AsiaMedia

Dhulo (2020) Tathagata Gosh

  Il 12 luglio il River Film Festival (RiFF21) di Padova ha proiettato il corto Dhulo (2020, 25 min), di Tathagata Gosh, all’interno della bellissima rassegna Orizzonti Internazionali (10-14 luglio), dedicata ai registi da tutto il mondo.

 

Poetry

Titolo originale 시, Si Corea del Sud, 2010, 139’, dir. Lee Chang-dong.

Poetry, definito dal New York Times come una straordinaria prospettiva di empatia umana, è vincitore del premio per la miglior sceneggiatura al Festival di Cannes del 2010. 

 

 

Hōzuki no Reitetsu

Giappone, 2014-2018, 39 ep.; Dir. St.1 Kaburaki Hiro; St.2 Yoneda Kazuhiro.

Basato dall’omonima opera della mangaka Eguchi Natsumi, Hōzuki no Reitetsu è una serie anime composta da due stagioni, la prima diretta da Kaburaki Hiro e la seconda da Yoneda Kazuhiro.

 

 

“Mahalla” alla Biennale di Venezia di Architettura 2021

Si pone all’attenzione dei lettori la partecipazione dell’Uzbekistan alla diciassettesima edizione della Biennale di Architettura, attualmente in corso. Si tratta della prima partecipazione nazionale dello Stato uzbeko, nonché del primo padiglione presentato da una nazione centro-asiatica alla Biennale di Venezia.

Zorikto Dorzhiev

Nato nel 1976, Zorikto è un artista siberiano. Diplomato alla scuola di arte di Ulan-Ude, è considerato tra i più noti artisti contemporanei di etnia buriata. I suoi dipinti hanno talvolta uno stile quasi caricaturale, che può ricordare l’iconografia cristiana ortodossa, fondamento dell’arte figurativa russa, ma con richiami decisamente “orientali”.

Addio all'arca (Terayama Shuji, 1981)

A quarant’anni dalla sua uscita sul grande schermo si propone l’opera del maestro Terayama “Addio all’Arca” (Saraba hakobune, 1981). 

Il prigioniero coreano

Un dramma umano e sincero del compianto regista sudcoreano Kim Ki-duk, recentemente venuto a mancare. Protagonista è Nam Chul-woo, pescatore trentasettenne che vive con la moglie e una figlia in un villaggio a ridosso della zona demilitarizzata della Penisola Coreana

Il ventaglio segreto

Cina, diciannovesimo secolo. Due ragazze, Fiore di Neve e Giglio Bianco, diventano legate per l’eternità con il rito del Laotong, dopo aver condiviso la pratica del bendaggio dei piedi.