Contribuzione massima  
Tasse e contributi lauree e lauree magistrali a.a. 2022/2023

Vieni assoggettato alla contribuzione massima se per l'anno accademico 2022/2023 sei iscritto fino al primo anno fuori corso e:

  • non hai richiesto l'ISEE valevole per le prestazioni agevolate per il diritto allo studio in tuo favore o lo hai richiesto oltre le scadenze o l'attestazione ISEE presenta omissioni/difformità segnalate dall'Agenzia delle Entrate e non sanate entro le scadenze;
  • non hai trasmesso la richiesta agevolazioni online entro le scadenze;
  • non sei in possesso dei requisiti previsti dalla tua fascia ISEE per poter ottenere le riduzioni;

  • non ti iscrivi all'a.a. 2022/2023 versando la prima rata delle tasse entro le scadenze;
  • possiedi un titolo di pari livello rispetto a quello rilasciabile per il corso al quale sei iscritto;
  • hai un ISEE superiore a 60.000 Euro.

Contatti, prenotazioni, FAQ

L'importo massimo della contribuzione universitaria per l'anno accademico 2022/2023, che tiene conto dell'adeguamento ISTAT, è pari a 1.737,00 Euro per i corsi di Laurea (e corsi del vecchio ordinamento ante D.M. 509/1999) e di 1.965,00 Euro per i corsi di Laurea magistrale (e laurea specialistica).
A tali importi dovranno essere aggiunte la tassa regionale per il diritto allo studio pari a 176,00 Euro e l'eventuale imposta di bollo di 16,00 Euro (solo per gli immatricolati per il primo anno e per gli immatricolati a seguito di ritiro/decadenza/trasferimento da altro ateneo).

Gli studenti iscritti con lo status di part-time versano lo stesso importo di tassa regionale per il diritto allo studio e l'eventuale imposta di bollo e il 65% dei contributi.

Ricorda: i pagamenti vanno effettuati tramite i metodi elencati alla pagina Come pagare.

Attenzione: sarai assoggettato ad un diverso regime di contribuzione se sei iscritto al corso di:

  • Laurea in Digital Management: prevede una contribuzione pari a 7.665,00 Euro per ciascun anno accademico. Tale importo è dovuto se possiedi un ISEE superiore a 30.001 Euro o non rientri nei requisiti dello "Student Act" o non benefici della Borsa per il diritto allo studio. Per l'iscrizione a tale corso non trovano applicazione gli altri incentivi previsti dall'Ateneo per la riduzione delle tasse.
  • Laurea in Hospitality Innovation and e-Tourism prevede una contribuzione pari a 6.113,00 Euro per ciascun anno accademico. Tale importo è dovuto se possiedi un ISEE superiore a 30.001 Euro o non rientri nei requisiti dello "Student Act" o non benefici della Borsa per il diritto allo studio. Per l'iscrizione a tale corso non trovano applicazione gli altri incentivi previsti dall'Ateneo per la riduzione delle tasse.
  • Laurea Magistrale in Integrazione e investimenti tra le due rive del Mediterraneo (MIM): per gli iscritti nella coorte 2021/22, che nell'a.a. 2022/23 siano iscritti al secondo anno di corso o successivo, la contribuzione è pari a 4.000,00 Euro per ciascun anno accademico. Tale importo è dovuto se non rientri nei requisiti dello "Student Act" (per studenti con ISEE inferiore a 30.001 Euro), o non rientri nei requisiti previsti dall'Ateneo per beneficiare della riduzione delle tasse (per studenti con ISEE compreso tra 30.001 e 60.000 Euro) o non benefici della Borsa per il diritto allo studio. Per l'iscrizione a tale corso non trovano applicazione gli altri incentivi previsti dall'Ateneo per la riduzione delle tasse.

Rate contribuzione

La contribuzione per l'a.a. 2022/2023 è suddivisa in tre rate. L'iscrizione all'anno accademico si effettua con il pagamento della prima rata, da tutti dovuta. 
L'importo effettivo per l'intero anno accademico è calcolato sulla base della eventuale presentazione della Richiesta di agevolazioni, dell'attestazione ISEE e del rispetto dei requisiti di merito, entro le scadenze. 

La prima rata è di 500,00 Euro comprende la tassa regionale per il diritto allo studio di 176,00 Euro e il contributo onnicomprensivo.
In aggiunta all'importo della prima rata è dovuta l'imposta di bollo pari a 16,00 Euro solo per gli immatricolati per il primo anno e per gli immatricolati a seguito di ritiro/decadenza/trasferimento da altro ateneo.

Il pagamento dell'importo della prima rata e è previsto entro il 3 ottobre 2022.

L'immatricolazione ai corsi di Laurea ad accesso libero è anche consentita con il versamento della prima rata entro il 2 novembre 2022 e l'addebito della mora di 50,00 Euro.
L'immatricolazione ai corsi di Laurea magistrale ad accesso libero è anche consentita con il versamento della prima rata dal 15 novembre al 19 dicembre 2022 (con eventuale addebito della mora).
L'immatricolazione ai corsi ad accesso programmato di Laurea e Laurea magistrale è regolata secondo le scadenze previste dai rispettivi bandi di concorso.

Puoi versare al momento dell'iscrizione solo la tassa regionale per il diritto allo studio e l'eventuale imposta di bollo se sei uno studente:

  • beneficiario o figlio di beneficiari della pensione di inabilità, stabilita dall'art.12 della Legge 118/71, secondo quanto previsto dall'art.30 della stessa Legge;
  • straniero beneficiario di borsa di studio del Governo Italiano nell'ambito dei programmi di cooperazione allo sviluppo;
  • se sei uno studente con lo status di rifugiato o protezione sussidiaria.

Nel caso in cui l'importo versato sia superiore a quanto effettivamente dovuto, la differenza ti verrà rimborsata in ogni caso nel periodo estivo esclusivamente mediante accredito sulla CartaConto dell'Ateneo.

La determinazione dell'importo effettivamente dovuto avverrà:

  • nel mese di novembre 2022 se, entro il 3 ottobre 2022, effettuerai correttamente la procedura di richiesta della riduzione e sarai in possesso di tutte le condizioni necessarie per l'ottenimento del beneficio;
  • nel mese di aprile 2023 se effettuerai la procedura di richiesta della riduzione successivamente alla scadenza del 3 ottobre 2022; in questo caso ti sarà addebitata la mora di 50,00 Euro. In attesa del ricalcolo di aprile, dovrai in ogni caso versare l'importo della seconda rata.

Se paghi in ritardo

È possibile pagare oltre le scadenze, ma devi versare il diritto di mora di:

  • 50,00 Euro se paghi la prima rata dal 4 ottobre 2022 al 2 novembre 2022;
  • 100,00 Euro se paghi la prima rata dal 3 novembre 2022 in poi.

La seconda rata è pari a 700,00 Euro

Tale rata è pari a 200,00 Euro per gli studenti con cittadinanza di uno dei paesi a Basso Sviluppo Umano individuati annualmente dal MUR.

Il pagamento dell'importo è previsto entro il 12 dicembre 2022 (ad eccezione degli studenti immatricolati al primo anno di laurea magistrale per i quali la scadenza è il 19 dicembre 2022).

Se paghi in ritardo

È possibile pagare oltre le scadenze, ma devi versare il diritto di mora di:

  • 50,00 Euro se paghi la seconda rata dal 13 dicembre 2022 al 22 dicembre 2022;
  • 100,00 Euro se paghi la seconda rata dal 23 dicembre 2022 in poi.

La terza rata è data dalla differenza tra l'importo dovuto da pagare e l'importo versato con la prima e la seconda rata e sarà determinata nel mese di aprile 2023 a seguito del ricalcolo delle tasse effettivamente dovute per l'intero anno accademico.

Il pagamento dell'importo della terza rata è previsto entro il 16 maggio 2022.

Le riduzioni "incentivo famiglie", "merito" e "incentivo alla velocità" saranno applicate in fase di ricalcolo della terza rata.

Se paghi in ritardo

È possibile pagare oltre le scadenze, ma devi versare il diritto di mora di:

  • 50,00 Euro se paghi la seconda rata dal 13 dicembre 2022 al 22 dicembre 2022;
  • 100,00 Euro se paghi la seconda rata dal 23 dicembre 2022 in poi.

Approfondimenti

Accedendo all'Area riservata del sito www.unive.it (selezionando il menu Servizi Segreteria Studenti> Pagamenti), potrai verificare:

  • la regolarità dei pagamenti pregressi;
  • i dati relativi agli importi versare.

Se hai pagato la prima e la seconda rata per il nuovo anno accademico e ti laurei nella sessione autunnale (ottobre - dicembre) o nella sessione straordinaria (febbraio - aprile) del precedente, le stesse ti verranno rimborsate d'ufficio (al netto dell'importo della marca da bollo e della tassa regionale per il diritto allo studio) nel periodo estivo esclusivamente mediante accredito sulla CartaConto dell'Ateneo. Per maggiori informazioni puoi consultare la pagina modalità di ammissione, domanda di laurea e rinuncia.

Se sei laureando nella sessione straordinaria e sei risultato idoneo/vincitore di borsa per il diritto allo studio devi comunque contattare il Settore diritto allo studio e disabilità.

L'eventuale ritiro o decadenza dagli studi comporta il versamento delle tasse previste dalla contribuzione massima oppure calcolate sulla base della propria condizione di merito/reddito (qualora tu possa beneficiare delle agevolazioni) perdendo, comunque, il diritto ad un eventuale rimborso.
Verifica le scadenze e le modalità di presentazione della domanda alla pagina del ritiro/decadenza.
Se sei risultato idoneo/vincitore di borsa per il diritto allo studio devi comunque contattare il Settore Diritto allo Studio, Disabilità, Equità e Inclusione.

Le spese sostenute per l'iscrizione ai corsi di studi universitari possono essere detratte con la dichiarazione dei redditi. Sono ammesse in detrazione le spese di iscrizione (tasse e contributi) al corso di Laurea / Laurea magistrale.

Last update: 04/08/2022