Neolaureati e neodottori di ricerca: stage in Veneto

Ponte di Rialto

Come attivare uno stage

Contatti e prenotazioni

Per attivare uno stage si dovranno seguire attentamente le istruzioni e i passi indicati qui sotto e predisporre la documentazione necessaria come indicato all’interno di ciascuna sezione:

  • è indispensabile, prima di tutto, che siano sottoscritte le apposite convenzioni tra l’ente ospitante e l’università. Si sottolinea che sarà necessario produrre sia la convenzione nel formato Ca’ Foscari che quella nel formato Regione Veneto, senza le convenzioni non è possibile predisporre i progetti formativi;
  • una volta sottoscritte le convenzioni o verificato che siano già esistenti, lo stagista potrà predisporre i progetti formativi, uno nel formato Ca' Foscari e uno nel formato Regione Veneto, in accordo con il tutor aziendale e quello universitario;
  • nel progetto formativo regionale il tutor universitario dovrà indicare il proprio codice fiscale, che sarà utilizzato dalla Regione Veneto esclusivamente per verificare che non venga superato il limite massimo di tirocinanti che ogni singolo docente può seguire, in ottemperanza alla nuova normativa regionale in materia di tirocini. Senza questo dato non sarà possibile avviare la procedura nella piattaforma regionale di Coveneto e quindi non potrà essere avviato lo stage;
  • il soggetto ospitante dovrà obbligatoriamente riconoscere un’indennità di partecipazione non inferiore a 450,00 € lordi mensili, riducibili a 350,00 € lordi mensili qualora si preveda la corresponsione dei buoni pasto o l’erogazione del servizio mensa. L’indennità è erogata per intero nel caso l’orario settimanale previsto svolto sia almeno del 70% dell’orario pieno su base mensile. Nel caso sia previsto, su base mensile, un orario tra il 50% e il 70% dell’orario pieno l’indennità è ridotta al 70%. Per maggiori dettagli si rimanda all’art. 14 del DGR 1816 del 7/11/2017;
  • come previsto dalla normativa regionale, lo stage dovrà avere una durata minima di due mesi e massima di sei mesi, proroghe comprese. Il tirocinio può essere sospeso per periodi di chiusura aziendale per la durata di almeno 15 giorni solari. Il periodo di sospensione non concorre al computo della durata complessiva del tirocinio;
  • la legge 81/2008 prevede che lo stagista abbia una formazione adeguata sui rischi e la sicurezza sul posto di lavoro. Per assolvere quest’onere e favorire l’inserimento in azienda dei propri studenti, Ca’ Foscari ha attivato un corso sulla sicurezza;
  •  si segnala che la nuova normativa regionale (DGR 1816 del 7 Novembre 2017), all’art. 5, prevede delle modifiche ai limiti numerici dei tirocini che si possono avviare contemporaneamente;
  • la convenzione nel formato Regione Veneto ha ora una durata di due anni (24 mesi) dalla data di sottoscrizione e non è tacitamente rinnovabile;
  • prevede che ogni tutor aziendale possa accompagnare fino ad un massimo di tre tirocinanti contemporaneamente;
  • durante lo svolgimento dello stage dovranno essere comunicate al Settore Stage eventuali modifiche sostanziali al progetto formativo come interruzioni o proroghe; dovranno essere comunicate anche eventuali trasferte o modifiche del tutor aziendale. Le comunicazioni dovranno essere inviate via email seguendo le indicazioni riportate più sotto;
  • il soggetto ospitante è tenuto a predisporre, per ogni tirocinante, un dossier delle evidenze, un fascicolo nel quale raccoglie ogni documentazione utile per la valutazione del percorso di tirocinio.
    Al termine del tirocinio il soggetto promotore e il soggetto ospitante rilasciano al tirocinante un’attestazione finale di tirocinio che, sulla base di quanto previsto sul progetto formativo e di quanto presente nel dossier, comunica le attività che il tirocinante ha svolto nel periodo e le competenze eventualmente acquisite; entrambi i moduli sono disponibili nei box “Avvio e chiusura dello stage”;
  • al termine del periodo di stage lo stagista e il tutor aziendale dovranno compilare un questionario di valutazione delle attività svolte;
  • la documentazione dello stage andrà obbligatoriamente restituita al Settore Stage nel più breve tempo possibile.

Convenzioni

Secondo quanto previsto dalla normativa Regionale, per attivare uno stage in favore di un neolaureato o neodottore di ricerca dovrà essere predisposta una convenzione ad hoc oltre a quella prevista da Ca’ Foscari.

Se un’azienda ha già la convenzione nel formato Ca’ Foscari sarà sufficiente stipulare solo quella nel formato Regione Veneto.

Convenzione Ca' Foscari

Per convenzionare un'azienda con il nostro Ateneo bisogna predisporre il relativo documento tramite l'applicazione online, “Richiesta nuova convenzione” (vedi icona a fianco) osservando tutti i passaggi di seguito indicati:

  • inviare i dati al nostro ufficio tramite il tasto "invia dati";
  • stampare una sola copia della convenzione (in fronte/retro per un minor impatto ambientale e per una questione di bollo. Per legge è richiesta l’apposizione di una marca da bollo ogni quattro facciate);
  • il rappresentante legale del soggetto ospitante e/o un suo delegato dovrà, poi,  timbrare e siglare ogni singola pagina della predetta convenzione e firmare, per esteso, l'ultima pagina della medesima convenzione;
  • sulla copia della convenzione siglata e firmata è necessario apporre una marca da bollo da € 16,00 (sono esonerati dall’apposizione della marca da bollo gli enti registrati come Onlus);
  • la copia della convenzione adeguatamente firmata e corredata da marca da bollo dovrà, poi, essere trasmessa al nostro ufficio, via posta (Università Ca' Foscari, Servizio Stage, Dorsoduro 3246, 30123 Venezia) o di persona (in quest’ultimo caso sarà necessario prenotare un appuntamento mediante il nostro sportello online);
  • non appena riceveremo la convenzione verificheremo che tutti i dati inseriti risultino corretti e, immediatamente dopo - in tempo reale - provvederemo a rendere attiva, sul sito d’Ateneo, la  predetta convenzione, in modo da permettere a tutti gli attori coinvolti di stilare tempestivamente il progetto formativo, necessario per avviare lo stage;
  • si precisa che la copia della convenzione verrà restituita al soggetto ospitante, ESCLUSIVAMENTE via PEC, non appena sarà firmata dal nostro dirigente. Si sottolinea, quindi, la necessità di farci pervenire, al momento della spedizione e/o consegna della convenzione, l’indirizzo PEC a cui trasmettere il documento più volte menzionato.

Infine, si precisa che, gli Enti pubblici, PER LEGGE, devono, invece, sottoscrivere la convenzione, esclusivamente, con firma digitale, A PENA DI NULLITA’ del documento stesso.

Applicazioni online

Convenzione Regione Veneto

Per produrre la convenzione nel formato Regione Veneto, il soggetto ospitante dovrà predisporre il documento utilizzando il file scaricabile da questa pagina seguendo questa procedura:

  • Inserire tutti i dati richiesti nel file;
  • Stampare 2 copie della convenzione (magari in fronte/retro per un minor impatto ambientale);
  • Il rappresentante legale, o un suo delegato, dovrà timbrare e siglare ogni pagina e mettere una firma per esteso sull’ultima pagina della convenzione stessa. Per legge gli enti pubblici dovranno, invece, sottoscrivere la convenzione con firma digitale altrimenti l'atto sarà nullo e inviarla per la controfirma via PEC all’indirizzo  protocollo@pec.unive.it.

Gli originali delle convenzioni (quattro documenti in tutto) dovranno essere recapitati al nostro ufficio:

  • spedendo tutto a questo indirizzo:
    Università Ca' Foscari, Settore Stage, Dorsoduro 3246, 30123 Venezia
  • in alternativa lo stagista potrà portarci la documentazione previa prenotazione  di un appuntamento

Le convenzioni verranno messe online il giorno stesso di ricezione non appena verificato che siano state prodotte correttamente. Da questo momento lo stagista potrà produrre il progetto formativo.

L'azienda riceverà le copie che le spettano non appena saranno controfirmate dal dirigente del settore Stage.

Progetto formativo e documentazione annessa

Secondo quanto previsto dalla normativa Regionale, per attivare uno stage oltre a due tipi di convenzione dovranno essere predisposti anche due tipi diversi di progetto formativo come qui di seguito descritto.

Ricordiamo che in ogni caso, anche per chi ha già acquisito il titolo di studio, è necessario far firmare i documenti ad un tutor universitario come previsto dalle normative vigenti.

Progetto formativo nel formato Ca' Foscari

Lo stagista, dopo essersi accordato col tutor aziendale e aver avuto un parere positivo dal tutor universitario, dovrà preparare il progetto formativo usando l'applicazione di richiesta progetto formativo seguendo questa procedura:

  • Riempire tutti i campi del form del progetto formativo;
  • Inviare i dati al nostro ufficio e alla stampante tramite il tasto "salva proposta";
  • Stampere tutta la documentazione grazie alla maschera di stampa che si aprirà automaticamente, ottenendo così:
    • un promemoria;
    • tre copie di progetto formativo
    • un registro delle presenze (inclusa la pagina per la relazione finale del tutor aziendale);
    • una dichiarazione di responsabilità del tirocinante.
  • Firmare tutte le copie del progetto formativo e raccogliere sia la firma del tutor universitario che del tutor aziendale.
Applicazioni online

Progetto formativo individuale nel formato Regione Veneto

Per ottenere il progetto formativo individuale nel formato Regione Veneto, si dovrà utilizzare il file scaricabile da questa pagina e seguire questa procedura:

  • compilare il file in ogni sua parte e stamparne tre copie;
  • segnaliamo in particolare di fare attenzione nella compilazione del Quadro H “Obiettivi e contenuti formativi del tirocinio” perché si dovranno seguire le istruzioni riportate alla pagina https://www.regione.veneto.it/web/lavoro/tirocini alla voce “Note per la compilazione del progetto formativo”;
  • segnaliamo inoltre che il tutor universitario dovrà inserire il proprio codice fiscale per poter procedere secondo quanto indicato nella procedura di attivazione dello stage e in ottemperanza alla normativa regionale;
  • far firmare tutte le copie del progetto formativo allo stagista, al tutor universitario e al tutor aziendale.

Quando saranno firmate entrambe le tipologie di progetto formativo, si dovrà farne pervenire una copia al nostro ufficio almeno dieci giorni prima dell’avvio dello stage.

L’invio dovrà essere effettuato mandando una scansione via mail all’indirizzo  stage@unive.it.

Nella mail dovrà essere indicato anche un indirizzo di posta elettronica del tutor aziendale che riceverà i codici per la comunicazione di avvio stage da fare a COVENETO entro le ore 24 del giorno precedente all’avvio dello stage.

Di entrambe le tipologie di progetto formativo una copia rimarrà allo stagista, una all'azienda e una dovrà essere restituita via mail al Settore Stage assieme alla documentazione finale del tirocinio (al docente non dovrà essere consegnata nessuna copia).

Avvio e chiusura dello stage

Avvio dello stage

Dal primo giorno, lo stagista dovrà annotare nel registro le ore di stage, riportando tutto con attenzione: firmando ogni giorno e chiedendo la firma giornaliera al tutor aziendale.

Il registro è un documento molto importante che serve per accertare la presenza dello stagista in azienda e quindi per fini assicurativi.

Il soggetto ospitante è tenuto a predisporre durante il tirocinio il dossier individuale delle evidenze per ogni tirocinante. Il dossier è un fascicolo nel quale il tutor aziendale raccoglie ogni documentazione utile per la valutazione del percorso di tirocinio. Per il dossier dovrete utilizzare il file scaricabile da questa pagina, secondo il modello previsto dalla normativa regionale.

Moduli

Chiusura dello stage

L'ultimo giorno di stage il tutor aziendale dovrà compilare l'ultima pagina del registro presenze, scrivendo una valutazione e calcolando il numero delle ore complessive di stage.

Lo stagista e il tutor aziendale dovranno compilare e stampare il questionario di fine stage che serve per monitorare l'andamento dei tirocini e per capire cosa sia possibile migliorare.

Lo stagista compila per primo il questionario e solo successivamente il tutor aziendale potrà procedere alla compilazione di quello di sua competenza.

I dati dei questionari vengono inviati al server dell’ateneo ma si dovranno stampare le ricevute per comprovare l’avvenuta compilazione: dopo aver risposto a tutte le domande è possibile stampare una copia dei dati inseriti rispondendo affermativamente alla richiesta di stampa. In seguito non sarà più possibile stampare i dati immessi.

Al termine del tirocinio il soggetto promotore e il soggetto ospitante rilasciano un’attestazione finale di tirocinio che, sulla base di quanto previsto sul progetto formativo e di quanto presente nel dossier, comunica le attività che il tirocinante ha svolto nel periodo e le competenze eventualmente acquisite: il tutor aziendale lo compila unitamente alla chiusura del dossier individuale delle evidenze e lo firma; poi il modulo sarà inoltrato al servizio stage, insieme a tutta la documentazione di fine stage, secondo le modalità indicate di seguito. L’attestazione sarà controfirmata e rilasciata direttamente a te. Per l’attestazione dovrete utilizzare il file scaricabile da questa pagina, secondo il modello previsto dalla normativa regionale.

Una volta concluso lo stage, sarà indispensabile riconsegnare tutta  la documentazione al Settore Stage esclusivamente via e-mail a  stage@unive.it facendone una scansione in un unico file pdf. 
La documentazione di fine stage da inviare è la seguente:

  • una copia di entrambe le tipologie di progetto formativo;
  • il registro presenze (inclusa la pagina con la relazione del tutor aziendale);
  • le ricevute dei questionari (o i questionari completi);
  • l’attestazione finale di tirocinio.

Proroghe, interruzioni, trasferte

Se ci sarà la necessità di modificare le caratteristiche dello stage descritte nel progetto formativo, sarà sufficiente comunicarlo  per tempo via mail all’indirizzo  stage@unive.it.

Proroghe

Per richiedere una proroga del periodo di stage fino ad un massimo di 6 mesi (proroghe incluse) di attività, si dovrà scrivere una mail, qualche giorno prima del termine riportato nel progetto formativo, indicando:

  • il nominativo e il numero di matricola dello stagista;
  • la denominazione del soggetto ospitante;
  • la nuova data di fine stage.

Ricordiamo che l’azienda dovrà fare un’apposita comunicazione al Centro per l’Impiego. 

Interruzioni/Conclusioni anticipate

Per richiedere un’interruzione del periodo di stage, sarà sufficiente una mail qualche giorno prima del termine dello stage indicando:

  • il nominativo e il numero di matricola dello stagista;
  • la denominazione del soggetto ospitante;
  • la nuova data di fine stage.

Ricordiamo che l’azienda dovrà fare un’apposita comunicazione al Centro per l’Impiego.

Trasferte

Si dovranno comunicare via mail anche eventuali trasferte (qualche giorno prima dello spostamento) indicando:

  • il nominativo e il numero di matricola dello stagista;
  • la denominazione del soggetto ospitante;
  • la destinazione;
  • il periodo dello spostamento;
  • i mezzi utilizzati.

Last update: 09/10/2018