Centro di Studi sul Medio Oriente Contemporaneo

Il Centro di Studi sul Medio Oriente Contemporaneo (CEM) promuove e incentiva le ricerche e gli studi sul Grande Medio Oriente dal XIX al XXI secolo, con particolare attenzione all'attualità.

Coprendo un'area che si estende dal Marocco al Pakistan, si occupa dei molteplici aspetti dei paesi e delle aree culturali della regione (storia, politica, istituzioni, religione, società, letterature, arti visive, forme comunicative della modernità, ecc.) coniugando le competenze linguistiche e storico-culturali con le metodologie legate ai diversi approcci disciplinari.

In particolare il CEM favorisce la diffusione della ricerca e della didattica sul Grande Medio Oriente contemporaneo attraverso pubblicazioni, conferenze, convegni, seminari, mostre e collaborazioni con enti di ricerca e istituzioni nazionali e internazionali.

Le ricerche del CEM si svolgono prevalentemente in seno al Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea. I membri del Centro afferenti al Dipartimento svolgono da anni attività di ricerca su tematiche relative al Grande Medio Oriente, ognuno nell'abito delle rispettive discipline (lingua e letteratura, religione, filosofia, diritto, storia, sociologia, economia, arte e archeologia) e nelle diverse aree linguistiche e geografiche (Paesi arabi, Israele, Turchia, Iran, Armenia, Georgia, Pakistan).

Un importante contributo viene da ricercatori contrattisti e assegnisti del Dipartimento.

Il tratto più specifico e caratteristico dell'attività del Centro, tuttavia, è la realizzazione di un progetto di ricerca congiunta. Ogni anno il CEM organizza una giornata di studi, su una ricerca trasversale alle discipline e alle aree di riferimento che vede coinvolti i membri, gli affiliati e studiosi esterni.


05/12/2017 - Giornata di studi: il conflitto e le sue rappresentazioni

Il terzo millennio è per il Medio Oriente un'epoca in cui si riproducono antichi conflitti e se ne innescano di nuovi.
A 'consolidate' instabilità (Israele-Palestina, Libano, Iraq, Afghanistan) segnatamente in seguito alle rivolte arabe si vanno aggiungendo nuove incertezze (in Tunisia, in Egitto, in Turchia ma soprattutto in Libia) o nuove guerre (in Siria-Iraq e Yemen), mentre tutta l'area (e non solo) è lacerata dagli attacchi continui della guerra liquida jihadista.

La giornata di studi CEM 2017 vuole offrire una prospettiva rivolta alle rappresentazioni e alle percezioni delle guerre e dei conflitti che, in primo luogo, hanno un profondo e devastante impatto umano.
Focus del seminario saranno dunque le diverse narrazioni, che possono essere di carattere mediatico (dalla stampa ai nuovi media - inclusi video e immagini), letterario o storiografico o artistico e che possono vertere sulle motivazioni degli eventi, sul loro svolgersi e sui loro esiti.

Il seminario vuole mettere a confronto non solo diversi approcci disciplinari (di carattere storiografico, politologico o sociologico, ma anche letterario, lessicologico, nonché giuridico), ma anche l'evolversi delle espressioni narrative nel tempo (ad esempio attraverso il confronto tra le narrazioni pre-moderne, le narrazioni ottocentesche e le istantanee live fornite oggi attraverso il web dagli stessi protagonisti), determinandone le specificità formali e, soprattutto, le dimensioni sostanziali.


Pubblicazioni

icoPubblicazioni dei membri 2016798 K
icoPubblicazioni dei membri 2015785 K

05/12/2017 Il conflitto e le sue rappresentazioni

La giornata di studi organizzata dal Centro di Studi sul Medio Oriente Contemporaneo si terrà il 5 dicembre: verranno trattati i temi della rappresentazione del conflitto da un punto di vista interdisciplinare e storico, mettendo a confronto momenti e modalità diverse di rappresentare la guerra e lo scontro.


26/10/2017 Teaching Arabic as a Foreign language: “HARF Theory" Approach (the case of SAS HSE)

Un'occasione per discutere l'insegnamento dell'arabo come lingua straniera con una delle massime esperte mondiali del tema: Larisa Chuprygina (ME Studies Sector, School of Asian Studies, Faculty of World Economy and International Relations, National Research University Higher School of Economics).

La conferenza si terrà in Aula Rio Novo 7, dalle 8:45 alle 10:15

icoLocandina

24/10/2017 Beduin Poetry in the Arabian Peninsula

Marcel Kurpershoek della NYU Abu Dhabi terrà una conferenza sulla poesia dei beduini nella penisola araba. La sede della conferenza è la Sala Morelli a Malcanton Marcorà, dalle 13 alle 15.

icoLocandina

20/09-29/11/2017 Voci dal Mediterraneo

 Per due mesi, da settembre a novembre, ogni mercoledì pomeriggio sarà possibile avere un contatto diretto con la stampa e i media del mondo mediterraneo e mediorientale, grazie all'impegno dei docenti e degli studenti del Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea e al coordinamento del CEM.

In ogni incontro verrà dato spazio alla stampa di un Paese dell'area: saranno letti, commentati e dibattuti articoli, rubriche, e commenti apparsi su giornali e riviste.

Gli incontri si terranno alle 17:30 nella saletta seminariale della biblioteca VEZ.

icoLocandina

19-20/10/2017 Venice Biennale and the Arab World

Negli ultimi decenni, la scena artistica del mondo arabo è stata caratterizzata da un crescente dinamismo. L'apertura di musei di arte moderna e contemporanea, l'organizzazione di corsi universitari e la presenza sul mercato internazionale dell'arte di un numero sempre più alto di artisti provenienti dal mondo arabo sono indizi di questa tendenza. Nel corso degli anni, Venezia e la Biennale si sono impegnate nella promozione dell'arte del mondo arabo e hanno fornito terreno fertile per la crescita di nuove teorie e pratiche, e per lo sviluppo di scambi culturali. La presenza di padiglioni nazionali dei Paesi arabi è tuttavia ancora limitata, forse come conseguenza della profonda crisi economica e politica che alcuni di essi hanno sperimentato recentemente. Tenendo di conto questa dicotomia, lo scopo della conferenza è di inquadrare alcuni degli elementi chiave della scena artistica araba, sia nel dinamico contesto internazionale della Biennale d'arte che nel mondo accademico.

La conferenza si terrà nella prestigiosa sede dell'Aula Baratto. La presentazione della conferenza, il programma dettagliato e la lista degli speakers sono disponibili qui.

Per altre informazioni, è possibile contattare  venicebiennale.arabworld@unive.it


icoLocandina1.8 M

10/05/2017 - Femminismi e Islam in Marocco

Il 10 maggio alle ore 14, nella sede di San Sebastiano, nell'aula 24A, verrà presentato il libro di Sara Borrillo Femminismi e Islam in Marocco. Attiviste laiche, teologhe, predicatrici.

Oltre all'Autrice, ricercatrice presso l'Università degli studi di Napoli l'Orientale, interverranno da dott.ssa Barbara De Poli e il dott. Simone Sibilio dell'Università Ca' Foscari.


04/05/2017 - In the eye of the storm

Il 4 maggio, a partire dalle 9:30, nell’Aula Mario Baratto, si terrà la conferenza finale di POWER2YOUTH, progetto triennale sui giovani nei paesi del Medio Oriente e del Nord Africa finanziato dalla Commissione Europea (FP7-SSH). L’evento dal titolo “In the Eye of the Storm: South East Mediterranean Youth Struggling with Coercion, Precariousness and Dislocation” presenterà i principali risultati della ricerca condotta in sette paesi della regione (Egitto, Libano, Marocco, Territori Palestinesi, Tunisia e Turchia) sulle dinamiche di marginalizzazione giovanile e le forme di mobilitazione.   

Interverranno studiosi provenienti dalle università partner del progetto in Europa e nel Mediterraneo Sud Orientale.

icoLocandina1.0 M
icoProgramma649 K

13/04/2017 - Conferenza di Radouane Attiya

Dalle ore 14:00 alle 15:30 nell'aula 5 della sede di Rio Novo, Radouane Attiya dell'Università di Liegi terrà una conferenza sulla storia delle politiche linguistiche dei Paesi arabi.

La conferenza si intitola "De la réception de l’arabe classique dans les milieux sionistes avant la création de l’Etat d’Israël (Eliézer Ben-Yéhouda) aux débats relatifs aux politiques linguistiques des pays arabes".

icoLocandina1.6 M

13/04/2017 - Ca' Foscari incontra l'ISPI

A partire dalle ore 10:00, nell'Aula Magna Silvio Trentin studiosi affiliati all'Istituto per gli Studi di Politica Internazionale e a Ca' Foscari daranno vita a una giornata dedicata alla discussione degli odierni punti critici della politica mondiale.

Uno dei focus del convegno sarà dedicato al Medio Oriente, vista la rilevanza dell'area in ottica globale.

Tra i relatori, il prof. Aldo Ferrari e la dott.ssa Barbara De Poli, membri del CEM.

icoLocandina2.1 M

4/04/2017 - Israele Cinema and Politics

In Aula Baratto a partire dalle 9:30 si terrà il IV Forum Internazionale degli studiosi di cinema e televisione ebraici e israeliani.

Saranno presenti ospiti da molte prestigiose università: Eran Kaplan (San Francisco State University), Raya Morag (Hebrew University of Jerusalem), Yael Ben-Zvi Morad (Ben Gurion University of the Negev-Eilat Campus), Yaron Peleg (University of Cambridge), Dana Masad (The Open University), Asher Salah (Bezalel Academy of Arts). Ca' Foscari sarà rappresentata da Marcella Simoni e Emanuela Trevisan Semi.

Alle 17:00 sarà proiettato il film 17.00 Sweets ( סוכריות ) di Joseph Pitchhadze, 2014.

icoLocandina2.2 M

06/04/2017 - Introduction to the varieties of Palestinian Arabic

Dalle 10:30 alle 12:00 del 6 aprile, nella sede di Ca' Cappello (aula A) il dott. Ori Shachmon della Hebrew University di Gerusalemme terrà un seminario sulle varietà di arabo usate in Palestina, utilizzando come supporto anche registrazioni audio.

icoLocandina1.4 M

04/04/2017 - L'ultimo califfato. L'organizzazione dello Stato islamico in Medio Oriente

Martedì 4 aprile alle 10:30 nell'Aula A della sede di Ca' Cappello sarà presentato un libro di grande attualità, curato dal dott. Massimiliano Trentin dell'Università di Bologna: L'ultimo califfato. L'organizzazione dello Stato islamico in Medio Oriente.

L'autore sarà presente e dialogherà con la dott.ssa Barbara De Poli.

Modererà il dott. Simone Cristoforetti.

icoLocandina502 K

28/03/2017 - Pakistan Day at Ca' Foscari

Il 28 marzo, presso l'Aula Magna Silvio Trentin, con la collaborazione dell'Ambasciata del Pakistan in Italia, sarà possibile conoscere meglio il Pakistan.

A partire dalle 10:00, dopo i saluti del Rettore di Ca' Foscari, S.E. l'Ambasciatore del Pakistan in Italia terrà una dissertazione generale sul suo Paese; a seguire, i prof.ri Biagi, Pellò e Dahnhardt illustreranno alcuni aspetti della storia e della lingua locali.

Alle 12:30 sarà inaugurata un'esposizione dedicata alla cultura pakistana, seguita da un rinfresco.

icoLocandina1.6 M

16/03/2017 - The debate on Islam and populism after the parliamentary elections in the Netherlands

Giovedì 16 marzo alle ore 14 sarà ospite della sede di Rio Novo il prof. Jan Jaap de Ruiter, insigne arabista olandese della Tilburg School of Humanities.

Il professor de Ruiter terrà una conferenza sulle discussioni riguardanti l'Islam e proposte populiste nell'attuale dibattito olandese.

Modera la prof.ssa Antonella Ghersetti.

icoLocandina3.1 M

03/03/2017 - Shaping Lebanon’s Borderlands - Armed Resistance and International Intervention in South Lebanon

Venerdì 3 marzo alle ore 16, in Sala Cozzi nella sede di Malcanton Marcorà, sarà presentato il libro Shaping Lebanon’s Borderlands - Armed Resistance and International Intervention in South Lebanon di Daniel Mair.

L'autore, ricercatore presso il CNRS di Grenoble, interverrà personalmente; la moderatrice sarà la prof.ssa Paola Gandolfi, dell'Università di Bergamo.

L'evento si inserisce nel progetto MIM, ma la partecipazione è aperta al pubblico.

icoLocandina1.6 M

1-3/03/2017 - Rassegna di cinema arabo-francese Kif-kif

I primi tre giorni di marzo saranno dedicati ad esplorare il mondo del cinema arabo nelle sue molteplici sfaccettature. Un'importante occasione di approfondimento culturale ed estetico, arricchita dalla partecipazione di artisti come il regista Ayed Nabaa e di importanti studiosi italiani e francesi.

Saranno proiettati sia documentari riguardanti i più rilevanti problemi dell'area mediorientale, sia film di registro molto differente (dalla commedia al dramma).

Le proiezioni avranno luogo alla Casa del Cinema - Videoteca Pasinetti a Palazzo Mocenigo. L'ingresso è gratuito.

icoProgramma659 K

22/02/2017 - Jews of Morocco and Maghrib

Il 22 febbraio alle 14:30, a Palazzo Moro, nell'ambito del progetto MIM, avverrà la presentazione aperta al pubblico di un numero speciale della rivista Hesperis Tamuda, dedicata al tema della storia e storiografia degli Ebrei del Marocco e del Maghreb.

La presentazione, dal titolo "Jews of Morocco and the Maghrib: History and Historiography", sarà tenuta da Jessica Maya Marglin dell'University of Southern California. Modererà la prof.ssa Emanuela Trevisan.

icoLocandina697 K

15/02-03/05/2017 - Più che ALTRO cinema

Nel secondo semestre dell'a.a. 2016/2017 sono previste proiezioni di film e documentari su temi di attualità, seguite da dibattiti tra studenti e docenti. Lo scopo del cineforum è di mettere in contatto gli studenti con i prodotti artistici, ma anche con le problematiche, più rappresentativi dell'area del Grande Medio Oriente. Il responsabile della programmazione è il dott. Simone Cristoforetti.

Il tema della rassegna proposta è ampio e mira a sfruttare le possibilità del cinema come medium culturale, utilizzandolo quale momento non solo di fruizione estetica, ma anche di riflessione e di dibattito. Per questo, si è cercato di evitare l'utilizzo dell'abusata categoria di "Altro", alternando film di registi mediorientali (in senso lato) con lavori europei: l'elemento chiave è la rappresentazione di tematiche significative per le culture di riferimento, ma anche di problemi di attualità o di grande rilievo culturale nelle aree interessate.
L'approccio scelto per la presentazione delle proiezioni prevede l'intervento dei docenti del Dipartimento, che avranno modo di focalizzare temi a loro cari approfittando di un veicolo alternativo di trasmissione. Sarà quindi possibile approfondire aspetti politico-culturali difficilmente affrontabili in sede di didattica frontale e affrontare momenti di di scambio e riflessione al di fuori dei consueti canali accademici.

Le proiezioni si terranno nell'Aula A della sede di Ca' Cappello; i posti disponibili per ogni film sono 65.

icoLocandina1.7 M

I membri del CEM sono referenti di diversi accordi con università del Medio Oriente che implicano scambi di studenti e scambi di docenti per didattica e ricerca.
Partecipano, inoltre, a programmi di ricerca internazionali.

Accordi attivi

Destinazione Università Referente
Armenia Yerevan State University (Erasmus +) Aldo Ferrari
Giordania University of Jordan, Amman (Erasmus +) Ida Zilio Grandi
Israele Hebrew University of Jerusalem (Erasmus +) Marcella Simoni
Iran Ferdowsi University, Mashhad Daniela Meneghin
Iran Università di Shiraz Daniela Meneghin
Libano Université Saint Joseph, Beirut Barbara De Poli
Marocco Université Muhammad VI Polythecnique, Rabat Barbara De Poli
Marocco Università di Meknes Emanuela Trevisan
Marocco Università Muhammad V Emanuela Trevisan
Pakistan Quaid-i-Azam University (QAU), Islamabad Stefano Beggiora
Palestina Università al-Najah, Nablus. (Erasmus+) Antonella Ghersetti
Tunisia Università di Sousse Emanuela Trevisan
Turchia Università Yeditepe, Istanbul (Erasmus) Giampiero Bellingeri

Coordinamento scientifico

Barbara De Poli (Middle East North African Studies)

 coordinamento.cem@unive.it

Comitato di coordinamento

Thomas Dahnhardt (Pakistan)
Aldo Ferrari (Caucaso)
Antonella Ghersetti (Paesi Arabi)
Daniela Meneghini (Iran)
Ida Zilio Grandi (Paesi Arabi)


Membri

Svolgono attività di ricerca strutturata e continuativa nel Centro. Possono divenire membri del CEM i docentiricercatori del Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea e di altri Dipartimenti di Ca’ Foscari che ne facciano richiesta. Le domande vanno rivolte al Coordinatore Scientifico e approvate dal Comitato di coordinamento.

Elenco dei membri:

Stefano Beggiora  
Giampiero Bellingeri  
Vera Costantini
Simone Cristoforetti
Thomas Dahnhardt
Barbara De Poli
Aldo Ferrari
Antonella Ghersetti
Francesco Grande
Matthias Kappler
Daniela Meneghini
Dario Miccoli
Maria Pia Pedani
Stefano Pellò
Antonio Rigopoulos
Marco Salati
Gaga Shurgaia
Marcella Simoni
Cristina Tonghini
Ida Zilio Grandi
Riccardo Zipoli

Affiliati

Sono studiosi che condividono gli interessi di ricerca del centro e partecipano alle sue attività. Possono essere affiliati al Centro: assegnisti, dottori di ricerca, dottorandi, contrattisti, cultori della materia, collaboratori del DSAAM o di altri Dipartimenti di Ca’ Foscari o di altre Università e Istituti di ricerca nazionali e internazionali; esperti esterni. Per affiliarsi al CEM è necessario presentare domanda, corredata da cv, al Coordinatore Scientifico; l’affiliazione va approvata dal Comitato di coordinamento.

Elenco degli affiliati:

Dionigi Albera
Anna Baldinetti
Sara Borrillo
Lorenzo Casini
Alessandro Ferrari
Saverio Francesco Leopardi
Simona Loi
Mato Bouzas Antia
Maria Cristina Paciello
Maria Elena Paniconi
Gianpaolo Scarante
Deborah Scolart
Simone Sibilio
Massimiliano Trentin
Rossana Tufaro
Patrizia Zanelli