Stage in Veneto - neolaureati e neodottori di ricerca 
Servizi per enti e aziende

Ponte di Rialto

Come attivare uno stage

Per attivare uno stage si dovranno seguire attentamente le istruzioni e predisporre la documentazione necessaria come indicato all’interno di ciascuna sezione.

Contatti e prenotazioni

Di seguito una breve panoramica della normativa Regione Veneto vigente (DGR 1816 del 7/11/2017) e dei passaggi da seguire per avviare il tirocinio:

  • è indispensabile, prima di tutto, che siano sottoscritte le apposite convenzioni tra l’ente ospitante e l’università. Sarà necessario produrre sia la convenzione nel formato Ca’ Foscari che quella nel formato Regione Veneto, senza le convenzioni non è possibile predisporre i progetti formativi;
  • una volta sottoscritte le convenzioni, o verificato che siano già esistenti, lo stagista potrà predisporre i progetti formativi, uno nel formato Ca' Foscari e uno nel formato Regione Veneto, in accordo con il tutor aziendale e quello universitario;
  • il soggetto ospitante dovrà obbligatoriamente riconoscere un’indennità di partecipazione non inferiore a 450,00 € lordi mensili, riducibili a 350,00 € lordi mensili qualora si preveda la corresponsione dei buoni pasto o l’erogazione del servizio mensa. L’indennità può essere ridotta se si adotta un orario parziale (inferiore al 70% dell'orario mensile). Per maggiori dettagli si rimanda all’art. 14.
  • lo stage dovrà avere una durata minima di due mesi e massima di sei mesi, proroghe comprese. Il tirocinio può essere sospeso per periodi di chiusura aziendale per la durata di almeno 15 giorni solari che dovrà essere indicato preventivamente nel progetto formativo. Il periodo di sospensione non concorre al computo della durata complessiva del tirocinio;
  • la legge 81/2008 prevede che lo stagista riceva una formazione adeguata sui rischi e la sicurezza sul posto di lavoro da parte del soggetto ospitante. In caso di necessità Ca’ Foscari può fornire agli studenti il proprio corso sulla sicurezza;
  • dovranno essere rispettati i limiti numerici dei tirocini che si possono avviare contemporaneamente così come indicati all'art. 5 della normativa;
  • secondo la normativa regionale non sarà possibile attivare tirocini in Regione del Veneto per neolaureati appartenenti a corsi di laurea o laurea magistrale che diano accesso ad una professione per la quale sia richiesta un'iscrizione all'albo (es. assistente sociale, dottore commercialista, chimico,...). Tale indicazione va applicata indipendentemente dal fatto che il neolaureato abbia già sostenuto l'esame abilitante o meno. I tirocini extracurriculari appartenenti ai suddetti corsi potranno invece essere attivati in Regione del Veneto solo ed esclusivamente nel caso in cui l'attività di tirocinio prevista sia totalmente estranea alla professione oggetto di iscrizione all'albo (come specificato nella FAQ n. 28 presente nel sito della Regione del Veneto);
  • la convenzione nel formato Regione Veneto ha ora una durata di due anni (24 mesi) dalla data di sottoscrizione e non è tacitamente rinnovabile;
  • prevede che ogni tutor aziendale possa accompagnare fino ad un massimo di tre tirocinanti contemporaneamente;
  • durante lo svolgimento dello stage dovranno essere comunicate al Settore Stage eventuali modifiche sostanziali al progetto formativo come interruzioni o proroghe; dovranno essere comunicate anche eventuali trasferte o modifiche del tutor aziendale. Le comunicazioni dovranno essere inviate via email seguendo le indicazioni riportate più sotto;
  • il soggetto ospitante è tenuto a predisporre, per ogni tirocinante, un dossier delle evidenze, un fascicolo nel quale raccoglie ogni documentazione utile per la valutazione del percorso di tirocinio.
    Al termine del tirocinio il soggetto promotore e il soggetto ospitante rilasciano al tirocinante un’attestazione finale di tirocinio che, sulla base di quanto previsto sul progetto formativo e di quanto presente nel dossier, comunica le attività che il tirocinante ha svolto nel periodo e le competenze eventualmente acquisite; entrambi i moduli sono disponibili nei box “Avvio e chiusura dello stage”;
  • al termine del periodo di stage lo stagista e il tutor aziendale dovranno compilare un questionario di valutazione delle attività svolte;
  • la documentazione dello stage andrà obbligatoriamente restituita al Settore Stage nel più breve tempo possibile.

Convenzioni

ATTENZIONE: Se un’azienda ha già attiva la convenzione nel formato Ca’ Foscari sarà sufficiente stipulare solo quella nel formato Regione Veneto.
Inoltre fino al termine dell'emergenza epidemiologica COVID-19 si richiede di anticipare una scansione della convenzione corredata da firma e marche da bollo a  stage@unive.it prima di procedere con l'invio tramite posta raccomandata.

Per convenzionare la tua azienda/ente con l'Ateneo segui i passaggi sottostanti.

1 - Compila le convenzioni (browser supportati Chrome o Firefox)

  • Convenzione formato Ca' Foscari
    Compila tutti i campi del form "Richiesta nuova convenzione" (vedi icona a fianco) e clicca al termine della compilazione il tasto "invia richiesta": sarà generato automaticamente il testo della Convenzione formato Ca' Foscari da scaricare e sottoscrivere.
    Prendi visione del documento "Obblighi del Soggetto Ospitante - responsabile trattamento dei dati personali" scaricabile qui a fianco.

    N.B. Nel campo del form denominato mail per il trattamento dati personali andrà indicato un indirizzo mail di riferimento dell'azienda/ente a cui poterci rivolgere in caso di necessità in tema di trattamento dei dati.

  • Convenzione formato Regione Veneto
    Scarica la Convenzione formato Regione Veneto, qui a fianco, e compila la prima pagina con i dati dell'azienda.

2 - Sottoscrivi e trasmetti le convenzioni 
Le modalità di trasmissione variano a seconda che l'azienda/ente sia privato o pubblico, segui la procedura individuata per la categoria di appartenenza.

  • Sei un ente/azienda PRIVATO?
    Stampa le convenzioni in 1 sola copia (possibilmente in fronte/retro per un minor impatto ambientale), falle siglare/timbrare in ogni pagina e firmare per esteso nell’ultima dal legale rappresentante o suo delegato.
    Ai sensi degli art. 2 e 5 del DPR n. 642/1972, entrambe le convenzioni sono soggette ad imposta di bollo a carico del soggetto ospitante pertanto apponi 4 marche da bollo da 16€, due su ciascun documento.

    Trasmetti le convenzioni così bollate via posta raccomandata al seguente indirizzo:
    Ufficio Career Service – Settore Tirocini Italia
    Università Ca’ Foscari Venezia
    Dorsoduro 3246 – 30123 Venezia

  •  Sei una PUBBLICA AMMINISTRAZIONE?
    Le convenzioni dovranno essere firmate digitalmente, come da disposizioni di legge pena nullità dei documenti stessi, dal legale rappresentante o suo delegato e trasmesse esclusivamente a mezzo PEC all'indirizzo  protocollo@pec.unive.it
    Le convenzioni sono soggette a imposta di bollo: per la convenzione formato Ca' Foscari l'imposta di bollo da 32€ è a carico del soggetto promotore ai sensi dell'art. 7 della Convenzione stessa, mentre per la convenzione formato Regione del Veneto l'imposta da bollo da 32€ è posta a carico del soggetto ospitante.

  • Sei un ENTE DEL TERZO SETTORE (ai sensi del Decreto legislativo, 03/07/2017 n° 117, pubblicato nella G.U. n. 179 del 02/08/2017)?
    Stampa le convenzioni in 1 sola copia (possibilmente in fronte/retro per un minor impatto ambientale), falle siglare/timbrare in ogni pagina e firmare per esteso nell’ultima dal legale rappresentante o suo delegato e trasmettile via posta raccomandata al seguente indirizzo:
    Ufficio Career Service – Settore Tirocini Italia
    Università Ca’ Foscari Venezia
    Dorsoduro 3246 – 30123 Venezia

    oppure
     
    falle firmare digitalmente dal legale rappresentante o suo delegato e trasmettile a mezzo PEC  all'indirizzo  protocollo@pec.unive.it.
    Le convenzioni risultano esenti dall'imposta di bollo in quanto il soggetto ospitante è un Ente del  Terzo Settore, ai sensi del Codice del Terzo Settore ai sensi del Decreto legislativo, 03/07/2017 n°  117, pubblicato nella G.U. n. 179 del 02/08/2017.

3 - Ricevi copia controfirmata
Una volta ricevute la convenzioni, per posta o via pec, verificheremo che tutti i dati inseriti risultino corretti e procederemo a renderle attive sul sito web d’Ateneo, in modo che il tirocinante possa compilare i progetti formativi, necessari per avviare lo stage.
Restituiremo copia delle convenzioni, controfirmate, unitamente agli Obblighi del Soggetto Ospitante - responsabile trattamento dei dati personali via PEC, oppure in assenza di PEC tramite raccomandata o mail con conferma di lettura.

Progetto formativo e documentazione annessa

Secondo quanto previsto dalla normativa Regionale, per attivare uno stage oltre a due tipi di convenzione dovranno essere predisposti anche due tipi diversi di progetto formativo la cui compilazione è a cura del tirocinante. 

Lo stagista quindi dopo essersi accordato col tutor aziendale e aver ricevuto parere positivo dal proprio tutor universitario, dovrà predisporre un progetto formativo in formato Ca' Foscari utilizzando l'apposita applicazione di richiesta progetto formativo osservando tutti i passaggi indicati alla seguente pagina Come attivare uno stage > Progetto formativo e documentazione annessa.
Per ogni dubbio o chiarimento potrà far riferimento al Settore Tirocini Italia.

Dovrà inoltre predisporre il progetto formativo in formato Regione Veneto.

Progetto formativo individuale nel formato Regione Veneto

Per ottenere il progetto formativo individuale nel formato Regione Veneto, si dovrà utilizzare il file scaricabile da questa pagina e seguire questa procedura:

  • compilare il file in ogni sua parte e stamparne tre copie;
  • segnaliamo in particolare di fare attenzione nella compilazione del Quadro H “Obiettivi e contenuti formativi del tirocinio” perché si dovranno seguire le istruzioni riportate alla pagina https://www.regione.veneto.it/web/lavoro/tirocini alla voce “Note per la compilazione del progetto formativo”;
  • segnaliamo inoltre che il tutor universitario dovrà inserire il proprio codice fiscale per poter procedere secondo quanto indicato nella procedura di attivazione dello stage e in ottemperanza alla normativa regionale;
  • far firmare tutte le copie del progetto formativo allo stagista, al tutor universitario e al tutor aziendale.

Quando saranno firmate entrambe le tipologie di progetto formativo, si dovrà farne pervenire una copia al nostro ufficio unitamente alla dichiarazione di responsabilità del tirocinante almeno dieci giorni prima dell’avvio dello stage.

L’invio dovrà essere effettuato mandando una scansione via mail all’indirizzo  stage@unive.it.

Nella mail dovrà essere indicato anche un indirizzo di posta elettronica del tutor aziendale che riceverà i codici per la comunicazione di avvio stage da fare a COVENETO entro le ore 24 del giorno precedente all’avvio dello stage.

Di entrambe le tipologie di progetto formativo una copia rimarrà allo stagista, una all'azienda e una dovrà essere restituita via mail al Settore Stage assieme alla documentazione finale del tirocinio (al docente non dovrà essere consegnata nessuna copia).

ATTENZIONE: Assieme ai progetti formativi dovrà essere trasmesso anche il documento "Autodichiarazione Protocolli di sicurezza COVID19" compilato e firmato dall'ente ospitante.

Avvio dello stage

Dal primo giorno, lo stagista dovrà annotare nel registro le ore di stage, riportando tutto con attenzione: firmando ogni giorno e chiedendo la firma giornaliera al tutor aziendale.

Il registro è un documento molto importante che serve per accertare la presenza dello stagista in azienda e quindi per fini assicurativi.

Il soggetto ospitante è tenuto a predisporre durante il tirocinio il dossier individuale delle evidenze per ogni tirocinante. Il dossier è un fascicolo nel quale il tutor aziendale raccoglie ogni documentazione utile per la valutazione del percorso di tirocinio. Per il dossier dovrete utilizzare il file scaricabile da questa pagina, secondo il modello previsto dalla normativa regionale.

Chiusura dello stage

L'ultimo giorno di stage il tutor aziendale dovrà compilare l'ultima pagina del registro presenze, scrivendo una valutazione e calcolando il numero delle ore complessive di stage.

Lo stagista e il tutor aziendale dovranno compilare e stampare il questionario di fine stage che serve per monitorare l'andamento dei tirocini e per capire cosa sia possibile migliorare.

Lo stagista compila per primo il questionario e solo successivamente il tutor aziendale potrà procedere alla compilazione di quello di sua competenza.

I dati dei questionari vengono inviati al server dell’ateneo ma si dovranno stampare le ricevute per comprovare l’avvenuta compilazione: dopo aver risposto a tutte le domande è possibile stampare una copia dei dati inseriti rispondendo affermativamente alla richiesta di stampa. In seguito non sarà più possibile stampare i dati immessi.

Al termine del tirocinio il soggetto promotore e il soggetto ospitante rilasciano un’attestazione finale di tirocinio che, sulla base di quanto previsto sul progetto formativo e di quanto presente nel dossier, comunica le attività che il tirocinante ha svolto nel periodo e le competenze eventualmente acquisite: il tutor aziendale lo compila unitamente alla chiusura del dossier individuale delle evidenze e lo firma; poi il modulo sarà inoltrato al servizio stage, insieme a tutta la documentazione di fine stage, secondo le modalità indicate di seguito. L’attestazione sarà controfirmata e rilasciata direttamente a te. Per l’attestazione dovrete utilizzare il file scaricabile da questa pagina, secondo il modello previsto dalla normativa regionale.

Una volta concluso lo stage, sarà indispensabile riconsegnare tutta  la documentazione al Settore Stage esclusivamente via e-mail a  stage@unive.it facendone una scansione in un unico file pdf. 
La documentazione di fine stage da inviare è la seguente:

  • una copia di entrambe le tipologie di progetto formativo;
  • il registro presenze (inclusa la pagina con la relazione del tutor aziendale);
  • le ricevute dei questionari (o i questionari completi);
  • l’attestazione finale di tirocinio.

Proroghe, interruzioni, trasferte

Potrai modificare le caratteristiche del tuo stage descritte nel progetto formativo comunicandolo per tempo via mail a  stage@unive.it 

In caso di proroghe, interruzioni anticipate o trasferte dovrai darne tempestiva comunicazione scritta via mail agli indirizzi preposti qualche giorno prima dal verificarsi dell’evento indicando:

  • il nominativo dello stagista;
  • il numero di matricola;
  • la denominazione del soggetto ospitante;
  • la nuova data di fine stage (nel caso di proroghe o interruzioni)
  • la destinazione, il periodo dello spostamento, i mezzi utilizzati (nel caso della trasferta)

Last update: 25/02/2021