Italia)
  • S.I.PRO.- Agenzia di Sviluppo Ferrara (Italia)
  • Città di Bari (Italia)
  • Università di Bologna - Centro Studi Avanzati sul Turismo (Italia)
  • Istituto per il Turismo (Croazia)
  • Craft College (Croazia)
  • DURA - Agenzia di Sviluppo della Città di Dubrovnik (Croazia)
  • Ufficio del Turismo di Šibenik (Croazia)

Last update: 03/12/2021