inconsultàbile Commissione etica: Università Ca' Foscari Venezia

Commissione etica

Contatti
  • Informazioni:  commissione.etica@unive.it
  • Inoltro interpelli, richieste, Data Management Plan, ethic deliverables: Moodle COMET (accessibile con le credenziali di Ca' Foscari; al primo accesso cliccare su ‘iscrivimi’)

La Commissione etica è un organo dell’Università Ca’ Foscari con funzioni:

  • consultive, propositive, di ricerca, di indagine, di promozione e divulgazione in materia di etica
  • istruttorie, nell'ambito della procedura di accertamento delle violazioni del Codice etico e di comportamento dell'Ateneo
  • di valutazione (ex ante) degli aspetti etici relativi a progetti di ricerca e valutazione del Data Management Plan (DMP), relativamente alla raccolta, produzione, disseminazione e riutilizzo dei dati della ricerca e alla metodologia con cui verranno gestiti.
    Quest'ultima funzione spetta alla Sottocommissione Etica per la Ricerca (SER), una composizione ristretta della Commissione etica composta da Agar Brugiavini, Stefano Calzavara, Claudia Irti, Lucetta Scaraffia, Barbara Da Roit, Chiara Da Villa, Silvia Zabeo

Guarda il video sul Codice Etico di Comportamento e sulle attività della Commissione Etica.

La Commissione è composta da:

  • Prof.ssa Barbara Da Roit - Curriculum - Presidente
  • Prof.ssa Agar Brugiavini - Curriculum - Componente scelta tra il personale docente di Ateneo
  • Prof.ssa Daniela Meneghini - Curriculum - Componente scelta tra il personale docente di Ateneo
  • Prof.ssa Claudia Irti - Curriculum - Componente, esperta di privacy e materie giuridiche
  • Prof. Stefano Calzavara - Curriculum - Componente, esperto in informatica o computer science
  • Prof.ssa Lucetta Scaraffia - Componente, esperta di etica della ricerca
  • Dott.ssa Chiara Da Villa - Componente, esperta in Data Management
  • Dott.ssa Silvia Zabeo - Curriculum - Componente, esperta in progettazione europea
  • Dott.ssa Michela Del Bono - Curriculum - Componente scelta tra il personale tecnico e amministrativo dell'Ateneo
  • Dott.ssa Esterita Vanin - Curriculum -Componente scelta tra il personale tecnico e amministrativo dell'Ateneo
  • Dott.ssa Viviana Mauro - Componente nominata dalla Consulta della Componente dottorale
  • Sig. Cesare Bulegato - Componente nominato dall'Assemblea della Rappresentanza studentesca

Come presentare DMP, ethics deliverables, richieste e interpelli

Cosa

La Commissione etica valuta:

  • data management plan (DMP)
  • ethics deliverables
  • richieste e interpelli (relativi ad attività di ricerca nell’ambito di progetti di Ateneo, tesi di laurea o dottorato che implicano questioni etiche).

Presentare in modo chiaro e sintetico (abstract) il contesto dell’attività di ricerca su cui la Commissione etica è chiamata a esprimere pareri e approvazioni evidenziando obiettivi e metodologia di ricerca, risultati attesi e informazioni specifiche sulle attività del progetto.
La Commissione etica si riserva di richiedere eventuali integrazioni alla documentazione fornita utili alla corretta comprensione del progetto di ricerca.

Dove

DMP, ethics deliverables e interpelli devono essere caricati:

Quando

  • I documenti vanno caricati nel moodle entro il giorno 20 del mese precedente l’incontro della Commissione etica.

La Commissione etica si riunisce con cadenza mensile, ad eccezione di agosto, generalmente nella prima decade del mese.
Poiché l’analisi e l’approfondimento delle tematiche di natura etica, di tutela della privacy e dei dati personali contenuti nei progetti di ricerca presentati richiedono un'analisi approfondita, si consiglia di effettuare il caricamento quanto prima possibile.
In particolare si raccomanda di effettuare la submission degli ethics deliverables che prevedano parere obbligatorio della Commissione con largo anticipo (2-3 mesi, anche in versione provvisoria) rispetto alla scadenza prevista per il caricamento nel portale UE.

Le richieste pervenute oltre tale scadenza saranno valutate nella seduta successiva.
Non saranno concesse proroghe o deroghe.

Data Management Plan

Il DMP è un documento formale e strutturato per pianificare la gestione dell'intero ciclo di vita dei dati fin dall'inizio di un progetto di ricerca. Il DMP descrive come i dati saranno creati, gestiti, condivisi, diffusi e conservati, giustificando qualsiasi restrizione che debba essere applicata.
Non si deve considerare un onere burocratico, ma uno strumento necessario nella pianificazione e conduzione di un progetto di ricerca che aiuta a:

  • stabilire chiare procedure
  • evitare la perdita di dati
  • dimostrare come sono stati utilizzati i dati durante la ricerca per ottenere un risultato specifico.
  • definire quali dati possono essere riusati per ulteriori progetti di ricerca

Documentazione

  • Data Management Plan -  A practical guide [ENG]: guida interattiva che fornisce ai ricercatori tutte le informazioni per compilare il DMP, in modo coerente con i principi FAIR e i requisiti dei finanziatori.
  • Horizon Europe Template: è il modello più completo e adatto a tutti i progetti di ricerca.
    Si ricorda che nei progetti Horizon Europe è obbligatorio compilare il DMP.

Strumenti online che guidano alla corretta compilazione del DMP:

Glossario [ENG]

Aspetti etici

Le questioni etiche che potrebbero emergere durante un progetto di ricerca sono molteplici. A solo titolo esemplificativo, citiamo i seguenti ambiti:

  • ricerca con persone
  • raccolta e gestione di dati personali
  • ricerca in Paesi extra-UE
  • sviluppo o uso di sistemi di AI ecc.

Nel momento in cui un progetto viene finanziato, l’ente finanziatore fornisce ai responsabili scientifici un documento specifico (ad esempio, per Horizon Europe, l’Ethics Clearance) in cui, dopo uno screening effettuato da esperti, vengono evidenziati i principali aspetti etici da affrontare prima o durante la realizzazione delle attività e indicate richieste specifiche.

L’Università Ca’ Foscari, per tutelare se stessa e la ricercatrice/il ricercatore, ha adottato una specifica procedura da seguire prima dell’inizio delle attività progettuali:

Questioni etiche particolari potrebbero sorgere anche durante la realizzazione di altre attività di ricerca nell’ambito di progetti di Ateneo, tesi di laurea o dottorato: anche in  questo caso si consiglia di inviare un interpello attraverso la piattaforma Moodle alla Commissione etica, contestualizzando la richiesta in modo appropriato, presentando obiettivi, metodologia, impatto atteso e informazioni specifiche sulle attività per cui si chiede parere/approvazione.

Documentazione

file pdfEU Grants - How to complete your ethics self-assessment [ENG]
guida che fornisce indicazioni utili che possono essere applicate a tutti i progetti di ricerca e, per ciascun ambito tematico, indica documenti di approfondimento di riferimento
1.65 M

Modelli

Last update: 15/05/2024