Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale - POR Veneto FESR 2014-2020

POR Veneto FESR 2014-2020

Il POR Veneto FESR 2024-2020 promuove la strategia di EUROPA 2020, la quale affronta la sfida della crisi che continua ad affliggere l'economia di molti Paesi e mira a colmare le lacune del nostro modello di sviluppo - quali la globalizzazione delle relazioni economiche, il cambiamento climatico, la scarsità delle risorse ambientali e l'approvvigionamento energetico, l’evoluzione demografica, i contrasti sociali, ecc. - creando le condizioni per un diverso tipo di crescita socio-economica.

La strategia Europa 2020 trova in Veneto la sua declinazione più recente nell’ambito del Rapporto di sintesi della strategia regionale unitaria 2014-2020 (D.G.R. 657/2014), che evidenzia la Strategia della Regione rispetto agli obiettivi tematici stabiliti dal Reg. UE n. 1303/2013.

Con un budget di circa 600,3 milioni di euro, gli obiettivi tematici  proposti dal POR FESR 2014-2020 - articolati poi  in 7 assi prioritari - riguardano:

Crescita intelligente

Crescita intelligente

Uno dei target per il 2020 che l’Unione Europea (UE) si è data per raggiungere una crescita intelligente è di destinare almeno il 3% del PIL in investimenti in Ricerca e Sviluppo (R&S), mentre l’obiettivo nazionale è dell’1,53% del PIL, quello regionale è dell’1,77%. Tra gli obiettivi per la crescita intelligente vi è quello di ridurre il tasso di abbandono scolastico prematuro per i giovani tra 18 e 24 anni e di sviluppare un’economia basata sulla conoscenza e sull’innovazione raggiungendo un 40% di laureati o con titolo equivalente tra i giovani dai 30 ai 34 anni (il Veneto si ferma ad un 21,4% - sotto alla media nazionale pari al 21,7%).

Crescita sostenibile

Crescita sostenibile

Per quanto riguarda l’obiettivo europeo di ridurre le emissioni di gas serra del 20% rispetto al 1990, il Veneto contribuisce al raggiungimento dell’obiettivo nazionale che mira a ridurre le emissioni di gas serra del 13% rispetto al 2005. Per la sostenibilità della crescita vengono inoltre proposti gli obiettivi dell’aumento del 20% dell'efficienza energetica e del raggiungimento del 20% del fabbisogno di energia ricavato da fonti rinnovabili; il target per quest’ultimo obiettivo è fissato al 17% per l’Italia e al 10,3% per il Veneto.

Crescita inclusiva

Crescita inclusiva

La crescita inclusiva promuove un alto tasso di occupazione e il target europeo mira a un tasso di occupazione del 75% tra i 20 e i 64 anni. L’Italia mira a raggiungere nel 2020 il 67/69% di occupazione, percentuale su cui si attesta già ora il Veneto. In questi anni difficili il Veneto si conferma tra le regioni leader e nel 2012 registra il quarto tasso di occupazione più alto (69,3%) in Italia, raggiungendo quindi già il target fissato a livello nazionale per il 2020 (67%-69%) e facendo ben sperare per quello europeo di arrivare a occupare il 75% della popolazione di età compresa tra i 20 e i 64 anni, e il secondo tasso di disoccupazione più basso sia totale (6,6%) che giovanile (23,7%). La crescita inclusiva promuove inoltre la lotta alla povertà e all’esclusione sociale e nell’UE mira alla riduzione del rischio povertà per 20 milioni di persone, di cui 2,2 milioni in Italia.


Reti Innovative Regionali - RIR

La Regione del Veneto promuove il rafforzamento delle capacità competitive delle imprese e la costruzione di modelli di sviluppo in partenariato con gli Enti di ricerca regionali introducendo l’obbligo di lavorare su progetti di sistema (Legge n.13 del 30 maggio 2014). A tale scopo la legge disciplina i criteri e le modalità di attuazione degli interventi per lo sviluppo locale e le iniziative che i distretti industriali, le reti innovative regionali e le aggregazioni di imprese devono mettere in atto.

Le Reti Innovative Regionali rappresentano un sistema di imprese e soggetti pubblici e privati riuniti in un unico soggetto giuridico per lo sviluppo di programmi aventi ad oggetto interventi volti alla ricerca, all'innovazione e al trasferimento di conoscenze e competenze anche tecniche (DGR n. 583/2015).

Smart Agrifood, Smart Manufacturing, Sustainable Living, Creative Industries

Le RIR si inseriscono nei 4 ambiti della strategia di specializzazione (RIS3) della Regione del Veneto:

Smart Agrifood

RIAV - Rete Innovativa Alimentare Veneto
Sito WEB: www.riav.it
Referente per Ca' Foscari: Christine Mauracher

INNOSAP - Innovation for Sustainability in Agrifood Production
Sito WEB: www.venetoclusters.it/area-reti-innovative-regionali/innosap-innovation-sustainability-agrifood-production
Referente per Ca' Foscari: Christine Mauracher

RIBES per l’ecosistema salute e l’alimentazione smart
Sito WEB: http://ribesnest.it
Referente per Ca' Foscari: Valentina Beghetto

Smart Manufacturing

IMPROVENET - ICT for Smart Manufacturing
Sito WEB: www.improvenet.it
Referente per Ca' Foscari: Carlo Bagnoli

SINFONET - Smart & Innovative Foundry Network
Sito WEB: www.retesinfonet.org
Referente per Ca' Foscari: Pietro Riello

M3-Net - Meccanica di precisione, Micro-tecnologie e Manifattura additiva
Sito WEB: www.venetoclusters.it/area-reti-innovative-regionali/m3-net
Referente per Ca' Foscari: Andrea Torsello

Veneto Clima ed Energia
Sito WEB: www.venetoclimaenergia.it
Referente per Ca' Foscari: Agostino Cortesi

Veneto Green Cluster
Sito WEB: www.venetoclusters.it/area-reti-innovative-regionali/veneto-green-cluster
Referenti per Ca' Foscari: Paolo Pavan e Valentina Beghetto

Sustainable Living

Foresta Oro Veneto
Sito WEB: www.legnoveneto.it
Referente per Ca' Foscari: Gabriella Buffa

ICT4SSL - ICT for Smart and Sustainable Living
Sito WEB: www.venetoclusters.it/area-reti-innovative-regionali/ict-smart-and-sustainable-living
Referente per Ca' Foscari: Andrea Marin

Venetian Smart Lighting - Luce in Veneto
Sito WEB: www.luceinveneto.com
Referente per Ca' Foscari: Elti Cattaruzza

VeGBC - Venetian Green Building Cluster
Sito WEB: www.venetoclusters.it/area-reti-innovative-regionali/venetian-green-building-cluster
Referente per Ca' Foscari: Giorgio Stefano Bertinetti

Creative Industries

EUTEKNOS
Sito WEB: www.euteknos.it/
Referente per Ca' Foscari: Stefano Micelli

Venetian Heritage Cluster - Venetian Innovation Cluster for Cultural and Environmental Heritage
Sito WEB: www.venetiancluster.eu/it
Referente per Ca' Foscari: Elisabetta Zendri

FACE-DESIGN
Sito WEB: www.venetoclusters.it/area-reti-innovative-regionali/face-design
Referente per Ca' Foscari: Mario Volpe

SMART LAND
Sito WEB: www.venetoclusters.it/area-reti-innovative-regionali/smartland-smart-destinations-land-venice-mission-2026
Referente per Ca' Foscari: Carlo Bagnoli

Elenco progetti RIR approvati per il periodo 2017-2020

Nell'ambito dell'Asse Prioritario 1 - Ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione del Programma POR Veneto FESR 2014-2020, l'Ateneo ha partecipato alla presentazione di proposte progettuali volte a finanziare le attività delle RIR alle quali aderisce. Per il periodo 2017-2020 sono stati approvati i seguenti progetti:

D3VERO - La stampa 3D nel settore del VEtro artistico per Rilanciare ed innOvare la filiera produttiva

Il progetto D3VeRo intende rilanciare e rafforzare la capacità competitiva della filiera del vetro, con particolare attenzione alle caratteristiche che contraddistinguono i processi di produzione e l’Arte dei Vetrai di Murano, uno dei più importanti ambiti produttivi regionali, che da secoli dà lustro e prestigio al Veneto ed all’Italia intera. Il progetto coinvolge diverse tecnologie abilitanti nell’ambito delle specializzazioni intelligenti “Smart Manufacturing” e “Creative Industries”; si sviluppa attraverso una collaborazione tra esponenti di rilievo nell’ambito della ricerca e dell’implementazione industriale delle diverse tecnologie interessate: tecnologia additiva, nota come stampa 3D, ingegneria dei materiali, e dei leganti, meccanica/meccatronica.

RIR capofila: EUTEKNOS
Referente per Ca’ Foscari: Maurizio Massaro
Durata: 09/09/2020 – 30/12/2022

SMARTDESTINATIONS - Smart Destinations in the Land of Venice

Il progetto unendo le competenze delle Reti Innovative Regionali, con ambito di specializzazione Creative Industries, SMARTLAND, VENETIAN CLUSTER (Venetian Innovation Cluster for Cultural and Environmental Heritage) ed EUTEKNOS, si propone di supportare gli operatori turistici del Veneto nella formulazione e implementazione delle necessarie strategie e strumenti per la creazione di Smart Destinations. Queste saranno utile mezzo per la valorizzazione del territorio e delle destinazioni iperlocali agendo dunque in maniera diretta sulla sostenibilità del turismo, della cultura e dell’ambiente.

RIR capofila: SMARTLAND - Smart Destinations in the Land of Venice, Mission 2026
Referente per Ca’ Foscari: Carlo Bagnoli
Durata: 09/09/2020 – 30/12/2022

F.A.&A.F. - L'agricoltura del futuro e gli alimenti funzionali: una sfida per la ricerca e il rilancio del territorio Veneto

Il progetto F.A.&A.F. si fonda su produzione primaria e alimenti funzionali, incentrandosi in particolare su metodologie e strumenti idonei per la caratterizzazione delle materie prime, la salubrità e tracciabilità degli alimenti, l’automazione e la digitalizzazione dei processi produttivi, le nuove metodologie di analisi per lo studio del microbiota e le sue applicazioni in termini di risposta immunitaria, etc., e utili per sostenere la salute e la qualità della vita, incidendo sulla sostenibilità ambientale ed economica, il sostegno al reddito d’impresa e con esso la competitività regionale.

RIR capofila: INNOSAP - Innovation For Sustainability In Agrifood Production
Referente per Ca’ Foscari: Valentina Beghetto
Durata: 10/09/2020 – 30/12/2022

HYBRIDWORLD - Hybrid Sustainable Worlds

Il progetto individua le specializzazioni in particolare del Sustainable Living e delle Creative Industries come cornici tecniche e culturali per le proprie attività. Le tecnologie abilitanti del progetto affronteranno quattro situazioni complesse e particolarmente minacciate, dal punto di vista economico, dalla situazione pandemica attuale. Si mostrerà sperimentalmente la potenzialità dei sistemi ibridi virtuali-reali in termini di efficienza, efficacia, flessibilità, resilienza in vari contesti applicativi ed in particolare in quattro ambiti, di cruciale importanza per l’economia regionale: Edilizia, Commercio, Cultura e Manifattura artistica, ambiti di ricerca e sviluppo affrontati dalle cinque RIR che partecipano alla proposta, mettendo assieme risorse e competenze nella condivisione degli obiettivi generali del progetto.

RIR capofila: Venetian Green Building Cluster
Referente per Ca’ Foscari: Giorgio Stefano Bertinetti
Durata: 10/09/2020 – 30/12/2022

SAFE: Smart creAtivity for saFety and rEstart

Il progetto SAFE prevede di realizzare una serie di attività di Ricerca Industriale e di Sviluppo Sperimentale innovative e coordinate, finalizzate a trasformare i sistemi aziendali e renderli capaci di intercettare e di affermare nuovi modelli di consumo e nuovi bisogni: sicurezza, trasformazione digitale, integrazione prodotto-servizio, sostenibilità, benessere, ecc. Nello specifico le attività saranno focalizzate su: lo sviluppo di dispositivi elettronici indossabili mediante tecnologie wearable e Iot; la conversione in ambito virtuale dei processi di ideazione, visualizzazione, progettazione, produzione e marketing attraverso la combinazione di metodiche CAD, FEM e STAMPA 3D; l’utilizzo di materiali innovativi e nanotecnologie; la progettazione di tecnologie, additivi e strumenti per la sanificazione attiva e passiva di prodotto; lo sviluppo di prodotti eco-sostenibili; lo sviluppo di nuovi modelli di business, impresa e progettazione, collegati all’evoluzione dei modelli comportamentali ed ai nuovi stili di vita e di consumo.

RIR capofila: FACEDESIGN
Referente per Ca’Foscari: Valentina Beghetto, Mario Volpe
Durata: 10/09/2020 – 30/12/2022

ECODPI - Ecodesign e riciclo di DPI in una filiera industriale circolare

L’obiettivo generale di questo progetto di ricerca industriale e sviluppo sperimentale è la valorizzazione dei rifiuti provenienti dall’uso di DPI anche sanitari, attraverso la configurazione di una filiera produttiva circolare, perseguendo le seguenti direttrici:

  • Integrazione di competenze specifiche e potenziali produttivi ora frammentati e dispersi nel territorio regionale
  • Sviluppo di nuova conoscenza su tematiche caratterizzanti una filiera circolare efficiente (es.: ecodesign, materiali rigenerativi, valorizzazione rifiuti) trasferibile in diversi ambiti applicativi e altre filiere produttive
  • Definizione di un modello produttivo sostenibile di produzione e gestione di DPI che, nel contesto della crisi COVID 19, ha chiaramente denunciato la sua assenza
  • Applicazione dei principi di bio-economia ed economia circolare in una filiera produttiva integrata territoriale, in particolare in accordo al Circular Economy Action Plan promosso dalla UE al fine di accelerare la transizione richiesta dall’ European Green Deal

RIR capofila: Veneto Green Cluster
Referente per Ca’Foscari: Valentina Beghetto, Paolo Pavan
Durata: 10/09/2020 - 30/12/2022

VIR2EM - VIrtualization and Remotization for Resilient and Efficient Manufacturing

Il progetto VIR2 E M (V Ir tualization and Re motization for Resilient and Efficient Manufacturing - Virtualizzazione e remotizzazione per una manifattura efficiente e resiliente) si propone di utilizzare strumenti di virtualizzazione di processi, sistemi e risorse e di remotizzazione delle operazioni al fine di: 1) massimizzare l’efficienza dei sistemi produttivi in condizioni di normale operatività, 2) mantenere operatività in caso di situazioni emergenziali, e 3) facilitare il riavvio delle operazioni a valle di situazioni emergenziali garantendo flessibilità e capacità predittiva.

RIR capofila: IMPROVENET - ICT for Smart Manufacturing Processes Veneto Network
Referente per Ca’ Foscari: Agostino Cortesi
Durata: 10/09/2020 – 09/09/2022

SAFE PLACE - Sistemi IoT per ambienti di vita salubri e sicuri

Il progetto SAFE PLACE mira alla creazione di una infrastruttura IoT sicura garantendo sia la protezione che la semplice consultazione dei dati da essa prodotti. In ambito cybersecurity verranno considerate le fasi di progettazione, sviluppo e collaudo, studiando i possibili rischi e suggerendo linee guida per la valutazione e selezione delle tecnologie di comunicazione IoT più sicure. L’attività di analisi dei dati comprende la raccolta, storicizzazione ed elaborazione di dati generati dai diversi dispositivi, nonché la loro visualizzazione per mezzo di dashboard web, interfacciabile con l’App SAFE PLACE.

RIR capofila: ICT4SSL
Referente per Ca’ Foscari: Riccardo Focardi
Durata: 01/03/2021 – 01/12/2022

ADditive Manufacturing & INdustry 4.0 as innovation Driver – ADMIN 4D

Il progetto ADMIN 4D coinvolge diverse tecnologie abilitanti nell'ambito della specializzazione intelligente "Smart Manufacturing". Si sviluppa attraverso una collaborazione inedita tra esponenti di rilievo nell'ambito della ricerca e dell’implementazione industriale delle diverse tecnologie interessate: tecnologia additiva (nota come stampa 3D), ingegneria dei materiali, sensoristica in ambiente Internet of Things e meccanica/meccatronica.

L'obiettivo del progetto è lo sviluppo di un sistema innovativo che consenta la raccolta e l'elaborazione, mediante algoritmi sviluppati ad hoc, di informazioni tecnico-chimiche provenienti dai nuovi materiali e leganti usati nei prodotti e dalle strumentazioni di produzione (stampa 3D) brevettati dai partner di progetto e tutt'oggi oggetto di attività di R&D orientate al loro perfezionamento e diffusione sul territori.

RIR capofila: IMPROVENET ICT for Smart Manufacturing
Referente per Ca' Foscari: Agostino Cortesi
Durata: 07/11/2017 - 30/04/2021

Sistema Domotico IoT Integrato ad elevata sicurezza informatica per Smart Building - IoT

Il mondo delle costruzioni (building) presenta una sempre più complessa concatenazione di strutture, sistemi e tecnologie.  Ogni componente interno ed esterno all’abitazione presenta un processo di continuo sviluppo e miglioramento per permettere agli utilizzatori di selezionare luci, sicurezza e condizionamento, in modo indipendente. Uno dei limiti dei sistemi domotici attuali è l'indipendenza nel controllo, mentre diventa sempre più importate  la connessione e l'inter-operabilità dei dispositivi, concetto che negli ultimi anni ha dato origine al paradigma noto come Internet of Things (IoT):  in tale contesto, il progetto mira a superare la differenza fisica e funzionale fra i dispositivi e le tecnologie costruttive attraverso la definizione di protocolli che permettano la comunicazione e lo scambio di dati in modo quanto più possibile trasparente tra i nodi/agenti della rete.

RIR capofila: Venetian Smart Lighting
Referente per Ca' Foscari: Riccardo Focardi
Durata: 07/11/2017 - 06/05/2021

Sistemi Avanzati per il recupero dei rifiuti – SARR

L'approccio sistemico caratterizzante il progetto SARR mira a porre le fondamenta di un sistema virtuoso supportata da una piattaforma IT condivisa di riferimento, almeno a scala regionale, capace di gestire e patrimonializzare tutte le varie fasi di ricerca e sperimentazione finalizzate al recupero del rifiuto, strutturabile secondo il seguente macro-flusso: caratterizzazione del rifiuto; analisi dei mercati di sbocco; studio del processo per convertire il rifiuto in risorsa; analisi tecnico-economica (LCA, LCC, piano di industrializzazione); regolamentazione economica dello scambio; trasferimento tecnologico.

Contestualmente saranno avviati una serie di progetti specifici multisettoriali che avranno un duplice scopo: 1) dare evidenza delle potenzialità di finalizzazione della ricerca e degli impatti concreti nei settori economici/produttivi di riferimento; 2) validare il sistema IT con le prime sperimentazioni concrete.

RIR capofila: Veneto Green Cluster
Referenti per Ca' Foscari: Valentina Beghetto e Paolo Pavan
Durata: 07/11/2017 - 31/03/2021

Tecnologie e materiali per la manifattura artistica, i Beni Culturali, l’arredo, il decoro architettonico e urbano e il design del futuro – TEMART

ll progetto mira a valorizzare le conoscenze tecnico-scientifiche e la capacità di sviluppare nuove combinazioni di tecnologie manifatturiere e materiali che rispondano alle esigenze e alla capacità di innovazione  nei domini dell’artigianato artistico, del restauro dei Beni Culturali, dell'arredo e del design.

Con questo intento saranno studiate, messe a punto e validate applicazioni tecnologiche innovative in grado di prototipare e produrre componenti e prodotti di valenza artistica e di design nei quali si combinano le complessità della forma e del materiale con la multifunzionalità Di particolare rilevanza per il progetto sarà pertanto l'innovazione applicata alle tecnologie di fabbricazione additiva per una gamma estesa di materiali e di loro combinazioni nello stesso artefatto.

RIR capofila: M3-NET
Referenti per Ca' Foscari: Elti Cattaruzza e Andrea Torsello
Durata: 07/11/2017 - 30/04/2021

Cibo intelligente per un futuro sostenibile

Il progetto mira a qualificare i prodotti dell’agroalimentare in riferimento all’ecosistema salute e benessere; valorizzare le tipicità agroalimentari tradizionali prodotte dal territorio; implementare la competitività delle imprese partner anche rafforzando la qualificazione professionale e il valore aggiunto della R&D nel prodotto; supportare azioni di internazionalizzazione, anche attraverso implementazione di partnership di tipo tecnico scientifico e la partecipazione a progetti Horizon 2020.

Il progetto vuole fornire alle imprese partecipanti tutti gli strumenti (informativi, metodologici, expertise e referenti internazionali, etc.) per poter migliorare il proprio prodotto, in termini di sicurezza e di competitività dimostrabile, con la qualità di prodotto per meglio sostenere i mercati emergenti dello SMART FOOD.

RIR capofila: RIBES  per l’ecosistema salute e l’alimentazione smart
Referenti per Ca' Foscari: Antonio Marcomini
Durata: 07/11/2017 - 30/07/2021

Tracciabilità, Certificazione ed Anticontraffazione dei prodotti Moda Made in Italy

Il progetto Tracciabilità, Certificazione ed Anticontraffazione dei prodotti Moda Made in Italy coinvolge i settori tradizionali della calzatura, dell’abbigliamento, dell’occhialeria e della moda. Le aziende che partecipano sono aderenti alla RIR Face-Design e al Distretto calzaturiero e vogliono innovare i processi di certificazione e tracciabilità dei prodotti moda grazie l’introduzione di tecnologie avanzate per lo svolgimento di tali attività.

L'obiettivo del progetto è aumentare l’efficienza dell’organizzazione lavorativa, la qualità del prodotto (continui feedback dal consumatore finale) e l’utilizzo di materiali innovativi di minor impatto ambientale. Integrando il nuovo sistema di certificazione e tracciabilità con le numerose attività di marketing 4.0, promozione aziendale e aperture su nuovi mercati, sarà possibile elevare la competitività delle piccole medie aziende del territorio sia a livello nazionale che a livello internazionale.

RIR capofila: Face Design
Referenti per Ca' Foscari: Mario Volpe
Durata: 07/11/2017 - 31/10/2020

Last update: 15/09/2021