Didattica e ricerca con il territorio

I laboratori didattici

La didattica innovativa inizia il suo percorso nel Campus Treviso nel 2015 con il The Urban Innovation Bootcamp, un laboratorio di imprenditorialità ad alto impatto sociale frequentato da giovani studenti e laureati, selezionati da diversi ambiti disciplinari e da diversi Atenei.
Focus del laboratorio è la diretta collaborazione con aziende, istituzioni pubbliche e private del territorio, tali da far accrescere l'ecosistema sociale, economico e culturale di Treviso. L'attività didattica si distingue dagli altri percorsi di formazione per la trasmissione e l'utilizzo di metodi e strumenti innovativi, capaci di intrecciare continuamente teoria e sperimentazione in uno stimolante percorso di co-progettazione.
Nel 2016 il The Urban Innovation Bootcamp si aggiudica il Premio per l'Innovazione e la Trasversalità della Didattica 2015/2016. Il The Urban Innovation Bootcamp nel 2017 diventa Active Learning Lab (ALL)affiancando il Contamination Lab nell'offerta formativa innovativa di Ca' Foscari.

Active Learning Lab V Edition 2023

Focus: Diversificazione dei mercati e importazione dei consumatori

Main partner didattico: SELES S.p.A.

In collaborazione con:

Focus: Tecnologie Digitali per l'internazionalizzazione d'impresa

3 Principi fondamentali:

  • Misurarsi con l'esperienza quindi problemi concreti;
  • Collaborare in gruppi interdisciplinari;
  • Fruibilità dei prodotti del laboratorio per le imprese del territorio e impatto potenziale sullo sviluppo dello stesso

Main partner didattico: SELES S.p.A.

In collaborazione con:

I partecipanti a questo laboratorio hanno acquisito competenze manageriali, tecniche e applicative attraverso il confronto con professionisti, imprenditori, esperti dei mercati internazionali, grazia a SELES - Everap S.p.A.

  • 6 settimane (12 febbraio 2020 – 31/03/2020)
  • 30 partecipanti
  • 150 ore di lavoro - 6 CFU
  • 6 aree di attività

    1. L’export manager e il contesto aziendale
    2. L’analisi del mercato
    3. Comunicare la proposta di valore
    4. Entry strategy
    5. Contattare i clienti
    6. Revisione dei project work

I partecipanti a questo laboratorio hanno potuto acquisire competenze manageriali, tecniche e applicative attraverso il confronto con professionisti, imprenditori, esperti dei mercati internazionali, grazia a SELES - Everap S.p.A.

  • 6 settimane (13 febbraio - 22 marzo 2019)
  • 23 partecipanti
  • 150 ore di lavoro - 6 CFU
  • 5 aree di attività

    1. L’analisi del contesto aziendale per l’elaborazione di una entry strategy
    2. La ricerca dei potenziali clienti e canali di vendita
    3. L’analisi della concorrenza
    4. L’analisi della proposta di valore e comunicazione
    5. Le tecniche e strategie di relazione in contesti socio-culturali internazionali

Nel 2018 il tema è lo sviluppo di servizi finanziari volti a generare un impatto positivo sul territorio in termini di inclusione sociale, in collaborazione con Crédit Agricole.

  • 6 settimane (11 giugno - 20 luglio 2018)
  • 48 partecipanti di cui 5 rifugiati
  • 3 atenei di provenienza
  • 10 guest speakers
  • 150 ore di lavoro - 6 CFU
  • Partner didattico: Human Foundation

Nel 2017 il The Urban Innovation BootCamp entra a far parte dell'offerta formativa degli Active Learning Lab, diventando ALL - Urban Innovation, mantenendo quindi il focus sull'innovazione sociale.

  • 6 settimane (19 giugno - 28 luglio 2017)
  • 43 partecipanti di cui 8 richiedenti asilo
  • 5 atenei di provenienza
  • 10 guest speakers
  • 150 ore di lavoro - 6 CFU
  • Partner didattico: Azzurro Digitale

Laboratori gratuiti dove sono stati elaborate e proposte soluzioni aziendali adatte per un mercato specifico. I trainees hanno avuto modo di sperimentare sul campo le proprie conoscenze applicandole a casi concreti. 

La seconda edizione del laboratorio, svoltosi a giugno e luglio 2016, si è concentrata sui temi legati al turismo accessibile e all'integrazione di richiedenti asilo e rifugiati.

  • 6 settimane (20 giugno - 29 luglio 2016)
  • 44 partecipanti di cui 5 richiedenti asilo
  • 3 atenei di provenienza
  • 10 guest speakers
  • 150 ore di lavoro - 6 CFU
  • Partner didattico: Azzurro Digitale

Nasce nel 2015 il primo laboratorio di didattica innovativa con un percorso di 8 settimane, orientato sui temi della sostenibilità e della crescita inclusiva dell'economia locale di Treviso.

  • 8 settimane (12 ottobre - 4 dicembre 2015)
  • 42 partecipanti
  • 3 atenei di provenienza
  • 10 guest speakers
  • 150 ore di lavoro - 6 CFU
  • Partner didattico: The Loop

I progetti in partnership

Il Campus Treviso è partner in diversi progetti con i maggiori enti, aziende ed istituzioni del territorio, finalizzati sia a contribuire al benessere della comunità, mettendo a disposizione il proprio know-how accademico e scientifico, sia a favorire la formazione di nuovi progetti di ricerca, che combinino la visione e la creatività di ricercatori junior alle competenze dei ricercatori più strutturati.

Dal 2018 Campus Treviso collabora con Istat per la realizzazione dello statistic All - Festival della Statistica.

Quest'anno, in vista della programmazione del Festival, il Campus ha ospitato dal 15 al 17 settembre il workshop formativo “Dati per oggi. Dati per domani. Idee e buone pratiche per insegnare come la statistica aiuti a interpretare il mondo che ci circonda”, dedicato agli insegnanti delle scuole secondarie di primo e secondo grado intitolato, organizzato da Istat, il Dipartimento di Economia dell’Università Ca' Foscari Venezia e il Campus Treviso, in collaborazione con l’UAT di Treviso. 

Gli incontri, articolati sia in modalità laboratoriali che seminariali, hanno offerto spunti di riflessione sull'importanza della didattica della statistica e sull'uso consapevole dei dati nell'interpretazione della realtà che ci circonda, mettendo in luce la trasversalità della statistica. 

La statistica ci permette di leggere la realtà, utilizzando non solo indicatori economici, ma anche indicatori del Benessere equo e sostenibile (Bes) e dell’Agenda 2030, indispensabili per misurare il progresso.  

Solo con un’attenta lettura dei dati ufficiali possiamo superare i luoghi comuni e gli stereotipi.

E’ stato presentato il volume “Statistica!Dire, fare, capire”, diversi contest Istat per le scuole - “Il censimento permanente sui banchi di scuola,” Le Olimpiadi della statistica”, “Disegna la tua infografica”, “Statistica e Cittadinanza” e il Catalogo delle attività con le scuole.

Non poteva mancare la parte più statistica, grazie a RStudio Cloud e ai pacchetti Markdown e Exams, è stato possibile produrre esercizi e testi per compiti personalizzati perfino per singolo studente! 

Anche trasformare un file di testo in una visualizzazione condivisibile su web è stato semplice con Datawrapper!

Le collaborazioni sul territorio non sono mancate, la Biblioteca BRaT, la Fondazione Querini Stampalia e il Museo M9 hanno presentato il loro ricco programma di attività formative per le scuole.

URBECOM, il distretto del commercio di Treviso

URBECOM - il distretto del commercio di Treviso

45 enti, società ed istituzioni sono partner di questo protocollo avente capofila il Comune di Treviso, nato grazie alla deliberazione della Giunta Regionale n. 1531 del 25/09/2017, che ha l'intento di perseguire una generale finalità di sviluppo del settore commercio riservando un ruolo primario alle attività commerciali inserite nel tessuto urbano, favorendone la rigenerazione e ricercando nuove strategie di sviluppo commerciale sostenibile sotto il profilo economico, sociale, territoriale e ambientale.
Tra gli obiettivi: identificare un circolo virtuoso tra gli enti locali e gli attori del territorio; animare il centro storico tramite la valorizzazione dell'attività turistica e culturale; migliorare l'accessibilità e lo sviluppo di mobilità sostenibile; intraprendere analisi e misure tese a contrastare il fenomeno della chiusura degli esercizi commerciali; promuovere maggiore sinergia tra le attività culturali, commerciali e turistiche; favorire la formazione degli operatori commerciali; introdurre misure premianti; favorire il concetto di Temporary Shop atti a rivitalizzare in via sperimentale determinate aree; sperimentare servizi e tecnologie innovativi nell'accoglienza del consumatore e del turista.

Avvio del protocollo: 16 aprile 2018 - in corso

Last update: 05/12/2022