Creative Europe 2014 - 2020

Logo Creative Europe

Creative Europe è il nuovo programma quadro della Commissione Europea dedicato alla cultura e ai settori creativi per il periodo 2014-2020. Sotto il programma Creative Europe ricadranno i programmi 2007 - 2013 Cultura, MEDIA e MEDIA Mundus. Inoltre il programma Creative Europe comprenderà, dal 2016, anche un nuovo strumento per migliorare l’accesso alla finanza. 

Concentrandosi specificamente sulle necessità dei settori culturale e creativo, lo scopo del programma è di operare oltre le frontiere nazionali promuovendo attivamente la diversità culturale e linguistica.
Il programma sarà complementare ad altri programmi dell’UE come: fondi di supporto strutturali per l’investimento nei settori culturale, creativo, restauro del patrimonio culturale, infrastrutture culturali e servizi, fondi di digitalizzazione del patrimonio culturale e ampliamento degli strumenti per le relazioni esterne.
Per il periodo 2014 - 2020, la Commissione Europea propone un significativo aumento del budget dedicato ai settori creativo e culturale, per un totale di € 1,8 miliardi, prospettando così un aumento del 37% sugli attuali livelli di spesa.

Il programma Cultura

Il sotto-programma Cultura è dedicato a sostenere professionisti nel campo artistico e culturale, offrendo loro sostegno nello sviluppo della carriera a livello internazionale e migliorandone le capacità e la formazione attraverso la creazione di reti di conoscenza informali e di nuovi percorsi professionali.
I suoi obiettivi principali sono:

  • supportare la capacità del settore culturale e creativo europeo di operare a livello transnazionale;
  • promuovere la circolazione transnazionale delle opere culturali e creative e degli operatori culturali;
  • rafforzare la capacità finanziaria dei settori culturali e creativi, in particolare delle SME;
  • supportare la cooperazione politica transnazionale al fine di favorire innovazione, policy development, audience building e nuovi modelli di business.

Il finanziamento del sotto-programma comprende: progetti di cooperazione culturale, traduzioni letterarie, creazione di network per rafforzare le capacità degli attori culturali di operare a livello transnazionale e piattaforme per presentare talenti emergenti e per stimolare la programmazione di attività culturali e artistiche a livello europeo.
Le call, con le relative deadlines, sono state pubblicate sul sito della Commissione Europea  e riguardano le seguenti tematiche:

Progetti di cooperazione europea

La call Cooperation Projects europea sostiene progetti di cooperazione culturale con due priorità fondamentali:

  • rafforzare la capacità dei settori culturali e creativi europei di operare a livello transnazionale e internazionale
  • promuovere la circolazione delle opere culturali e creative e la mobilità transnazionale degli operatori, e in particolare degli artisti. Il sostegno riguarda progetti di piccola o grande scala.

Scadenza: 18 gennaio 2018

Piattaforme europee

La call European Platform projects promuove piattaforme culturali che mirano a

  • promuovere lo sviluppo dei talenti emergenti e stimolare la mobilità transnazionale degli operatori culturali e creativi e la circolazione delle opere, con il potenziale di esercitare un’ampia influenza nei settori culturali e creativi e di produrre risultati duraturi;
  • contribuire ad accrescere il prestigio e la visibilità degli artisti e dei creatori fortemente impegnati in termini di programmazione europea attraverso attività di comunicazione e una strategia di marchio, compresa, se del caso, la creazione di un marchio di qualità europeo.

Risorse: 3.4 milioni di euro

Network europei

La call European networks offre sovvenzioni per azioni alle reti europee attive nei settori culturali e creativi per:

  • supportare azioni che forniscano agli operatori culturali e creativi competenze, capacità e know-how adeguati a contribuire al rafforzamento dei settori culturali e creativi;
  • sostenere azioni che consentano agli operatori culturali e creativi di collaborare a livello internazionale e di internazionalizzare le loro carriere;
  • fornire sostegno per rafforzare le organizzazioni culturali e creative in Europa e la loro collaborazione in rete per facilitare l’accesso alle opportunità professionali.

Risorse: 3.4 milioni di euro

Progetti di traduzione letteraria

La call Literary Translation projects è indirizzata esclusivamente alle case editrici ed intende sostenere progetti di traduzione di opere letterarie. Sono ammissibili anche opere in formato digitale (e-book). Le priorità sono le seguenti:

  • sostenere la circolazione della letteratura europea al fine di garantire la più ampia accessibilità possibile;
  • sostenere la promozione della letteratura europea, tra cui l’uso appropriato delle tecnologie digitali al fine sia della distribuzione che della promozione delle opere;
  • incoraggiare la traduzione e la promozione nel lungo termine di una letteratura europea di elevata qualità.

Una priorità ulteriore di questa misura di sostegno sarà elevare il profilo dei traduttori. A tal fine, in ogni opera tradotta l’editore dovrà includere una biografia del traduttore.


Risorse: 3.57 milioni di euro