Dottorati

Leggi le FAQ con attenzione per risolvere i tuoi dubbi. Se dopo averle lette non hai risolto il problema, invia una richiesta di assistenza tramite il link a fine pagina.

Immatricolazione

Ho compilato la domanda di immatricolazione, entro quando riceverò conferma?

Entro sette giorni lavorativi riceverai via e-mail conferma contenente le credenziali di accesso (matricola e password) ai servizi telematici e informatici di Ateneo.

Ho compilato la domanda di immatricolazione entro i termini, posso pagare successivamente?

Anche il pagamento deve avvenire entro i termini prescritti, pena l’esclusione.

Sono un candidato vincitore laureando, devo comunque accettare il posto o posso attendere di aver conseguito il titolo?

Tutti i candidati vincitori compresi gli eventuali laureandi devono, pena l’esclusione, accettare il posto compilando la domanda di immatricolazione online e pagando l’imposta di bollo e la tassa regionale per il diritto allo studio entro i termini prescritti.

Ho vinto un posto per il dottorato industriale devo pagare le tasse?

Sì, tutti gli iscritti al Dottorato sono tenuti al pagamento dell’imposta di bollo e della tassa regionale per il diritto allo studio.

Vorrei accettare il posto, ma sono attualmente iscritto ad altro corso universitario cosa devo fare?

E’ vietata la contemporanea iscrizione ad altro Corso di dottorato, a Scuole di specializzazione e a corsi universitari anche in Atenei stranieri. Se l’Ateneo di appartenenza te lo consente, puoi chiedere la sospensione dal corso che stai frequentando oppure dovrai procedere con il ritiro dagli studi.

Sono un ex studente cafoscarino vorrei compilare la domanda di immatricolazione al dottorato ma il sistema mi propone l’elenco delle mie carriere precedenti, come posso fare?

Per poter compilare la domanda di immatricolazione dovrai semplicemente scegliere una qualsiasi delle tue precedenti carriere e successivamente procedere scegliendo>corsi ad accesso programmato>dottorato

Durante la compilazione della domanda di immatricolazione compare un avviso di malfunzionamento, come posso procedere?

Rientra nella procedura di immatricolazione e se visualizzi un processo in sospeso, selezionalo e annullalo. Se il problema persiste segnalalo agli uffici premendo il pulsante Invia una richiesta che trovi in fondo alla pagina.

Sono un assegnista di ricerca, posso accettare il posto con borsa?

La borsa di dottorato non può essere cumulata con l’assegno di ricerca, pertanto l’assegno dovrà cessare prima dell’erogazione della prima rata della borsa ovvero entro il 31 agosto.

A quanto ammonta la borsa di dottorato?

L’importo della borsa è di 15.343,28 Euro annui al lordo degli oneri previdenziali a carico del borsista.

Tasse e agevolazioni

Sono borsista devo pagare le tasse?

Tutti i dottorandi sono tenuti al pagamento dell’imposta di bollo e della tassa regionale.

Sono tenuto a pagare le tasse ogni anno?

Sì, per iscriverti agli anni successivi, sei tenuto al pagamento delle tasse e dei contributi di iscrizione secondo le scadenze previste dall'Ateneo, anche se il Collegio dei docenti non ha ancora deliberato in merito alla tua ammissione. In caso di mancata ammissione all'anno successivo, gli eventuali importi delle tasse pagati per l'anno di riferimento ti verranno rimborsati.

Devo iscrivermi al nuovo anno accademico: entro quando devo pagare la prima rata?

Trovi tutte le informazioni necessarie alla pagina sul pagamento delle tasse.

Se non pago le tasse entro la scadenza prevista?

Oltre la tassa prevista dovrai pagare il diritto di mora

Posso avere delle riduzioni?

Si, puoi avere una riduzione della tassa regionale se rientri in Fascia 1 o 2. A tal fine dovrai presentare, entro le scadenze previste, la richiesta agevolazioni, da compilare e trasmettere online all’interno della tua area riservata e l'attestazione ISEE per le prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario.

Come posso verificare la regolarità dei miei pagamenti?

Accedendo alla tua Area riservata (selezionando il menu Servizi Segreteria Studenti> Pagamenti).

Sono in prolungamento per cotutela, devo pagare le tasse per il nuovo anno?

Si, è dovuto il pagamento dell’imposta di bollo e della tassa regionale per il diritto allo studio.

Come posso effettuare il pagamento delle tasse?

Tramite il sistema PagoPA. Potrai effettuare il pagamento nella tua area riservata alla voce "Pagamenti "e potrai scegliere se pagare online o pagare di persona.

Si può fare il pagamento tramite MAV?

No, non è possibile fare il pagamento tramite MAV.

È possibile utilizzare la postepay per pagare?

Si perché è una carta che appartiene al circuito Visa Electron. Per effettuare il pagamento

  • Clicco il tasto "paga online";
  • scelgo tra le modalità di pagamento "carta di credito, di debito, prepagata";
  • seleziono "Visa Electron";
  • a questo punto visualizzo i PSP – prestatori di servizi di pagamento - che accettano Visa Electron;
  • ne seleziono uno e procedo con il pagamento.

Devo inviare la ricevuta in segreteria come prova del pagamento avvenuto?

No, PagoPA trasferisce le informazioni al nostro sistema informatico.

Ho fatto un tentativo di accesso per vedere come funzionava il sistema, ma adesso non riesco più a visualizzare i pulsanti per il pagamento. Cosa devo fare?

Il sistema dopo ogni accesso non permette un secondo tentativo nei successivi 60 minuti, trascorso questo intervallo di tempo, i pulsanti per procedere al pagamento saranno nuovamente disponibili.

Il pagamento non va a buon fine oppure visualizzo il messaggio “ricevuto FAULT dal Nodo dei Pagamenti”. A cosa è dovuto?

Verifica le condizioni indicate dal PSP (prestatore servizi di pagamento) che hai scelto per effettuare il pagamento, probabilmente l’importo che devi pagare è superiore a quello permesso con il modo di pagamento che hai scelto.

La mia banca non è presente nella lista degli istituti di credito che aderiscono al sistema PagoPA. Come posso pagare?

Per tutte le modalità di pagamento, ad esclusione dell’homebanking, è possibile appoggiarsi ad uno qualsiasi degli istituti di credito aderenti al sistema PagoPA presenti nell’elenco.

Ho ricevuto una mail che dice “a seguito della Sua richiesta di pagamento effettuata tramite PagoPA per il codice IUV 00000000xxxxxxx di € xxxx,00 in scadenza il xx/xx/xxxx Le comunichiamo che la transazione ha avuto il seguente esito: La transazione si è conclusa nel seguente stato: RPT accettata dal Nodo dei Pagamenti”. Vuol dire che l’addebito è avvenuto?

No, la comunicazione che hai ricevuto viene inviata automaticamente nel momento in cui la richiesta di pagamento viene accettata dal nodo dei pagamenti, anche se hai solo visualizzato il sistema di pagamento. In quel momento non viene effettuato alcun addebito. Successivamente, se completerai l’operazione, riceverai un’altra email nella quale ti verrà comunicato che il pagamento è avvenuto con successo.

Deve effettuare il pagamento di 1000 € ma non avendo una carta di credito sono impossibilitato ad effettuare il pagamento in una tabaccheria o in una banca abilitata, come posso fare?

Puoi utilizzare la CartaConto emessa da Friuladria che appartiene al circuito MasterCard che viene inviata a tutti gli studenti, dopo averla attivata, in alternativa puoi pagare la prima rata presso un punto Sisalpay tramite bancomat, oppure tramite ATM (bancomat) degli istituti di credito.

Ho una carta di credito emessa da una banca che non è presente nell’elenco, posso utilizzarla per il pagare online?

Si, devo verificare che la carta appartenga al circuito Mastercard o Visa, per effettuare il pagamento:

  • Clicco il tasto "paga online";
  • scelgo tra le modalità di pagamento "carta di credito, di debito, prepagata";
  • seleziono "Mastercard/Visa";
  • a questo punto visualizzo i PSP – prestatore di servizi di pagamento - che accettano Mastercard/Visa (anche se non è la banca che ha emesso la carta di credito);
  • ne seleziono uno e procedo con il pagamento.

Sospensione e ripresa

Posso richiedere la sospensione?

Si, puoi chiedere, per non più di 2 volte nella tua carriera, la sospensione dal corso di dottorato fino a un anno per alcuni specifici motivi consultabili alla pagina Sospensione.

Cosa comporta la sospensione?

Durante il periodo di sospensione non puoi effettuare alcun atto di carriera (sostenimento di esami, periodi di ricerca in Italia o all'estero, etc.) Le scadenze amministrative, così come l'esame finale, saranno differiti di un semestre qualora la sospensione sia stata chiesta per un periodo compreso tra 1 e 6 mesi, o di due semestri nel caso in cui la sospensione ricopra un periodo dai 7 ai 12 mesi.

Durante il periodo di sospensione mi verrà erogata la borsa di studio?

No, la borsa di studio è sospesa, l’erogazione riprenderà una volta terminato il periodo di sospensione.

Cosa devo fare per riprendere gli studi?

Per riprendere gli studi dopo il periodo di sospensione, devi compilare il form di richiesta pagando una marca da bollo da 16,00 € e, esclusivamente per i casi di sospensione per frequenza a corsi per la formazione iniziale degli insegnanti, dovrai versare il contributo di 100,00 Euro, oltre alle tasse di iscrizione dovute per l'anno in corso.

Ritiro e decadenza

C'è una tempistica o il ritiro si può fare in qualsiasi momento?

Il ritiro si può fare in qualsiasi momento a patto che tu sia in regola con il pagamento delle tasse dell'ultimo anno a cui hai preso iscrizione. 

Sono borsista e ho deciso di ritirarmi dagli studi, devo restituire i soldi della borsa?

Non dovrai restituire le rate della borsa già ricevute ad esclusione di quelle eventualmente percepite dopo la data della rinuncia agli studi.

Qual è la differenza tra ritiro e decadenza?

Il ritiro è un atto volontario con cui un dottorando decide di chiudere la sua carriera; la decadenza è invece applicata d'ufficio ai dottorandi la cui carriera risulti ancora aperta a distanza di 3 anni dalla data di conclusione del ciclo. La decadenza si applica inoltre ai dottorandi che, entro i termini stabiliti dal bando, non acquisiscano la conoscenza certificata della lingua inglese al livello B2.

Esame finale e diploma

Quali sono le scadenze per l'esame finale?

Consulta le scadenze alla pagina Esame Finale.

É obbligatorio allegare alla domanda di esame finale il questionario Almalaurea?

Si, è obbligatorio. Dovrai allegare la ricevuta di avvenuta compilazione del questionario (in formato pdf) in fase di compilazione della domanda di esame finale. 

Se ho già compilato il questionario per una precedente carriera, devo rifarlo?

Sì. In questo caso per compilare il questionario devi accedere all’area riservata del Sito Almalaurea con le credenziali che ti erano state date alla prima iscrizione, una volta fatto l’accesso al curriculum devi aggiungere un nuovo titolo (quello di dottorato) indicando una data di conclusione presunta. Accanto al nuovo corso comparirà l’icona del questionario, compilalo e si attiverà anche l’icona della ricevuta che dovrai scaricare e allegare alla domanda di esame finale.

Ho smarrito le credenziali per l’accesso ad Almalaurea, cosa devo fare?

Puoi richiedere il recupero di username e password con l’apposito link, solitamente i nuovi dati vengono inviati in due giorni al massimo.

Il mio Supervisore di tesi non è un docente dell’Ateneo. Come devo fare?

Nella procedura di compilazione della domanda c’è un’apposita pagina dove dovrai inserire il cognome del Supervisore, digitando “soggetto esterno "ti verrà mostrata la lista dei docenti che soddisfano i criteri di ricerca inseriti. Seleziona dall’elenco il nominativo del tuo Supervisore se non lo visualizzi apri una segnalazione in fondo alla pagina.

Ho due o più Supervisori di tesi posso inserirli tutti?

No, deve essere indicato solamente quello che il Collegio ha identificato come Relatore di tesi.

Di quanti caratteri deve essere composto l’Abstract ? Fino a quando posso modificarlo?

L’abstract può contenere al massimo 1500 caratteri. Potrai modificarlo fino al giorno prima del deposito della tesi definitiva.

Devo caricare la tesi per la valutazione ma in area riservata non mi viene data la possibilità di farlo. Perché?

Ci sono due diversi caricamenti da effettuare in date diverse: uno per la valutazione, uno per il deposito tesi. Per la valutazione devi procedere con l'upload della tesi accedendo all'apposito software con le tue credenziali (matricola e password abbinata). Per il caricamento della tesi definitiva (deposito tesi): l’upload va effettuato all’interno della propria area riservata seguendo il percorso: Area Riservata Studenti-ESSE3 > Esame finale > Upload tesi e accettazione relatore/supervisore.

Il file tesi supera i 10 Mbyte cosa devo fare?

Puoi utilizzare il software di compressione pdf messo a disposizione dall’Ateneo, se ciononostante il file supera le dimensioni consentite  dovrai fare l’upload di una versione solamente testuale del documento e inviare all'indirizzo di posta elettronica banchedati.studenti@unive.it e a postlauream@unive.it (in cc) la versione integrale.

Posso prendere visione dei risultati della verifica delle similarità con altre fonti?

Si, i risultati del controllo saranno visibili all'interno dell’Area Riservata Studenti-ESSE3 > Esame finale > Upload tesi e accettazione relatore/supervisore.

Il frontespizio ha un formato standard?

Sì, per il frontespizio è obbligatorio usare il format presente alla pagina Veste grafica della tesi ed attenersi alle indicazioni in essa contenute.

Per quanto tempo posso richiedere la non accessibilità in rete della mia tesi (embargo)?

Puoi richiederla per un periodo massimo di 12 mesi a partire dalla data di conseguimento del titolo di dottore di ricerca.

Posso farmi spedire il diploma? Come posso fare?

Trovi le informazioni alla pagina Diploma di Dottorato.

Ho smarrito il diploma, posso chiedere un duplicato?

Trovi le informazioni alla pagina Diploma di Dottorato.

Certificati

Devo inviare un certificato a una pubblica amministrazione. Cosa devo fare?

Secondo la legge 183/2011 i certificati non possono essere prodotti alle pubbliche amministrazioni. In questo caso dovrai presentare un'autocertificazione. 

Quali certificati mi possono essere rilasciati?

Puoi richiedere sia il certificato di iscrizione che quello di conseguimento titolo riportanti i dati relativi alla tua carriera: borsa di studio, eventuale cotutela, titolo tesi, ecc.

Devo richiedere l’indennità mensile di disoccupazione INPS DIS-COLL, posso richiedere un certificato attestante la borsa?

Saresti tenuto ad autocertificare il dato, ma nel caso in cui te ne fosse fatta espressa richiesta possiamo emettere un certificato con postilla.

In che lingua vengono rilasciati i certificati?

L'Ateneo rilascia esclusivamente certificati in lingua italiana o inglese.

Ho necessità di avere un certificato tradotto in una specifica lingua straniera. Posso chiedere direttamente all'università la traduzione ufficiale?

No, per ottenere la traduzione in altra lingua straniera del certificato è necessario rivolgersi o a traduttori giurati, iscritti all'apposito Albo presso i Tribunali, o alle Rappresentanze diplomatiche e consolari del paese di destinazione.

Devo modificare alcuni miei dati anagrafici come posso comunicarvelo?

Puoi entrare nella tua Area Riservata e modificare i tuoi dati anagrafici.

Non hai trovato la soluzione al tuo problema?
Invia una richiesta di assistenza specificando la categoria e includendo una breve descrizione.

Last update: 14/10/2019