Progetti di Rilevante Interesse Nazionale - PRIN

Il programma PRIN, che ha lo scopo di sostenere la ricerca di base delle Università e degli Enti vigilati dal MIUR, finanzia progetti che per complessità e natura possono richiedere la collaborazione di più unità di ricerca stabilite sul territorio nazionale. I principi guida del programma sono: l’alto profilo scientifico dei partecipanti, la sostenibilità, l’originalità e la fattibilità della ricerca proposta.

Non ci sono al momento bandi PRIN attivi.

Il bando PRIN 2017, ultimo in cronologia, ha mantenuto rispetto ai precedenti bandi la suddivisione in tre macro-settori di riferimento: Scienze della Vita (LS), Scienze Fisiche e Ingegneria (PE) e Scienze Umanistiche e Sociali (SH), introducendo tre distinte linee di finanziamento:

  1. Linea Principale: tutti i progetti afferenti a qualsiasi dei tre macro-settori e non rientranti esclusivamente nelle altre due linee di finanziamento. Il numero di unità operative ammesse per gli ambiti LS e PE è compreso da 1 e 6 e tra 1 e 4 per SH.
  2. Linea Giovani: progetti realizzati da unità operative, in numero tra 1 e 4, nelle quali tutti i partecipanti sono under 40. Il costo massimo di progetto ammonta a 800.000 euro.
  3. Linea Sud: riservata ad unità di ricerca con sede nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia, Abruzzo, Molise e Sardegna.

Ultimi progetti finanziati

L’ultima edizione del programma si è chiusa il 29 marzo 2018; i progetti ammessi a finanziamento sono stati avviati nel periodo 2019/2020. L’Università Ca’ Foscari Venezia ha ottenuto il finanziamento di 15 progetti, di cui 1 sulla linea Giovani e 5 con il ruolo da coordinatore.

Last update: 15/09/2020