VII Programma Quadro 2007/2013

Logo settimo programma quadro

Il VII Programma Quadro per la ricerca e lo sviluppo tecnologico (VII PQ) è il programma principale che laCommissione Europea ha predisposto per dare sostegno finanziario alle iniziative per promuovere la ricerca, l'innovazione e lo sviluppo tecnologico nell'intento di formare il più eccellente spazio della ricerca in Europa (ERA).

Le regole di partecipazione al VII PQ,  sono stabilite dal Regolamento CE n. 1906/2006.

Con un budget di 50,521 miliardi di euro, il VII PQ finanzia i progetti relativi alla ricerca e allo sviluppo tecnologico con il fine di incentivare la crescita, la competitività e l'occupazione nell'UE. Si inserisce in una più ampia panoramica di programmi predisposti con il medesimo obiettivo, ovvero il Programma Quadro per la competitività e l'innovazione (CIP), programmi di istruzione e formazione (LLP), i Fondi Strutturali e i Fondi di coesione per la convergenza regionale e la competitività. Inoltre il VII PQ contribuisce alla creazione dello Spazio Europeo della Ricerca, ovvero un'area senza frontiere dove vi sia una libera circolazione della conoscenza, dei ricercatori e delle tecnologie, un miglioramento del coordinamento delle attività e delle politiche di ricerca nazionali e lo sviluppo di una sempre più efficace politica europea per la ricerca.

Il VII PQ è suddiviso in 4 sottoprogrammi integrati tra loro ma con diverse specificità, in modo da promuovere una complementarietà di obiettivi e risultati nelle diverse strutture di ricerca e sviluppo tecnologico dell'UE.

Programmi Specifici  sono:

1 - "Cooperation" - sostiene la ricerca condotta da organismi di ricerca in cooperazione transnazionale, focalizzandosi su aree scientifiche e tecnologiche di primaria importanza. Supporta la cooperazione tra università, industria, centri di ricerca e autorità pubbliche nell'UE e al suo esterno; è strutturato in 10 tematiche di ricerca, autonome ma potenzialmente combinabili grazie ad attività congiunte.

2 - "Ideas" - ha l'obiettivo di rafforzare l'eccellenza, il dinamismo e la creatività della ricerca europea e offre una struttura di finanziamento per la "ricerca di frontiera", che si contraddistingue per essere ad alto contenuto di rischio, interdisciplinare ed internazionale e rappresenta un nuovo approccio alla ricerca di base.

3 - "People"  - parte dall'esperienza delle azioni Marie Curie e punta sulla crescita del potenziale umano dedicato alla ricerca; incentiva la mobilità internazionale dei ricercatori, allo scopo di rafforzare la preparazione dei ricercatori europei e sostenere la loro carriera.

4 - "Capacities" - mira ad incrementare le capacità di ricerca e innovazione in Europa facendo leva su infrastrutture, PMI, regioni della conoscenza e distretti industriali - tecnologici, finanzia altre attività che mirano anche al potenziamento delle politiche per la ricerca e lo sviluppo tecnologico.