Sostenibilità

L'Università Ca' Foscari Venezia si è dotata dal 2010 di una politica di sostenibilità attraverso il programma di Ca' Foscari Sostenibile, e da settembre 2014 è stato avviato il progetto Campus Sostenibile, che mira a promuovere e sviluppare azioni di sostenibilità presso le varie sedi dell'Ateneo.

Ca' Foscari ha deciso di inserire all'interno dei propri obiettivi strategici anche la diffusione e la promozione dell'Agenda 2030, sia all’interno della propria comunità - tra studentesse, studenti e personale - sia verso gli altri soggetti come cittadini, nuove generazioni e altre istituzioni.

La promozione degli SDGs – Sustainable Development Goals [ENG] è anche uno degli obiettivi istituzionali della Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile, di cui Ca’ Foscari è membro fondatore ed è stata segreteria organizzativa fino al 2018.

In questa pagina sono raccolte le iniziative proposte dal Dipartimento di Economia in ambito di sostenibilità. Per tutti gli eventi di sostenibilità organizzati dall'Ateneo è disponibile il calendario degli eventi sostenibili.

Contatti

Ca' Foscari Sostenibile
 sostenibile@unive.it

Dipartimento di Economia
Federica Letizia Cavallo - Delegata del Dipartimento di Economia per la Sostenibilità
 fcavallo@unive.it -  comunica.economia@unive.it

Turismo, ambiente e cambiamento climatico a Venezia

Durante la mostra fotografica "Tourism in the Climate Change Era", a cura di Marco Zorzanello, ospitata presso la Libreria Cafoscarina1 di San Giobbe dal 13 ottobre al 23 dicembre 2021, si è tenuta la prima edizione del workshop "Turismo, ambiente e cambiamento climatico a Venezia" sulla fotografia come strumento di indagine territoriale.

Questo workshop, di fatto un racconto visuale collettivo, è l’esito dell’impegno, dell’entusiasmo e della disponibilità a mettersi in gioco di studenti e studentesse che hanno scelto di sperimentare un metodo poco usuale di apprendimentoriflessione ed esercizio di cittadinanza attiva.     

I partecipanti sono stati guidati in un’indagine fotografica volta ad approfondire le dinamiche contemporanee che caratterizzano le interazioni tra l'industria del turismo e l'ecosistema lagunare e urbano in cui essa è inserita. Il cambiamento climatico antropogenico, tanto in termini di impatti quanto di adattamenti introdotti o prospettati per fronteggiarne le conseguenze, costituisce la cornice entro la quale gli sviluppi evolutivi ambientali e turistici oggi si inscrivono, in uno scenario di accresciuta complessità.  

Tre incontri di inquadramento teorico-pratico dedicati alla storia della fotografia, alla metodologia dell’indagine visuale e alla rielaborazione collettiva dei materiali prodotti sono stati intervallati dal lavoro fotografico sul campo, condotto a più riprese individualmente o in piccoli gruppi. Smartphone e macchine fotografiche sono stati gli strumenti principali di un’indagine territoriale mirata, ma non sono mancate anche le interviste agli attori locali.

Si propone qui di seguito una selezione delle immagini scattate dagli studenti e dalle studentesse dell’Università Ca’ Foscari Venezia che hanno preso parte a questo workshop dedicato agli intrecci tra turismo, ambiente e cambiamento climatico nel contesto della Venezia insulare.

Conduzione del workshop: Marco Zorzanello, fotografo

Organizzazione: Federica Letizia Cavallo, Geografa, Delegata del Dipartimento di Economia alla Sostenibilità

Partecipanti: Milena Alessandria, Sara Andreacchi, Alekseja Diana Argenti, Laura Baldan, Mattia Bardini,  Rachele Bitocchi, Serena Boemo, Martina Bruscagnin, Erica Calandri, Linda Castillo Puentes, Margherita D’Elia, Giulia Garbi, Aleksej Ivanov, Serena Marni, Veronica Fiozzi, Letizia Simoni, Irene Totaro, Francesca Zanoni.

MOOC "L'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile"

Ogni anno è possibile partecipare ad una nuova edizione del MOOC "L'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile", disponibile sulla piattaforma EduOpen.

L’obiettivo del corso è fornire una formazione trasversale sul tema dello sviluppo sostenibile attraverso l’approfondimento dei 17 Obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Il percorso è articolato in 4 unità didattiche, in cui ogni obiettivo viene presentato da un docente di Ca' Foscari che illustra la tematica declinandola in accordo con le proprie specifiche attività di ricerca

La partecipazione al MOOC può essere riconosciuta come attività per l'ottenimento delle Competenze di Sostenibilità. Il MOOC rilascia un attestato a ogni partecipante che supera i test dei quattro moduli. L'impegno complessivo per la partecipazione al MOOC è stato calcolato in 14 ore totali. Vengono inoltre forniti materiali e siti utili, attraverso cui è possibile approfondire le tematiche specifiche affrontate nelle diverse video-lezioni.

Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina di presentazione del MOOC.

Bookcrossing

I punti di BookCrossing sono segnalati dall'icona internazionale dell'iniziativa: un libro giallo che corre.

I libri “liberati” sono a disposizione di tutti e possono essere presi e portati via liberamente. Gli utenti possono anche liberare i propri libri, che non leggono più e che pensano possano interessare a qualcun altro. É sufficiente portarli all’angolo BookCrossing e apporvi l’etichetta di libro “liberato”, disponibile sul posto: in questo modo chi lo troverà saprà che è un libro in viaggio e non un libro abbandonato.

Book Crossing

Il BookCrossing del Dipartimento di Economia si trova al Piano Terra del Plesso D, nei pressi dell'area ristoro.

Per ulteriori informazioni sui punti di BookCrossing in Ateneo è possibile visitare la sezione dedicata o scrivere a  sostenibile@unive.it.

Competenze di Sostenibilità

Gli studenti del Dipartimento di Economia di qualsiasi livello possono acquisire durante il loro percorso di studi le Competenze di Sostenibilità, attività su base volontaria pensate per approfondire alcuni argomenti specifici riguardanti la sostenibilità economica, sociale o ambientale.

Le attività possono essere di vario tipo tra cui:

  • partecipazione a seminari e workshop;
  • attività di ricerca e di documentazione su particolari fenomeni;
  • interviste a persone particolarmente coinvolte in tematiche sostenibili.

Il tipo di attività può essere proposto dallo studente o dal docente referente presente in ogni dipartimento e può essere svolto in collaborazione con altri dipartimenti, data la dimensione multidisciplinare della sostenibilità. Lo studente dovrà concordare con il docente l'attività da fare e definire la forma dell'elaborato finale.

Una volta completata l'attività e valutata la buona qualità dell'elaborato finale, il docente procederà alla registrazione di 1 CFU extracurricolare nel piano di studio.

Last update: 25/05/2022