Servizio Civile Universale 
Bando 2023-2024

Il bando di selezione per operatrici e operatori volontari del Servizio Civile Universale è scaduto lo scorso 22 febbraio 2024. I colloqui di selezione si svolgeranno a maggio. Il calendario dei colloqui verrà pubblicato prossimamente. 

Presentazione

Il Servizio Civile Universale offre a tutti i giovani e le giovani tra i 18 e i 28 anni la possibilità di collaborare per 12 mesi allo sviluppo di attività culturali, ambientali, sociali e di cooperazione internazionale a favore del territorio e delle comunità.
Ha una forte valenza educativa e formativa: è un'occasione di crescita personale, un'opportunità di educazione alla cittadinanza attiva e un'esperienza qualificante e spendibile nel corso della vita lavorativa.

È possibile svolgere il Servizio Civile a Ca' Foscari anche se non si è studenti/studentesse dell'Ateneo.

Contatti

ARU - Ufficio Organizzazione e Sviluppo Risorse Umane
serviziocivile.cafoscari@unive.it
tel. 041 234 8007 / 8256
Apertura al pubblico: martedì, mercoledì e venerdì 9.30-12.30; mercoledì 14.30-16.30

Progetti

I progetti di Servizio Civile sono articolati e coordinati all’interno di più ampi Programmi di Intervento che rispondono agli obiettivi dell’Agenda 2030. Quest’anno, i 6 progetti dell’Università Ca’ Foscari si inseriscono all’interno di 2 Programmi di Intervento:

  1. "Università 2030: educazione, inclusione e sostenibilità": comprende 5 progetti dell'Università Ca' Foscari e un progetto dell'Università di Padova nell’ambito dei servizi alla comunità studentesca e nelle biblioteche cafoscarine. Tutte le informazioni sul progetto "SCU e UNIPD per la promozione del benessere degli studenti" dell'Università di Padova sono disponibili alla pagina www.unipd.it/scu-progetti.
  2. "SCUotiamoci: giovani e istituzioni per il futuro": comprende un progetto dell'Università Ca' Foscari in ambito bibliotecario che si realizza presso la Fondazione Cini e 6 progetti dell'Università di Padova.

I 6 progetti dell'Università Ca' Foscari coinvolgono un totale di 50 operatrici e operatori volontari.

14 dei 50 posti disponibili sono riservati a giovani con basso reddito (“Giovani con Minori Opportunità” - GMO). Per candidarti come GMO, verifica i requisiti nella sezione “Come candidarsi”.

I progetti di Servizio Civile Universale di Ca’ Foscari durano 12 mesi. L'avvio è previsto per il 19 settembre 2024.

Leggi le schede progetto per scoprire le attività di ciascuna sede e scegliere il progetto a cui candidarti.

Università 2030: educazione, inclusione e sostenibilità

  • Focus on: Inclusione e servizi bibliotecari in Ateneo
  • Codice progetto: PTXSU0014023012343NMTX
  • Sedi:

    • 220398 - Palazzo Cosulich, Biblioteca di Area Linguistica (BALI) - 2 posti (di cui 1 GMO)
    • 220405 - Ca' Foscari Zattere (CFZ) - 4 posti (di cui 1 GMO)
    • 158429 - Palazzo Vendramin, Biblioteca di Area Linguistica (BALI) - 2 posti (di cui 1 GMO)
    • 220402 - Biblioteca di Area Scientifica (BAS) - 2 posti (di cui 1 GMO)
    • 220403 - Biblioteca di Area Umanistica (BAUM) - 5 posti (di cui 1 GMO)
    • 220404 - Biblioteca Digitale di Ateneo (BDA) - 3 posti (di cui 1 GMO)
    • 220401 - Biblioteca di Area Economica (BEC) - 4 posti (di cui 1 GMO)
    • 220383 - Settore Archivio Documentale - 1 posto

  • Focus on: Eventi, comunicazione, cultura e partecipazione
  • Codice progetto: PTXSU0014023012347NMTX
  • Sedi:

    • 220397 - Dipartimento di Scienze Molecolari e Nanosistemi - 1 posto
    • 220395 - Dipartimento di Management - 1 posto
    • 220393 - Dipartimento di Economia - 1 posto
    • 196542 - Scuola in Economia, Lingue e Imprenditorialità per gli Scambi Internazionali (SELISI) - 1 posto
    • 220376 - Ufficio Comunicazione e Promozione di Ateneo - 2 posti (di cui 1 GMO)
    • 220376 - Ufficio Organizzazione e Sviluppo risorse umane - 2 posti (di cui 1 GMO)
    • 220382 - Ufficio Promozione Culturale - 2 posti (di cui 1 GMO)

  • Focus on: Parità di genere e mondo del lavoro
  • Codice progetto: PTXSU0014023012345NMTX
  • Sedi:

    • 220376 - Ufficio Career Service - 4 posti (di cui 1 GMO)

  • Focus on: Sostenibilità e comunicazione
  • Codice progetto: PTXSU0014023012346NMTX
  • Sedi:

    • 220380 - Ufficio Sostenibilità - 1 posto
    • 220385 - Settore Energy Management - 1 posto
    • 220771 - THE NEW INSTITUTE Centre for Environmental Humanities - 2 posti (di cui 1 GMO)

  • Focus on: Accoglienza, orientamento e inclusione delle studentesse e degli studenti cafoscarini
  • Codice progetto: PTXSU0014023012344NMTX
  • Sedi:

    • 220376 - Ufficio Carriere studenti e diritto allo studio - 1 posto
    • 220391 - Ca' Foscari School for International Education (CFSIE) - 1 posto (di cui 1 GMO)
    • 220378 - Campus Scientifico - 1 posto
    • 220399 - Campus Umanistico - 1 posto
    • 220379 - Campus Linguistico - 1 posto (di cui 1 GMO)

SCUotiamoci: giovani e istituzioni per il futuro

  • Focus on: Digitalizzazione e valorizzazione del patrimonio bibliografico della Fondazione Cini
  • Codice progetto: PTXSU0014023013643NMTX
  • Sedi:

    • 212650 - Fondazione Giorgio Cini | Sede centrale - 2 posti
    • 212652 - Fondazione Giorgio Cini - ARCHiVe - 2 posti (di cui 1 GMO)

Vantaggi

I vantaggi di prestare Servizio Civile Universale con Ca’ Foscari:

  • indennità mensile pari a € 507,30 per circa 25 ore di servizio settimanali;
  • esonero/rimborso della terza rata universitaria a favore delle studentesse e degli studenti iscritti a Ca’ Foscari. L’esonero o il rimborso viene attribuito solamente a fine progetto, a seguito della conclusione delle attività con esito positivo. (Fanno eccezione i corsi di laurea in "Digital Management" e in "Integrazione e investimenti tra le due rive del Mediterraneo", per cui non è previsto l’esonero dal pagamento della terza rata);
  • eventuali crediti formativi e stage/tirocini riconosciuti a fine progetto, in seguito alla conclusione delle attività con esito positivo;
  • flessibilità oraria e 20 giorni di permesso;
  • circa 150 ore di formazione certificata;
  • 24 ore di tutoraggio dedicato alla definizione del proprio progetto professionale;
  • convenzioni su pasti e servizi (Mensa ESU, Hum.Us, Centro Linguistico di Ateneo, ecc.);
  • eventuale riconoscimento dell'annualità ai concorsi pubblici;
  • attestato finale di svolgimento del Servizio Civile Universale;
  • copertura assicurativa;
  • per le volontarie e i volontari GMO, rimborso dei costi di abbonamento ai mezzi di trasporto pubblici per raggiungere la sede di servizio.

Come candidarsi 
Bando e selezioni 2023-2024

Il bando di selezione per operatrici e operatori volontari del Servizio Civile Universale è scaduto lo scorso 22 febbraio 2024. I colloqui di selezione si svolgeranno in presenza nelle prime settimane di maggio. Il calendario di convocazione ai colloqui verrà pubblicato prossimamente, e comunque entro 10  giorni dall’inizio dei colloqui stessi, come previsto dal Bando.

Per partecipare al Servizio Civile, è necessario:

  1. verificare di essere in possesso dei requisiti richiesti;
  2. scegliere il progetto e la sede che più fanno per te;
  3. presentare la tua candidatura tramite la piattaforma DOL;
  4. partecipare ai colloqui di selezione nella data e nel luogo che verranno comunicati;
  5. consultare le graduatorie:

    1. accettare il posto se sei stato selezionato o selezionata;
    2. se non sei stato selezionato ma risulti comunque idoneo, non preoccuparti! Potresti essere contattato per eventuali subentri.

Requisiti di partecipazione

Possono partecipare alla selezione tutti i ragazzi e le ragazze di età compresa tra i 18 e i 28 anni non superati (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda e in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana oppure di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea;
  • cittadinanza di un Paese extra Unione Europea purché il candidato o la candidata sia regolarmente soggiornante in Italia;
  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

La quasi totalità delle attività previste da tutti i progetti si svolge in lingua italiana. Si richiede pertanto un’ottima conoscenza della lingua italiana, parlata e scritta, pari a un livello almeno C1.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Per i dettagli relativi alle casistiche particolari riguardanti precedenti partecipazioni a progetti di servizio civile, si invita a far riferimento a quanto riportato agli articoli 2 e 3 del bando, relativi ai requisiti di partecipazione.

Non possono presentare domanda i giovani che:

  1. appartengano ai corpi militari e alle forze di polizia;
  2. abbiano interrotto un progetto di servizio civile universale, digitale, ambientale o finanziato dal PON-IOG “Garanzia Giovani” prima della scadenza prevista e intendano nuovamente candidarsi a uno dei progetti contemplati nel bando;
  3. intrattengono, all’atto della pubblicazione del bando, con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro/di collaborazione retribuita a qualunque titolo, oppure abbiano avuto tali rapporti di durata superiore a tre mesi nei dodici mesi precedenti la data di pubblicazione del bando; in tali fattispecie, sono compresi anche gli stage retribuiti.
    A tal proposito, si specifica che le collaborazioni studentesche generiche e mirate (collaborazioni “150 ore” o “200” ore) non rientrano tra i rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita in quanto misure di sostegno allo studio: gli studenti e le studentesse che hanno beneficiato di tali collaborazioni possono quindi presentare domanda per il Servizio Civile.

14 dei 50 posti disponibili sono riservati a giovani con basso reddito (“Giovani con Minori Opportunità” - GMO). In particolare, per ciascun progetto viene indicato il numero di posti riservati a giovani con basso reddito.

Per candidarti come GMO, devi essere in possesso di certificazione ISEE pari o inferiore a € 15.000,00 valida alla data di presentazione della domanda, da presentare su richiesta della commissione di selezione.

Presentazione della candidatura

La domanda di candidatura al Servizio Civile può essere presentata esclusivamente attraverso la piattaforma DOL.

Accedi alla piattaforma DOL

La procedura garantisce il trattamento sicuro dei dati e delle informazioni e consente al Dipartimento, alle Regioni, alle Province Autonome e agli enti di servizio civile di gestire le istanze e i successivi adempimenti in modo veloce ed efficace, assicurando la massima trasparenza dell’intero processo.

Per poter compilare e presentare la domanda, accedi alla piattaforma DOL:

  • se hai la cittadinanza italiana, devi accedere alla piattaforma DOL esclusivamente tramite credenziali SPID di livello di sicurezza 2;
  • se hai la cittadinanza di un altro Paese dell’Unione Europea o sei un cittadino o una cittadina di un Paese extra Unione Europea regolarmente soggiornante in Italia che non può ancora disporre dello SPID, dovrai richiedere al Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale le credenziali per accedere alla piattaforma DOL

Per capire come ottenere le credenziali SPID o come ottenere le credenziali del Dipartimento (a seconda della tua cittadinanza), segui le procedure illustrate nella Guida per la compilazione e la presentazione della domanda on line con la piattaforma DOL.

Prima di inviare la tua candidatura attraverso la piattaforma DOL, è necessario aver letto attentamente il bando di selezione e aver preso visione dei progetti attivi e delle attività previste per ciascuna sede, leggendo con attenzione la scheda sintetica e la scheda progetto presenti nella sezione “Progetti”.

Le attività possono variare considerevolmente tra una sede e l’altra dello stesso progetto. Inoltre, le sedi di uno stesso progetto possono essere dislocate diversamente nel territorio.

È possibile candidarsi per un solo progetto e una sola sede.

Effettua l’accesso alla piattaforma DOL, entra nella sezione “Progetto” e ritrova il progetto per cui desideri candidarti utilizzando il sistema di filtri di ricerca. Ti consigliamo di inserire il codice identificativo o parte del titolo del progetto negli appositi campi.

Una volta scelto il progetto, devi selezionare la sede di attuazione fra quelle disponibili. Trovi l’elenco delle sedi di attuazione di ciascun progetto con il relativo codice sede (il numero di 6 cifre che precede il nome della sede) nella sezione “Progetti” di questa pagina web.

Se intendi presentare candidatura come GMO, ricorda di spuntare l’apposita casella. La certificazione ISEE ti verrà richiesta prima del colloquio di selezione.

Ti consigliamo di dare disponibilità al subentro sia per lo stesso progetto che per progetti diversi. In questo modo, se dopo il colloquio risulterai idoneo non selezionato/idonea non selezionata, potremo comunque contattarti per raccontarti le attività previste per le sedi e i progetti che hanno ancora posti liberi. Dopodiché, potrai scegliere se accettare il subentro o meno.

Selezioni

Il sistema di selezione, approvato dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale, è uguale per tutti i progetti presentati dall'Università Ca’ Foscari.

La valutazione dei candidati avverrà mediante un’apposita commissione composta da almeno 3 componenti, di cui uno avente anche il ruolo di Presidente:

  • almeno n. 1 Operatore Locale di Progetto (OLP);
  • almeno n. 1 Selettore

In considerazione dei requisiti richiesti per il ruolo di Selettore, e in particolare per quanto riguarda l’esperienza nella gestione di risorse umane, tale figura è individuata esclusivamente tra il personale in possesso di incarichi di Direzione di Uffici/Biblioteche/Centri.

Il criterio adottato è quello di garantire la presenza, da un lato, di una figura con esperienza nella gestione e selezione del personale (Selettore-Direttore d’Ufficio) e, dall’altro, della figura che si troverà più a stretto contatto con i volontari durante il servizio.

La valutazione dei candidati è costituita da due fasi:

  • valutazione del curriculum
  • colloquio orale, caratterizzato da una parte motivazionale in abbinamento ad una Situational Interview

Il punteggio massimo che un candidato può ottenere è pari a 110 punti. La valutazione sarà così determinata:

  • valutazione del Curriculum: massimo 30 punti;
  • valutazione del Colloquio - parte motivazionale: massimo 40 punti;
  • valutazione del Colloquio - situational interview: massimo 40 punti.

Il punteggio massimo per la valutazione della parte motivazionale e della situational interview è declinabile diversamente in funzione del singolo progetto/programma con conseguente adattamento della distribuzione dei punteggi attribuibili alle variabili prese in esame.

In ogni caso, alla valutazione del colloquio potranno essere attribuiti un totale di 80 punti.

Ciascun progetto può inoltre prevedere di rilevare in fase di selezione il possesso di requisiti particolari ritenuti essenziali per la partecipazione la progetto (per esempio, conoscenza lingua straniera).

Per entrambe le fasi della selezione si utilizzerà come strumento di supporto alla selezione una Scheda di valutazione candidati appositamente predisposta.

Di seguito la descrizione delle tecniche di valutazione utilizzate:

  • analisi del Curriculum Vitae: rilevazione dei titoli di studio e delle esperienze professionali e formative rilevanti, incluse esperienze di volontariato e soggiorni all’estero;
  • colloquio motivazionale: analisi delle esperienze descritte nel Curriculum Vitae e sull’identificazione delle motivazioni, delle attese, della disponibilità e degli interessi per la prestazione del Servizio Civile Universale.
  • situational interview: consiste in un set  di domande che pongono il candidato in una situazione ipotetica collegata al ruolo e alle attività oggetto del progetto. L’obiettivo è quello di sollecitare una descrizione quanto più accurata possibile di ciò che il candidato farebbe concretamente se si trovasse a operare in una situazione-tipo possibile durante lo svolgimento del servizio.

Variabili che si intendono misurare e relativi indicatori:

Le principali variabili che si intendono misurare sono:

  1. le esperienze pregresse (max 30 punti);
  2. la motivazione (max 40 punti);
  3. le competenze trasversali (max 40 punti).

Di seguito gli indicatori di misurazione e i punteggi attribuiti per ciascuna delle tre variabili.

  1. Esperienze pregresse, valutate dall’analisi del Curriculum Vitae attribuendo fino a 30 punti attraverso la rilevazione di:

    • Titolo di studio - fino a un massimo di 10 punti attribuibili al titolo di studio posseduto più elevato come di seguito:

      • licenza di scuola secondaria di primo grado: 2 punti
      • licenza di scuola secondaria di secondo grado: 4 punti
      • laurea di I livello: 7 punti
      • laurea di II livello: 9 punti
      • master di I e II livello: 1 punto aggiuntivo

    • Corsi di formazione - fino ad un massimo di 5 punti così attribuibili:

      • per ogni corso di formazione seguito di durata pari o superiore a 10 ore: 0,50 punti
      • per ogni corso di formazione attinente al tema del progetto di durata pari o superiore a 10 ore: 1 punto

    • Esperienze professionali - fino ad un massimo di 10 punti così attribuibili:

      • esperienza professionale non attinente al progetto: 0.50 punti per ogni mese di lavoro
      • esperienza professionale attinente al tema del progetto: 1 punto per ogni mese di lavoro

    • Altre esperienze (volontariato, associazionismo, tutorato, altro…) - fino ad un massimo di 5 punti così attribuibili:

      • 1 punto per esperienze significative ai fini del progetto di durata pari o superiore a 100 ore o 30 giorni.

  2. Motivazione, valutata in fase di colloquio attribuendo fino a 40 punti attraverso la rilevazione di:

    • conoscenza e condivisione da parte del candidato degli obiettivi perseguiti dal progetto: 10 punti;
    • interesse del candidato per l’acquisizione di particolari competenze, conoscenze e abilità previste dal progetto/programma: 10 punti;
    • motivazioni generali del candidato per la prestazione del Servizio Civile: 10 punti;
    • disponibilità del candidato relativamente alle condizioni richieste per l’espletamento del servizio: 10 punti.

  3. Competenze trasversali, fino a 40 punti attraverso la rilevazione della capacità di:

    1. autonomia: 8 punti;
    2. organizzazione/pianificazione: 8 punti;
    3. problem solving: 8 punti;
    4. gestione dello stress: 8 punti;
    5. intelligenza sociale/empatia: 8 punti

Il criterio adottato nella distribuzione dei punteggi è quello di attribuire maggiore importanza alle motivazioni dei candidati, alla loro voglia di mettersi in gioco in prima persona e al desiderio di accrescere il proprio bagaglio di competenze piuttosto che alla valutazione delle esperienze pregresse.

Il sistema di selezione e reclutamento prevede che saranno dichiarati idonei i candidati che avranno ottenuto un punteggio totale non inferiore a 48/80 nella valutazione del colloquio e della situational interview. La graduatoria sarà determinata dalla somma dei punteggi complessivamente ottenuti dai candidati risultati idonei, includendo dunque anche i punteggi relativi alle esperienze pregresse. In caso di punteggio pari merito, nella graduatoria la precedenza sarà data al candidato maggiore di età.

Last update: 27/02/2024