Arte e Sostenibilità

Dal 2013 Ca’ Foscari sta sviluppando il tema di Arte e Sostenibilità, costruendo progetti che enfatizzino il legame fra la sostenibilità e il mondo dell’Arte, quest’ultimo particolarmente connesso alla città di Venezia e ad alcuni dei principali settori di ricerca di Ca’ Foscari.
I progetti coinvolgono sempre una molteplicità di soggetti – studenti, artisti, docenti e ricercatori, comunità locale e internazionale – e permettono di aumentare la consapevolezza delle problematiche legate ai cambiamenti globali e di fare divulgazione scientifica, condividendo soluzioni e ambiti di ricerca, proprio nell’ottica interdisciplinare che è peculiare del tema della sostenibilità.


EARTH - due parole sul futuro

10 - 27 ottobre 2017, Campus Scientifico

L'Università Ca’ Foscari Venezia in collaborazione con gli artisti Ornella Ricca e Pietro Spagnoli, ha realizzato il progetto culturale “EARTH due parole sul futuro” volto a sensibilizzare e accrescere l’attenzione sui temi che riguardano il Pianeta Terra, favorendo, attraverso un’opera artistica, un dialogo e una riflessione su passato, presente e futuro del nostro Pianeta, coinvolgendo tutta la comunità cafoscarina e il territorio.

Incontri di approfondimento sulle tematiche generate dall'opera e attività laboratoriali dedicate agli studenti sono stati parte integrante del progetto, fungendo da stimolo per un coinvolgimento attivo di tutta la comunità.

 

 

EARTH

Sustainable Art Prize

luglio 2017 - autunno 2018

L’Università Ca’ Foscari Venezia, in collaborazione con ArtVerona, istituisce il Sustainable Art Prize, un premio sui temi della sostenibilità, dedicato agli artisti presenti ad ArtVerona.
Obiettivo del progetto è promuovere i temi dello sviluppo sostenibile, favorendo una maggiore consapevolezza e stimolando l’impegno da parte degli artisti in questa direzione, attraverso l’utilizzo del mezzo artistico, quale potenziale strumento di diffusione e divulgazione di tematiche legate alle grandi sfide globali, in linea con i 17 obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, promossi dall’ONU.

L'artista vincitore/vincitrice realizzerà un progetto artistico a Ca' Foscari nell'autunno del 2018 coinvolgendo attivamente gli studenti e le studentesse dell'Ateneo.

Sustainable Art Prize - ArtVerona

Arte partecipativa contro il sex trafficking

21 febbraio - 16 maggio 2017

Il progetto Arte partecipativa contro il sex trafficking nasce dall'idea di Sara De Vido e Claudia Irti, docenti del Dipartimento di Economia dell'Ateneo per informare e sensibilizzare gli studenti e la comunità sul tema del sex trafficking, la tratta degli esseri umani a fini di sfruttamento sessuale.

Si tratta di un percorso che ha coinvolto attivamente gli studenti e le studentesse nella realizzazione di una performance-convegno, che si è tenuta il 16 maggio 2017 nell'Aula Magna Trentin, nella sede di Ca' Dolfin. Durante gli incontri gli studenti e le studentesse hanno partecipato alla creazione della performance finale, in cui sono intervenuti relatori nazionali e internazionali sul tema della tratta degli esseri umani a fini sessuali.

arte partecipativa contro il sex trafficking - beawarenow

Quindicipercento. Dialogo sulla disabilità nel mondo

2 dicembre 2016 - 16 gennaio 2017

L'Università Ca’ Foscari Venezia in collaborazione con l'artista Christian Tasso e l’associazione culturale Equality ha realizzato da ottobre 2016 a gennaio 2017 “quindicipercento – dialogo sulla disabilità nel mondo”, progetto culturale volto a sensibilizzare l’opinione pubblica al tema dei diritti delle persone con disabilità, trasmettendo l’importanza del concetto dell’inclusione quale leva per uno sviluppo sostenibile della società.

Il progetto ha visto l’esposizione di una selezione di fotografie di Christian Tasso, parte del suo percorso “quindicipercento” attraverso il quale racconta la vita di persone con disabilità in diverse parti del mondo.

Parte integrante del progetto sono stati alcuni seminari pubblici di approfondimento e attività laboratoriali dedicate agli studenti.


Dancing Solar Flowers

7 maggio - 22 novembre 2015

Dal 7 maggio al 22 novembre 2015 il Cortile Grande di Ca' Foscari ha ospitato i "Dancing Solar Flowers" un'installazione dell'artista Alexandre Dang. Il progetto è nato dalla collaborazione dell'artista con l'Università Ca’ Foscari Venezia e rientrava all’interno del programma Ca' Foscari Sostenibile.

L'opera univa l'approccio scientifico a quello artistico e aveva l'obiettivo di promuovere la conoscenza delle energie rinnovabili aumentando la consapevolezza di problemi e soluzioni sostenibili in questo campo. L'arte di Alexandre Dang si proponeva quale strumento per educare i più giovani sul potenziale delle tecnologie eco-compatibili, con particolare riferimento all'energia rinnovabile.

Il progetto abbracciava alcuni dei principali ambiti di ricerca e didattica cafoscarini e prevedeva il coinvolgimento attivo degli studenti negli ambiti della comunicazione e dell'allestimento.


The Garbage Patch State

29 maggio - 24 novembre 2013

Il progetto The Garbage Patch State, realizzato nel 2013 presso la sede storica dell’università Ca’ Foscari, nasceva come riflessione e provocazione sulle enormi chiazze di accumuli di rifiuti presenti negli oceani che si allargano ogni anno di più. L'artista Maria Cristina Finucci aveva realizzato un complesso progetto concretizzatosi proprio a Ca' Foscari con un'installazione realizzata nel cortile della sede centrale, in occasione della 55a Biennale d'Arte.

L'artista Maria Cristina Finucci, in collaborazione con Ca' Foscari Sostenibile, aveva coinvolto gli studenti cafoscarini, rendendoli parte attiva del progetto.