Contamination Lab (CLab)

Nati da iniziative quali il progetto sConfini, The Urban Innovation BootCamp e laboratori di auto-imprenditorialità, i laboratori di didattica innovativa di Ateneo promuovono la cultura dell’imprenditorialità, della sostenibilità, dell’innovazione e del fare, così come l’interdisciplinarietà e nuovi modelli di apprendimento, tali da ridurre il divario tra il mondo accademico e l’innovazione.

Contatti

Settore Didattica Innovativa
 contaminationlab@unive.it
 allcafoscari@unive.it
tel. 041 234 7523 / 7094

Ca' Foscari Contamination Lab
Italian CLab Network

Laboratori

Il Ca’ Foscari Contamination Lab (CLab) si struttura in laboratori propri e in Active Learning Lab (ALL) di 6/8 settimane con l’obiettivo di accompagnare studenti universitari e laureati con background disciplinari diversi, in un processo di sviluppo di progetti originali su sfide e problemi reali, attraverso la valorizzazione della loro creatività, utilizzando metodologie innovative quali Design Thinking, Lean Startup, Business Model Canvas.

Per partecipare ai laboratori leggi attentamente i singoli bandi di ammissione. Ogni bando contiene al proprio interno un link specifico al modulo online di candidatura e l'indicazione della scadenza entro il quale è possibile compilarlo.

Edizioni passate

Laboratori e progetti conclusi

La didattica innovativa inizia il suo percorso all’Università Ca’ Foscari nel Campus Treviso nel 2015 con The Urban Innovation Bootcamp, un laboratorio di imprenditorialità ad alto impatto sociale frequentato da giovani studenti e laureati, selezionati da diversi ambiti disciplinari e da diversi Atenei.
Nel 2016 il The Urban Innovation Bootcamp si aggiudica il Premio per l'Innovazione e la Trasversalità della Didattica 2015/2016. The Urban Innovation Bootcamp nel 2017 diventa Active Learning Lab (ALL), affiancando il Contamination Lab nell'offerta formativa innovativa di Ca' Foscari.

Documenti allegati

file pdfContamination Lab e Active Learning Lab280 K
file pdfProgetti306 K
file pdfThe Urban Innovation BootCamp382 K

Studenti

Chi può partecipare?

Se non diversamente indicato nell'avviso di selezione per l'ammissione ai singoli laboratori, possono partecipare:

  • studenti iscritti a corsi di Laurea e Laurea magistrale dell’Università Ca’ Foscari Venezia e di altri atenei;
  • coloro che si immatricoleranno a corsi di Laurea triennale e magistrale dell’Università Ca’ Foscari Venezia;
  • studenti delle scuole superiori e ITS;
  • laureati di qualsiasi età e ambito disciplinare, con titolo conseguito in qualsiasi ateneo italiano e internazionale.

Perchè partecipare?

  • Riconoscimento di 6 CFU, per gli studenti cafoscarini;
  • Consegna di un attestato di partecipazione, per coloro che seguono l’80% delle attività in presenza;
  • Affiancamento di docenti e mentor con competenze ed esperienze nella tematica oggetto del laboratorio;
  • Networking e possibilità di collaborazioni con imprese, istituzioni e operatori leader.

Testimonianze

"Avete presente la serie TV Silicon Valley? L’ALL non è stato da meno! Le sfide che ogni team si è trovato ad affrontare sono state simili alle peripezie dei protagonisti, che da un piccolo incubatore come il nostro hackathon, si sono ritrovati a pensare a come la loro idea potesse essere sviluppata in modo intelligente e creativo, attraverso un team multidisciplinare, mettendo in campo tutto il proprio entusiasmo e le proprie conoscenze per il successo della propria idea."

Michela Fantozzi, 25 anni, ha partecipato all’ALL Social Innovation in Finance
studentessa del corso di laurea magistrale in Relazioni Internazionali Comparate


Partner

Perchè essere partner?

I nostri partecipanti, all’interno di un percorso accademico, si confrontano con organizzazioni per contribuire al processo di innovazione dei partner:

  • migliorando i processi grazie a creatività e multidisciplinarietà
  • sviluppando nuove idee di servizi/prodotti
  • monitorando nuove porzioni di mercato soprattutto di giovani coetanei

Diventare partner dei laboratori di didattica innovativa Active Learning Lab e Contamination Lab permette inoltre di usufruire della consulenza di product e service designer, sociologi, business modeller e esperti di comunicazione che affiancano i partecipanti nella generazione e strutturazione sostenibile delle idee.

I nostri partner

Atlantis - infinite headwear
Porzio
Prosecco DOC, Italian genio
Vini del Trentino, Consorzio di tutela
Volunteer in the world
COPE, Cooperazione Paesi Emergenti
DOIMO Contract, innovative technical process
Orsoni Venezia 1888
Casa Paladin. Dove la terra incontra la passione
Nino Franco
Politecnico Calzaturiero
elmas, inspiring softwareelmas, inspiring software
Orved, vacuum masters
Selene

In collaborazione con

Fondazione Università Ca' Foscari
Fondazione di Venezia
Camera di Commercio Venezia Rovigo
Qualivita
Zelda, compagnia teatrale professionale
Human Foundation. Do & think tank per l'innovazione sociale
Azzurro Digitale. Strategy & Ventures

Metodologie didattiche

Design thinking

Metodologia per l'innovazione di gruppo sviluppato dalla d.School della Stanford University, promuove la creatività e la collaborazione tra le discipline e consente l'esplorazione e la riformulazione dei problemi a partire dai bisogni delle persone, favorisce empatia e fiducia creativa, per superare il fallimento.
Quello che la differenzia dal solito processo creativo (problema > idea > soluzione) è l’atteggiamento stesso verso la fase di progettazione e di creazione. L’attenzione viene focalizzata sulla parola "thinking" e quindi sul fatto che alla base di ogni progetto ci sia il tentativo di rispondere ad una necessità umana. È quindi un processo incentrato sulla persona (human-centered), sui suoi bisogni e sulle soluzioni che vengono ideate.

Business Modelling

  • Business model canvas - da Alexander Osterwalder
    Canvas che dà una rappresentazione visiva sistemica dei nove componenti di qualsiasi attività commerciale.
  • Business Model Kit - da Board of Innovation
    Questo strumento dà la possibilità di creare modelli e visualizzare le relazioni che sono alla base della risposta progettuale individuata.

Ricerca sociale

Trasmissione delle basi della ricerca sociale sui consumi: teorie sul tema, esempi concreti di ricerca e una sintesi delle metodologie quali-quantitative da poter utilizzare. Segue implementazione della ricerca sul campo, sia per testare quanto detto nella prima parte sia per reperire dati utili per le proposte degli studenti. In conclusione gli studenti sono chiamati a definire delle personas e dei contesti di consumo al fine di supportare la loro proposta progettuale.

Marketing, public speaking e storytelling

Tecniche e approcci orientati al tema specifico di ogni laboratorio, per una comunicazione dei progetti efficace.


Staff

Consulenti didattici

Gianluca Biotto
Business modeller

Davide Boschiggia
Product designer

Gian Paolo Lazzer
Sociologo

Serena Leonardi
Service designer

Comitato scientifico

prof.ssa Giulia Bencini
Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati

prof.ssa Alessandra Bucossi
Dipartimento Studi Umanistici

prof.ssa Barbara Da Roit
Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali

prof. Vladi Finotto
Dipartimento di Management
Responsabile scientifico 

prof. Claudio Lucchese
Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica

prof. Paolo Pellizzari
Dipartimento di Economia

prof. Stefano Pellò
Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea

ll Ca’ Foscari Contamination Lab è ammesso a finanziamento MIUR, a valere sul “Piano Stralcio Ricerca e Innovazione” - FSC per il periodo 1° ottobre 2017 - 30 settembre 2020, secondo il decreto ministeriale n° 1513 del 15/06/2017, con CUP H79D17001300003

Last update: 09/08/2019