Teatro - Teatro Ca' Foscari

Attività 2021

Proseguono le iniziative del Teatro Ca’ Foscari, in modalità online, con due nuove proposte che segnano l’indirizzo futuro delle attività di laboratorio: un’attenzione particolare alla drammaturgia e alla performance.
«Fin dai suoi inizi, il Teatro Ca’ Foscari a Santa Marta ha puntato l’attenzione sulla formazione teorico-pratica nell’ambito delle performing arts, attraverso l’organizzazione di seminari, workshop, laboratori e residenze artistiche. Il laboratorio, inteso non esclusivamente come spazio fisico, diventa dunque, per usare la definizione di Tadeusz Kantor, una “stanza dell’immaginazione”, un luogo, sia esso interno o esterno poco importa, dove prendono forma e significato le esperienze di ciascuno». [Donatella Ventimiglia]

Traces - Laboratorio online di performance
Credits: Maria Baranova

Traces
31 marzo e 6, 8, 22 aprile 2021

Laboratorio online ideato e condotto dall’artista croato-americano Ivan V. Talijancic, co-fondatore di WaxFactory (New York)

Il laboratorio darà l'opportunità di conoscere forme innovative di narrazione performativa sperimentate nel corso della storia ventennale della compagnia WaxFactory.

Bestiario dantesco - Laboratorio online

Bestiario dantesco
13, 20 e 27 aprile 2021

Laboratorio online ideato e condotto da Teatrino Giullare 

Un percorso laboratoriale in cui i partecipanti saranno guidati nell’esplorazione delle creature fantastiche e mitologiche, che popolano l’Inferno di Dante, a partire da un breve excursus sulla zoologia fantastica dall’antichità fino a Jorge Luis Borges e al suo Manuale di zoologia fantastica.

Credits: Bruno Sforni

Fare l’impossibile: 6 lezioni di resistenza
3, 10, 17, 24, 31 maggio e 7 giugno 2021

Laboratorio online di performance, ideato e condotto da Marcella Vanzo, artista pluridisciplinare.

Il laboratorio indagherà il rapporto tra il corpo e lo spazio, attraverso la performance e la comunicazione video e fotografica.

Credits: Lucia Baldini

Scrivere un monologo
dal 4 maggio al 24 giugno 2021

Laboratorio online sul monologo teatrale a cura di Laura Forti.

Il seminario si propone di sviluppare la capacità di scrivere un monologo a partire da un tema, che favorisca particolarmente la messa in campo di opportunità ed elementi fondanti del processo di scrittura.

 

Attività precedenti

La città deserta

Siamo giunti alla conclusione del progetto La città deserta, omaggio teatrale alle poetesse russe Anna AchmatovaMarina Cvetaeva e Lidija Čukovskaja.
Il progetto, ideato e curato Da Silvia Piovan, si è sviluppato attraverso i due laboratori di drammaturgia Mosca-Parigi-Mosca, che hanno coinvolto un gruppo di studenti di Ca’ Foscari. I due laboratori sono stati organizzati dal Teatro Ca’ Foscari con l’intento di accompagnare gli studenti in un percorso di formazione a distanza nel periodo del lockdown.
Il lavoro, che Silvia Piovan ha affrontato con gli studenti durante i due laboratori, è stato la base per il successivo breve periodo di prove a porte chiuse. L’attrice e autrice - con il supporto del regista Gaudi Tione Fanelli, del fonico Roberto Barcaro, del filmaker Samuele Cherubini, del fotografo Giovanni Tomassetti - ha lavorato all’allestimento scenico finalizzato a un video teatrale, reso pubblico sul canale youcafoscari, in prima il 23 marzo 2021 e a seguire nei giorni 24 e 25 marzo.

Silvia Piovan descrive così il percorso del progetto:

«Ci siamo resi conto che i numerosi materiali prodotti (monologhi, performance e immagini) erano densi di contenuti e suggestioni. Abbiamo dato loro forma arrivando al copione teatrale "La città deserta". Non essendoci le condizioni per realizzare lo spettacolo dal vivo, ci siamo concessi il tempo di sperimentare. Siamo voluti tornare alle fondamenta: il corpo, la parola, l'oggetto, il luogo. Abbiamo cercato una via per far dialogare la forma teatrale e la performance – che si fondano sul lavoro d'attore – con il linguaggio proprio della visual art e del cinema.

Una domanda tuttavia ci attanagliava, abituati al lavoro “corpo a corpo”: È comunque possibile risvegliare al di là dello schermo qualcosa di profondo nello spettatore, attivandone il sistema nervoso, destandone quelle energie che gli permettono di stabilire un dialogo con sé stesso?

Il Teatro Ca' Foscari si è così trasformato, in tre giorni densissimi, in una vera e propria officina dell'arte. Il teatro, come ogni volta, si conferma opera collettiva dove competenze complementari, attraverso l'intreccio e la fusione di linguaggi differenti, cercano di condensarsi in una forma unitaria. Abbiamo cercato di vedere i luoghi del teatro con occhi nuovi. Senza la possibilità di un pubblico presente, abbiamo comunque cercato di prendere per mano lo spettatore, solo nella propria stanza, portandolo a spasso dalla platea al palco, passando per i camerini fin sopra alla graticcia, dove uno spettatore non potrà mai arrivare.
Quello che si vedrà è la storia di una donna (sintesi espressiva delle tre poetesse) e della sua capacità di trovare la forza di sopravvivere nonostante le continue ingiustizie subite, in una società fortemente dispotica.

Con l'augurio di tornare ad abitare assieme le nostre città, i nostri quartieri, tutti i luoghi di cultura e i teatri, non ci resta che continuare a lavorare e coltivare la bellezza, facendoci trovare pronti quando potremo nuovamente condividere momenti fisici di relazione, socialità e confronto».

Homescores

Homescores, laboratorio online ideato e condotto dal coreografo, performer e filmaker Jacopo Jenna, si propone come un approfondimento del concetto di coreografia/partitura intesa non tanto come arte di creare delle sequenze di movimenti di danza, bensì come un modo di organizzare il tempo e lo spazio attraverso il movimento del corpo. Jacopo Jenna ha lavorato con gli studenti attraverso pratiche fisiche, di scrittura e di analisi degli elementi base dell’organizzazione del movimento, ovvero il tempo, lo spazio, l’azione, il punto di vista. Ogni settimana è stato condiviso con i partecipanti uno score in vari formati (testuale, visivo, grafico) da realizzare individualmente. Gli score sono stati pensati per avviare il processo creativo e generare delle performance in forma di brevi video di durata variabile. Al termine del percorso, Jacopo Jenna, artista pluridisciplinare, ha restituito un’interpretazione artistica dell’esperienza condivisa con gli studenti attraverso un’opera in video a partire dal montaggio dei materiali prodotti nel corso dei vari incontri e singolarmente.


Dieci anni del Teatro Ca' Foscari

Sono trascorsi dieci anni dalla prima stagione del Teatro Ca’ Foscari inaugurata nel 2009/2010, dopo alcuni anni di inattività successivi a una gestione esterna. Dieci anni in cui intorno al piccolo spazio di Santa Marta si è raccolta un comunità di persone – artisti, studenti, spettatori – che hanno saputo dialogare tra loro e dare vita a un luogo che è prima di tutto dell’Università Ca’ Foscari, ma anche della città intera.
Aver riportato il teatro all’interno dell’Ateneo, dopo l’esperienza folgorante e irripetibile di Giovanni Poli fondatore nel 1953 del Teatro Ca’ Foscari a Palazzo Giustinian dei Vescovi, ha favorito lo sviluppo di un forte senso di appartenenza nella comunità cafoscarina e ha rigenerato uno spazio aperto alla città.
Da allora, con le attività e i progetti del Teatro Ca' Foscari, l'Ateneo continua a offrire a studenti, docenti, cittadini, appassionati e artefici dello spettacolo un luogo in cui è possibile recuperare il senso di un impegno comune e rinnovare lo spirito di creatività, il gusto per il dibattito artistico e la capacità di giudizio critico.

  • Spettacoli: 141
  • Residenze artistiche: 32
  • Laboratori/workshop: 38
  • Posti a sedere: 186
  • Presenze in sala: 33250 (le presenze sono riferite a tutte le attività)
  • Studenti collaboratori e stagisti: 73
file pdfAutunno 2020
CompensAzioni
210 K
file pdfAprile-luglio 2020
Il Teatro Ca' Foscari ai tempi del lockdown
348 K
file pdf2019/2020
La via maestra – ricomporre il presente; Altre strade – sezione giovani compagnie; Laboratori
0.97 M
file pdf2018/2019
Teatro Ca' Foscari per i 150 anni; Spettacoli 2019
733 K
file pdfFebbraio-maggio 2019
Laboratori
0.98 M
file pdf2017/2018
Alterazioni; Correnti alternate
768 K
file pdf2016/2017
Correlazioni – Stare al mondo; Altre destinazioni
700 K
file pdf2015/2016
Latitudini – Paesaggi teatrali
750 K
file pdfFebbraio-giugno 2015
LineaMenti – Profili del pensiero
812 K
file pdfOttobre-dicembre 2014
RiGenerAzioni – Ripensare la scena
360 K
file pdf2013/2014
GenerAzioni teatrali. A chi appartiene il mondo?; Molecole
835 K
file pdf2012/2013
Sussulti, ancora; Molecole: esperienze, laboratori, spettacoli e letture
388 K
file pdf2011/2012
Litanie del Caos; Molecole: esperienze, laboratori, spettacoli e letture
420 K
file pdf2010/2011
Atelier; Ri-scontri: laboratori e proposte
158 K