Dipartimento di
Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea

Laboratorio Didattica dell'Arabo in Ricerca (DAR)

DAR è un Laboratorio di ricerca, affiliato ai Dipartimenti di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea e di Studi Linguistici e Culturali Comparati dell'Università Ca’ Foscari Venezia, che ha individuato il suo campo d’indagine nella didattica dell’arabo in contesti non universitari.

Nello specifico DAR studia come insegnare l'arabo nelle scuole superiori, nei corsi di educazione non formale per bambini e adulti, quali metodi privilegiare, quali sussidi didattici adottare, come si possono identificare i livelli di competenza e come certificare le competenze in lingua araba.

DAR vuole approfondire le ricerche in merito, dare risposte che si traducano in prassi didattiche di successo. In quest’ottica il Laboratorio favorisce la diffusione della ricerca sulla didattica dell’arabo  attraverso pubblicazioni, seminari, corsi e percorsi formativi a livello nazionale.

Laboratorio Didattica dell'Arabo in Ricerca (DAR)
Contatti

Laboratorio DAR
Ca' Cappello, San Polo 2035, 30125 Venezia

 dar@unive.it
tel. 041 234 8811
fax 041 524 1847

Responsabili scientifici

Coordinatore


Membri

Il Laboratorio è formato da arabisti laureati e dottori di ricerca diplomati a Ca’ Foscari, specializzati a diversi livelli in glottodidattica, i quali hanno maturato importanti esperienze di insegnamento e ricerca in questo ambito. La natura del Laboratorio richiama questa duplice matrice scientifica: afferente al Dipartimento di Studi sull’Asia e sull’ Africa Mediterranea, coinvolge anche docenti e ricercatori del Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati, attingendo da esso i fondamenti specifici della glottodidattica moderna.

Romina Alciati

Arabista, insegnante di scuola secondaria. Laureata in arabo, ha conseguito il Master in Studi Italiani presso l’Università per Stranieri di Siena ed è abilitata all’insegnamento della Lingua Araba e della Lingua Inglese (SSIS Veneto, IX ciclo). Ha tenuto corsi di italiano L2 ad arabofoni e non; attualmente insegna inglese presso due scuole secondarie di primo grado nella provincia di Venezia. 
Interessi: didattica delle lingue, mediazione culturale, immigrazione.

Enrica Battista

Arabista, attualmente impegnata nell’elaborazione della sua ricerca di Dottorato “L’emergence du romans jeunesse au Liban” presso l’Università Ca’ Foscari Venezia in cotutela con l’Univesité de Aix-Marseille (Francia). Per diverso tempo si è occupata di editoria araba e ha svolto attività di consulenza per diverse biblioteche. Collabora con il Master Programme Crossing the Mediterranean (MIM), coordinato dall'Università Ca' Foscari Venezia dove insegna arabo. Attualmente il suo interesse è rivolto alla diffusione e promozione della letteratura araba per ragazzi e alla didattica della lingua araba.

Caterina Dalle Molle

Laureata in arabo presso l’Università Ca’ Foscari Venezia. Stimolata dalla sua personale esperienza e dai periodi di studio all’estero, decide di specializzarsi nella disciplina della glottodidattica. Si laurea così con una tesi sperimentale dal titolo “Lingua araba e cultura marocchina in classe: il mantenimento della lingua e cultura d’origine per i figli di migranti. Analisi di un’esperienza veneta”. Continua la sua ricerca sull’insegnamento dell’arabo e ha promosso la nascita e lo sviluppo del Laboratorio DAR.

Francesca Della Puppa

Laureata in Arabo. Dottore di ricerca in Linguistica e Glottodidattica. Master in Didattica e Promozione della Lingua e della Cultura Italiane a Stranieri. Perfezionamenti post-laurea in cooperazione e sviluppo internazionale, didattica delle lingue moderne, glottodidattica con tecnologie avanzate, educazione interculturale. Insegnante di ruolo nella scuola Primaria. Docente, collaboratrice di laboratorio e tutor on line per la SSIS del Veneto per la didattica dell'arabo con le nuove tecnologie e per la didattica della cultura araba. Responsabile del progetto di ricerca “Arab-Itals”. Ha coordinato il Laboratorio DAR dal 2013 al 2018. Dall’anno accademico 2018/2019 è docente a contratto presso il Dipartimento di Scienze dell’educazione dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna dove tiene l’insegnamento di italiano L2 ad arabofoni.

Marco Aurelio Golfetto

Marco Aurelio Golfetto ha conseguito un dottorato in Studi Orientali all’Università Ca’ Foscari di Venezia. Sta svolgendo la sua attività di ricerca post-dottorale all’Università degli Studi di Milano dove si occupa della didattica dell’arabo con un focus specifico sull’analisi dei bisogni degli apprendenti e sulle lingue settoriali professionali. I suoi interessi di ricerca comprendono anche le organizzazioni e i rituali sufi medievali e autori classici come Abū Ḥamīd al-Ghazālī and Ibn ‘Arabī. Ha pubblicato in inglese e italiano e ha insegnato in diverse università (Milano, Venezia e Macerata).

Nadia Vettorello

Arabista laureata e abilitata all'insegnamento della Lingua e cultura araba (SSIS Veneto IX Ciclo 2007/09). Dal 2003 è insegnante di lingua e cultura araba in Italia e in Egitto presso scuole pubbliche e private. Formatrice di insegnanti della scuola primaria e secondaria in ambito interculturale. Facilitatrice linguistica L2 e operatrice sociale nel settore dell'immigrazione. Interessi: sperimentazione didattica dell'insegnamento della lingua, interazione tra culture diverse.


Affiliati

Sono studiosi che condividono gli interessi di ricerca del Laboratorio e partecipano alle sue attività. Possono essere affiliati a DAR: assegnisti, dottori di ricerca, dottorandi, contrattisti, cultori della materia, collaboratori del Dipartimento di Studi sull’Asia e sull’ Africa Mediterranea, del Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati o di altri Dipartimenti di Ca’ Foscari o di altre Università e Istituti di ricerca nazionali e internazionali; esperti esterni.

Per affiliarsi al Laboratorio è necessario presentare domanda, corredata da curriculum vitae, al Coordinatore. L’affiliazione va approvata dai Responsabili scientifici del Laboratorio.

Elenco degli affiliati

  • Giuseppina Fioretti
  • Vicente Martì Tormo

Il principale campo di indagine di DAR è l'insegnamento dell'arabo in Italia, soprattutto in ambito extra universitario. Questo interesse scientifico è finalizzato a sviluppare una glottodidattica attenta e rigorosa nei confronti degli orientamenti di carattere teorico, degli approcci, delle metodologie e dei materiali didattici.

Gli assi attorno ai quali si focalizza l’attività di ricerca del Laboratorio sono i seguenti:

  • l'insegnamento dell'arabo alle seconde generazioni per il mantenimento della lingua e della cultura d'origine
  • la SSIS sperimentale in Veneto e i TFA: l’inserimento dell'arabo nelle scuole secondarie di secondo grado e negli istituti superiori
  • corsi di arabo per gli adulti: l'arabo per viaggiare e per interesse culturale
  • l'arabo per il business e il mondo degli affari

Nel confrontarsi con queste diverse esperienze e in seguito agli studi condotti da singoli membri del Laboratorio, DAR ha individuato come motivazione comune la necessità di dare organicità alle diverse prassi diffuse, di individuare dei criteri chiave per consolidare le basi scientifiche su cui elaborare progetti di insegnamento/apprendimento coerenti ed efficaci, per i quali pensare, progettare e creare supporti didattici mirati e innovativi.
Gli obiettivi del Laboratorio sono quelli di approfondire gli studi glottodidattici sull'insegnamento dell'arabo e porsi come un punto di incontro e confronto per insegnanti, formatori, ricercatori, scuole e studenti.

Attività:

  • mappatura dell'insegnamento dell'arabo in contesti non universitari
  • creazione di una rete di esperti e operatori nel settore
  • azioni di sensibilizzazione e formazione su percorsi scientificamente sostenibili ed efficaci nell'insegnamento/apprendimento della lingua araba in Italia
  • certificazioni, consulenza scientifica per percorsi di inserimento dell'arabo nelle scuole e per percorsi sperimentali in altri ambiti
  • produzione di materiali didattici mirati, anche attraverso glottotecnologie

Secondo seminario DAR - 15 aprile 2016

Il secondo seminario DAR “Il video nella classe di lingua araba” si è proposto di stimolare il confronto e il dibattito tra i vari interessati alla didattica dell’arabo come lingua straniera e nello specifico all’utilizzo del video come strumento didattico. Si sono discussi i presupposti scientifici alla base della creazione e realizzazione di attività didattiche che prediligono lo strumento del video per stimolare la ricezione e la produzione orale negli studenti. Si sono inoltre presentate alcune esperienze condotte presso l’Università Ca’ Foscari, percorsi di approfondimento scientifico e buone pratiche con lo scopo di condividere, consolidare e diffondere nuovi progetti glottodidattici.

file pdfLocandina703 K
file pdfScheda intervento Benucci88 K
file pdfPresentazione intervento Facchin573 K
file pdfPresentazione intervento Grande177 K
file pdfPresentazione intervento Serragiotto513 K

Primo seminario DAR - 19 aprile 2013

Il primo seminario DAR “L’arabo in classe una sfida glottodidattica” è stato organizzato dal Laboratorio DAR il cui comitato scientifico è guidato dal Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea e dal Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati dell’Università  Ca’ Foscari Venezia. La giornata di lavori seminariali, con workshop pomeridiani, ha avuto come obiettivo il confronto sulla didattica della lingua e cultura araba nei percorsi scolastici italiani e nella formazione degli adulti. 
Il seminario ha trattato di temi inerenti l'inserimento dell'arabo in contesti non universitari, come le scuole superiori o le scuole primarie, nel contesto del Piano dell’Offerta Formativa, il recupero della L1 e il mantenimento della lingua madre da parte delle seconde generazioni di immigrati dai paesi arabi. È stato il primo seminario a livello nazionale sull’argomento; si è proposto di stimolare, tra gli addetti ai lavori (studenti, laureandi, specializzandi, dottorandi e dottori di ricerca, insegnanti, dirigenti scolastici etc.), il confronto e il dibattito sulla didattica dell'arabo nei percorsi scolastici italiani e nella formazione degli adulti e di tracciare dei percorsi di approfondimento scientifico e di condivisione di buone pratiche da consolidare o da diffondere come possibili nuovi progetti da sperimentare e ampliare su tutto il territorio nazionale.

file pdfPresentazione Ghersetti182 K
file pdfPresentazione Calamelli398 K
file pdfPresentazione Della Puppa - Facchin143 K
file pdfPresentazione Della Rocca637 K
file pdfWorkshop Della Rocca2.59 M
file pdfPresentazione Grande352 K
file pdfWorkshop Gulsini163 K
file pdfPresentazione Gulsini1.22 M
file pdfPresentazione Serragiotto133 K

27/09/2019 - Workshop / teatro interattivo "Due lingue, una sedia"

Nelle nostre vite ci siamo seduti su diversi tipi di sedie e ognuna di queste può avere avuto un significato particolare. “Due lingue, una sedia” è un workshop / teatro interattivo promosso dal Laboratorio DAR che si terrà il prossimo 27 settembre durante la Notte dei ricercatori Venetonight di Ca' Foscari. È un incontro interculturale in cui la sedia è protagonista: essa rievoca ricordi, è un elemento transculturale e culturale al tempo stesso. Le persone presenti saranno coinvolte in un percorso di ascolto di testi in lingua (italiano e arabo) e di interazione per creare un ponte tra le culture presenti.


27/10/2018 – Immigrazione, linguaggi e genitorialità

Il progetto "Immigrazione, linguaggi e genitorialità" promosso dal Comune di Ferrara vede la realizzazione di attività per bambini e genitori stranieri, soprattutto arabofoni, che frequentano la Scuola dell'Incontro, il Centro Elefante Blu e le scuole cittadine. Tra le molte attività vi sono corsi di arabo come lingua d'origine per bambini e ragazzi delle medie. Con l'obiettivo di dare risalto al progetto, nonché all'insegnamento dell'arabo nella scuola, il Laboratorio DAR patrocina l'iniziativa e darà il suo contributo attivo con percorsi formativi rivolti ai docenti di lingua araba che si terranno tra ottobre 2018 e maggio 2019.


10/10/2017 – Immigrazione, linguaggi e genitorialità

"Immigrazione, linguaggi e genitorialità" è il progetto promosso dal Comune di Ferrara che vede la realizzazione di attività per bambini e genitori stranieri che frequentano la Scuola dell'Incontro, il Centro Elefante Blu e le scuole cittadine. Tra le molte attività vi sono anche corsi di arabo come lingua d'origine per bambini e ragazzi delle medie. Con l'obiettivo di dare risalto al progetto, nonché all'insegnamento dell'arabo nella scuola, il Laboratorio DAR patrocina l'iniziativa e darà il suo contributo attivo con percorsi formativi e una presentazione dedicata alla lingua araba.


07/03/2017 - Presentazione "Le port a jauni"

Il Master Programme Crossing the Mediterranean (MIM), in collaborazione con DAR, ha ospitato la presentazione della casa editrice “Le port a jauni” e la sua direttrice editoriale Mathilde Chèvre. "Le port a jauni", editore francese specializzato in letteratura per l’infanzia con particolare attenzione alla produzione editoriale proveniente dai paesi arabi, ha fatto del bilinguismo la caratteristica della sua linea editoriale. La responsabile Mathilde Chèvre ha pubblicato nel 2015 “Le poussin n’est pas un chien:  Quarante ans de création arabe en littérature pour la jeunesse, reflet et projet des sociétés (Égypte, Syrie, Liban)” frutto del suo lavoro di ricerca di dottorato.


17/01/2017 - Corso di arabo al IIS Franchetti

Il prossimo gennaio partirà un breve corso di iniziazione alla lingua araba presso l'i.i.s. Bruno-Franchetti di Venezia Mestre. Il corso si articola in sei ore spalmate su due settimane e rispecchia la nuova offerta formativa dell'istituto, che già dallo scorso anno scolastico ha inserito lo studio di lingue extraeuropee. Il corso di arabo si avvale della collaborazione degli esperti del Laboratorio DAR dell'Università Ca’ Foscari.

file pngLocandina81 K

16/10/2014 – Circolo sulla letteratura "Leggere = Incontrare"

L’Associazione culturale “Nicola Saba” presso il C.T.P. dell’Istituto comprensivo statale “Caio Giulio Cesare” C.T.P. (via Cappuccina 68/d) di Mestre, ospita dal 16 ottobre 2014 il corso sulla letteratura araba contemporanea “Leggere = Incontrare” a cura della traduttrice letteraria Ramona Ciucani. La modalità è quella di un circolo di lettura aperto a chiunque voglia approcciare la letteratura araba contemporanea in traduzione italiana. Sono previsti sette incontri mensili dal 16 ottobre 2014 fino a maggio 2015


06/02/2014 – L’arabo oltre le parole: il linguaggio non verbale

Partendo dal presupposto che la lingua è generalmente definita come strumento di comunicazione e di espressione del pensiero, ma anche di costruzione e trasmissione di una cultura, il Laboratorio sulla Didattica dell'Arabo in Ricerca presenta la lezione-conferenza "L'arabo oltre le parole: il linguaggio non verbale", in occasione dell'incontro del 6 febbraio 2014 (ore 19:30-21:30) presso l'aula magna della Scuola media “Coletti” di Treviso. Ai partecipanti verranno presentati alcuni codici socio-culturali e consuetudini della cultura e della tradizione araba.

A cura di Nadia Vettorello e Andrea Facchin, Laboratorio DAR e Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea

file pdfLocandina167 K

23/01/2014 –Leggere = Incontrare. Leggere il Mediterraneo per incontrare la letteratura araba

“Qual è il vostro autore arabo contemporaneo preferito?”. Se non sapete rispondere a questa domanda, non avete mai letto romanzi tradotti dall’arabo, ma i paesi arabi vi incuriosiscono, questa è l’occasione giusta per iniziare e scoprire la letteratura araba di oggi. Ogni libro è un nuovo viaggio, una sorta di iniziazione a nuovi temi, a nuove culture, a nuovi orizzonti vicini e lontani, reali o immaginari, passati o presenti. E se la lettura è un’esperienza personale, che ci mette in contatto con noi stessi, condividere le proprie letture può trasformarsi in un piacevole dialogo che ci apre agli altri. In quest’ottica di scoperta e di scambio, il progetto "Leggere = Incontrare” nasce con lo scopo di far incontrare i lettori italiani con gli autori e la letteratura araba contemporanea attraverso modalità nuove e coinvolgenti quali incontri con le scuole e i Centri Territoriali Permanenti, conferenze, circoli di lettura. In occasione dell’incontro del 23 gennaio 2014 (ore 19:30-21:30) presso l’aula magna della Scuola media “Coletti” di Treviso, ai partecipanti verranno presentate tre pillole di lettura da Diario di un clandestino (Marocco) di Rachid Nini, Uomini sotto il sole (Palestina) di Ghassan Kanafani e Rapsodia irachena (Iraq) di Sinan Antoon. Tre narrazioni, tre paesi per scoprire, dalla viva voce degli autori arabi, la pluralità e la complessità di un mosaico mediterraneo più vasto a cui tutti apparteniamo.

A cura di Enrica Battista e Ramona Ciucani, Laboratorio DAR (Didattica dell’Arabo in Ricerca) e Dipartimento di Studi sull’Asia e sull’Africa Mediterranea.

file pdfLocandina507 K

30/09/2013 – Il mondo arabo, cultura, lingua, relazioni

Il Laboratorio DAR segnala il corso di formazione per educatori organizzato dal Comune di Belluno e il Centro linguistico “Le lingue nel mondo” di Ponte nelle Alpi nell’ambito del progetto “Comunicazione interculturale e approccio all’alunno straniero” cofinanziato dal Fondo Europeo per l'Integrazione di cittadini di paesi terzi (FEI) e dal Ministero dell'Interno. Di particolare interesse per chi si occupa di bambini e migranti arabi sarà la lezione di lunedì 30 settembre “Il mondo arabo, cultura, lingua, relazioni”, tenuta dalla dott.ssa Elisabetta Calamelli. L’incontro si svolgerà presso la sala Bianchi del Comune di Belluno dalle 9:00 alle 12:00.

file pdfProgramma1.07 M

27/09/2013 – Learning by playing: costruiamo le piramidi!

Il Laboratorio DAR ha il piacere di invitarvi a partecipare all’evento Nord Est Night, la notte europea dei ricercatori, la quale si terrà il prossimo 27 settembre a partire dalle ore 17:00 presso gli spazi espositivi dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Laboratori interattivi, workshop linguistici, incontri e tante occasioni per sperimentare dal vivo il lavoro dei ricercatori dell’ateneo veneziano. In questa cornice il Laboratorio DAR parteciperà con l’attività “Learning by playing: costruiamo le piramidi!” presso gli Spazi espositivi di Ca’ Foscari centrale dalle 17:15. L’attività si propone di costruire una piramide attraverso l’aiuto reciproco dei vari partecipanti ai “lavori”. Verranno forniti i “mattoni” dell’edificio con le istruzioni in doppia lingua (italiano / arabo) per costruire la base di uno dei monumenti più famosi al mondo. Successivamente il grado di difficoltà delle istruzioni diverrà più complesso per lasciare lo spazio alle sole parole in arabo. I partecipanti dovranno “decifrare” le istruzioni in una scrittura “sconosciuta” e ritenuta incomprensibile dai più, al fine di costruire gli ultimi piani della piramide.

A cura di Antonella Ghersetti, Francesca Della Puppa, Andrea Facchin, Laboratorio DAR e Dipartimento di Studi sull’Asia e sull’Africa Mediterranea


27/09/2013 –In giro per i caffè del Mediterraneo (Leggere = Incontrare)

Il Laboratorio DAR ha il piacere di invitarvi a partecipare all’evento Nord Est Night, la notte europea dei ricercatori, la quale si terrà il prossimo 27 settembre a partire dalle ore 17:00 presso gli spazi espositivi dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Laboratori interattivi, workshop linguistici, incontri e tante occasioni per sperimentare dal vivo il lavoro dei ricercatori dell’ateneo veneziano. In questa cornice il Laboratorio DAR partecipa all’attività “In giro per i caffè del Mediterraneo (Leggere = Incontrare)” presso gli Spazi espositivi di Ca’ Foscari centrale dalle 20:30 alle 21:00. Ogni libro è un nuovo viaggio, una sorta di iniziazione a nuovi temi, a nuove culture, a nuovi orizzonti vicini e lontani, reali o immaginari, passati o presenti. E se la lettura è un’esperienza personale, che ci mette in contatto con noi stessi, condividere le proprie letture può trasformarsi in un piacevole dialogo che ci apre agli altri. Leggere = Incontrare nasce come progetto di promozione alla lettura con lo scopo di far incontrare gli autori e la letteratura arabi con gli alunni delle scuole superiori venete. Nell’occasione della Nord Est Night, i membri del Laboratorio DAR ne presenteranno un assaggio per stuzzicare la curiosità dei lettori cafoscarini. Tre narrazioni, tre paesi per scoprire, dalla viva voce degli autori arabi, la pluralità e la complessità di un mosaico mediterraneo più vasto a cui tutti apparteniamo. Pillole di lettura da Diario di un clandestino (Marocco) di Rachid Nini, Uomini sotto il sole (Palestina) di Ghassan Kanafani e Rapsodia irachena (Iraq) di Sinan Antoon.

A cura di Antonella Ghersetti, Francesca Della Puppa, Ramona Ciucani, Enrica Battista, Andrea Facchin, Laboratorio DAR e Dipartimento di Studi sull’Asia e sull’Africa Mediterranea.


07/09/2013 – Workshop DAR “Chi ha paura dell’arabo? – Tra fascino e incomprensibilità … sveliamolo!”

Il 7 settembre 2013 si terrà il workshop DAR dal titolo “Chi ha paura dell’arabo? – Tra fascino e incomprensibilità … sveliamolo!” alle ore 15:30 presso la “Fiera dei saperi” organizzata dall’Università Popolare di Camponogara, presso P.zza Mazzini, 1 Camponogara (Venezia). Il workshop sarà a curato dal Laboratorio DAR del Dipartimento di Studi sull’Asia e l’Africa Mediterranea dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, in collaborazione con il Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati. Gli enti patrocinanti dell’evento sono Regione del Veneto, Provincia di Venezia, Comune di Camponogara, Comune di Campagna Lupia, Comune di Fossò, Comune di Stra, Comune di Vigonovo, Comune di Campolongo Maggiore. Lo scopo del workshop sarà di sensibilizzare il pubblico italofono alla lingua araba, trovare punti di contatto tra le due lingue e le relative culture, al fine di rendere più accessibile ciò che può sembrare incomprensibile.

Last update: 16/07/2019