Codici bibliografici identificativi 
DOI, ISBN, ISSN

I codici bibliografici come DOI, ISBN o ISSN hanno lo scopo di identificare in maniera univoca e permanente un prodotto della ricerca.
Sono richiesti nelle procedure di valutazione dei risultati della ricerca scientifica (VQR) e inoltre rispondono ai principi FAIR, necessari per rendere rintracciabili, accessibili, interoperabili e riutilizzabili i dati della ricerca.
Si raccomanda di inserire questi codici nell'inserimento dei prodotti della ricerca in ARCA

DOI

Il DOI - Digital Object Identifier - è un codice identificativo, caratterizzato da una stringa di caratteri, che viene assegnato a un oggetto digitale (articolo, rivista, ebook, tesi di dottorato, database, dataset) e che ne consente l'identificazione duratura e univoca.

A ciascun DOI sono collegati una serie di metadati, ossia informazioni bibliografiche come autore, titolo, editore, data di pubblicazione ecc., relativi all'oggetto digitale a cui si riferisce. 

La richiesta di assegnazione del DOI per titoli o singoli contributi all'interno di un libro o rivista viene generalmente inoltrata dai principali editori scientifici di prodotti digitali alla Federazione di agenzie coordinate dall'International DOI Foundation, organizzazione non profit e autorità di registrazione che certifica lo standard ISO (ISO 26324). 
Le agenzie forniscono supporto tecnico e assicurano la preservazione, la qualità e l'integrità dei metadati e del sistema DOI.

Servizio di attribuzione DOI non commerciale (riservato ai prodotti della ricerca di Ca’ Foscari)

Ca' Foscari ha aderito al Progetto DOI della CRUI, un accordo con l'organizzazione non profit internazionale DataCite per l’attribuzione di DOI non commerciale.
In base a questo accordo, il DOI potrà essere assegnato esclusivamente agli oggetti digitali pubblicati ad accesso aperto di cui l'Ateneo è editore oppure co-editore anche per evitare duplicazioni.
Il servizio di attribuzione di DOI non commerciale è riservato ai ricercatori per pubblicazioni e interfacce che rispettino gli standard minimi di qualità stabiliti da CRUI.

Come richiedere l'assegnazione di un DOI non commerciale

Per richiedere l'attribuzione di un DOI non commerciale (Progetto DOI CRUI) per oggetti digitali ad accesso aperto pubblicati da Ca’ Foscari scrivere a  bda@unive.it segnalando come oggetto "DOI-Supporto Open Access". 

ISBN

ISBN - International Standard Book Number - è un codice di 13 cifre che permette di riconoscere in modo univoco la singola edizione di un libro a stampa.
È uno standard internazionale che si compone di 5 parti:

1. Prefisso EAN (978 o 979): queste cifre indicano che si tratta di un libro
2. Gruppo linguistico: cifre (da 1 a 5) che identificano il paese o dell'area linguistica dell'editore. Per l'area di lingua italiana il numero è 88
3. Editore: codice identificativo della casa editrice o del marchio editoriale (da 2 a 7 cifre)
4. Titolo: cifre che identificano uno specifico libro (da 1 a 6 cifre)
5. Carattere di controllo (1 cifra)

Gli elementi della prima e seconda parte sono attribuiti dall’agenzia internazionale ISBN; le cifre restanti sono assegnate dall'agenzia territoriale competente che per l'Italia è l'agenzia italiana ISBN.

ISSN

ISSN - International Standard Serial Number - è un codice numerico di 8 cifre, che identifica l’edizione periodica a stampa o elettronica.
I periodici pubblicati sia in formato cartaceo che elettronico possono avere due codici ISSN: un ISSN stampa (p-ISSN) e un ISSN elettronico (e-ISSN).
L'ISSN, a differenza dell'ISBN, non ha in sé alcun significato, né riferimento alla lingua, al paese o al contenuto della pubblicazione. Inoltre identifica il titolo dell'intera pubblicazione in serie, ma non quello del singolo fascicolo di una rivista o di una collana.

L'ISSN è assegnato dai centri nazionali ISSN coordinato dall'ISSN International Centre. Per l'Italia l'attribuzione è fatta dal Centro italiano ISSN.

Last update: 17/11/2020