Supporto alla ricerca

L'Area Ricerca di Ateneo, in collaborazione con i Settori Ricerca delle varie strutture, sostiene i ricercatori nella presentazione e nella gestione dei loro progetti, diffonde le opportunità di finanziamento alla ricerca attraverso diversi canali e organizza incontri e seminari sulle tecniche di progettazione e gestione.

I nostri ricercatori lavorano nell’ambito di Dipartimenti, Centri e Sistema Bibliotecario di Ateneo.

Contattaci e segui Ca' Foscari è Ricerca su Facebook.

Progettazione e gestione

Una sezione informativa che contiene tutte le indicazioni utili per conoscere e capire le diverse opportunità di finanziamento da cogliere con Ca' Foscari, come costruire una proposta e gestire un progetto vincitore di un bando. Documenti di supporto alla progettazione e gestione sono inoltre a disposizione del personale di ricerca di Ateneo (amministrativi, docenti e ricercatori).

Formazione per il personale di ricerca

Dedichiamo uno spazio sempre più ampio alla formazione alla ricerca attraverso l’organizzazione di eventi e corsi rivolti a target diversificati, che includono sia dottorandi, assegnisti, ricercatori e professori dell’Ateneo, sia personale tecnico amministrativo coinvolto nella redazione e gestione di progetti europei.

A questi corsi si affiancano le giornate informative su specifici bandi e la possibilità di tirocini curriculari e formativi presso l'Area ricerca.

Finanziamenti: programmi e progetti

Presentiamo le principali linee di finanziamento a cui i ricercatori di Ca' Foscari possono accedere per ottenere fondi da destinare ai propri progetti di ricerca. Ciascuna tipologia include descrizione, modalità di partecipazione e riferimenti ai website ufficiali. 

I ricercatori hanno inoltre la possibilità di svolgere esperienze all’estero che permettono di creare e consolidare network utili e arricchire il proprio curriculum.

Risultati

Ca' Foscari valorizza i risultati della progettazione in ambito di Ateneo, nazionale e internazionale.

Comunità di conoscenza

L’iniziativa Comunità di Conoscenza (CdC) nasce dall’esigenza emersa di migliorare il funzionamento dell’attuale modello organizzativo dell’Ateneo, rivedendo in particolare i meccanismi di coordinamento dei processi nell’ambito di alcune tematiche, ripartiti tra gli Uffici dell’Amministrazione Centrale e i Dipartimenti, nell’ottica della minimizzazione dei costi di produzione, il coordinamento e la massimizzazione dei relativi benefici.

Le Comunità di Conoscenza attivate dall’Ateneo riguardano l’area della Ricerca e degli Acquisti.

Contatti

Dirigente Coordinatore del Comitato tematico “Organizzazione” Dario Pellizzon
Coordinatrice per ricerca Sara Zortea  sara.zortea@unive.it
Coordinatrice per acquisti Silvia Lovatti  silvialo@unive.it 

Comunità di conoscenza - Ricerca

La creazione della Comunità di Conoscenza “Ricerca” nasce dalla necessità di definire a livello di sistema un punto organizzativo di accumulazione e condivisione di conoscenze, esperienze e prassi nelle tematiche della ricerca, volte a una crescita complessiva e armonica delle competenze di partecipazione a programmi e di gestione di progetti di ricerca da parte dell’Ateneo.

La CdC Ricerca coordina processi di analisi macro-organizzativa, finalizzati al miglioramento delle performance e alla semplificazione istituzionale, condivide linee guida e materiali utili e monitora i successivi processi di implementazione delle proposte validate.

Nello specifico, la CdC Ricerca è stata creata per rispondere a questi obiettivi:

  • rappresentare, in una logica multiprospettiva, il processo che va dall’idea alla chiusura della rendicontazione dei progetti di ricerca;
  • mappare le relazioni tra le diverse attività, al fine di facilitare l’individuazione delle più corrette modalità di coordinamento;
  • diffondere e mantenere la conoscenza specialistica sulla materia;
  • prevedere momenti di lavoro congiunto su problematiche emergenti e/o diffuse (definizione degli standard).

Materiali prodotti

Tra i documenti previsti, disponibili in area riservata:

  • Procedura per la partecipazione dell’Ateneo a programmi di finanziamento e procedure per la gestione dei progetti di ricerca e innovazione, didattica e cooperazione internazionale finanziati su bandi competitivi nazionali, europei ed internazionali.
  • Workflow Consortium Agreement, Contratti tra Beneficiari e Terze Parti e Partnership Agreement nell’ambito della programmazione europea.
  • Vademecum operativo sulla gestione dei progetti finanziati.

Comunità di conoscenza - Acquisti

La creazione della Comunità di Conoscenza “Acquisti” è finalizzata al miglioramento del funzionamento del modello organizzativo di Ateneo rivedendo, in particolare, i processi relativi all’acquisizione di beni e servizi dei Dipartimenti.

Attraverso la messa a sistema di conoscenze, esperienze e prassi e la definizione di un punto organizzativo di accumulazione e condivisione, la CdC raccoglie, analizza e condivide informazioni, criticità e dati utili alla crescita complessiva e armonica delle competenze del sistema acquisiti di Ateneo.

Il gruppo di lavoro CdC Acquisti ha i seguenti obiettivi:

  • diffondere e mantenere la conoscenza specialistica sulla materia
  • prevedere momenti di lavoro congiunto su problematiche emergenti e/o diffuse (definizione degli standard)
  • individuare le procedure a maggiore ripetizione nei dipartimenti
  • individuare un set di modalità coerenti quale processo guidato utilizzabile dalle Strutture dell’Ateneo
  • effettuare testing/simulazioni delle nuove modalità proposte.

Materiali prodotti

Tra i documenti prodotti, disponibili in area riservata:

  • Manuale per affidamenti diretti fino a 139.000 euro
  • Fac simili Provvedimenti per Acquisti e per Pagamenti
  • Modulistica per le verifiche del possesso dei requisiti generali ex art. 80 del D.Lgs 50/2016 e s.m.i.

Last update: 01/02/2023